Italia News Partner
Latest news from Italy and the world


United Nations Media Partner


Archivio "Società e diritti"

The 'International Humanitarian City' of Dubai (IHC) publishes the new magazine. La 'Città Umanitaria Internazionale' di Dubai (IHC) pubblica il nuovo magazine. La sesta edizione 2022 della esclusiva rivista video edita da IHC, come al solito, comprende importanti notizie e aggiornamenti provenienti dalla numerosa community di membri, tra i quali: 'L'OMS invia un volo charter in Siria' - 'IHC partecipa a HNPW 22 Ginevra' - 'Programma di premi infermieristici globali di Aster Guardians'. Bisogna rammentare che 'Dubai International Humanitarian City (IHC)', rappresenta il più grande hub umanitario del mondo, fondata nel 2003 da Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vicepresidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Sovrano di Dubai. IHC è una 'Autorità di zona franca senza scopo di lucro, indipendente e umanitaria' che ospita una comunità di 87 membri tra organizzazioni delle Nazioni Unite, non profit e non governative e società commerciali. Altro valore aggiunto, e dato dalla sua spiccata operatività, visto che la base umanitaria occupa una posizione strategica, essendo già idealmente sul percorso tra Medio Oriente, Asia e Africa, consentendo quindi di raggiungere, in sole 4-8 ore di volo, due terzi della popolazione mondiale che vive in aree a rischio e soggette a particolari interventi d'emergenza. >>>

(International News Press Agency) - Double surname to Italian children, the Viminale circular. Doppio cognome ai figli italiani, la circolare del Viminale. Doppio cognome ai figli, in mancanza di accordo, devono attribuirsi i cognomi di entrambi i genitori. A spiegare come funziona è una circolare del Viminale ai prefetti, la n. 63 dell'1 giugno, con la quale il capo dipartimento Affari interni e territoriali Claudio Sgaraglia illustra il contenuto della sentenza della Corte costituzionale n.131 del 27 aprile 2022 (G.U. I Serie speciale, numero 22 dell'1 giugno 2022) sull'attribuzione del doppio cognome ai figli, invitando a sensibilizzare i sindaci affinché forniscano tempestivamente le conseguenti indicazioni agli uffici di stato civile dei comuni. Con la decisione in questione la Consulta ha dichiarato l'illegittimià costituzionale dell'art. 262, comma 1, del C.C. "nella parte in cui prevede, con riguardo all'ipotesi del riconoscimento effettuato contemporaneamente da entrambi i genitori, che il figlio assume il cognome del padre, anziché prevedere che il figlio assume i cognomi dei genitori, nell'ordine dai medesimi concordato, fatto salvo l'accordo, al momento del riconoscimento, per attribuire il cognome di uno di loro soltanto", stabilendo che il cognome del figlio "deve comporsi con i cognomi dei genitori", nell'ordine deciso dagli stessi, salva la possibilità che, di comune accordo, i genitori attribuiscano soltanto il cognome di uno dei due. L'accordo richiamato, spiega la circolare, è quindi imprescindibile per poter attribuire al figlio il cognome di uno soltanto dei genitori. In mancanza di accordo, devono attribuirsi i cognomi di entrambi i genitori, nell'ordine dagli stessi deciso, e qualora questo ulteriore accordo manchi, come precisa la Corte, è necessario l'intervento del giudice. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International Press Agency) - Italian Supreme Court of Cassation: "Legitimate dismissal for those who use law 104 (assistance to the disabled) for private needs". Suprema 'Corte di Cassazione' italiana: "Licenziamento legittimo per chi usa la legge 104 (assistenza ai disabili) per esigenze private". L'assistenza al disabile comprende le attività di assistenza diretta allo stesso e il disbrigo delle pratiche amministrative e burocratiche che da solo non può svolgere, da queste esula quindi il disbrigo di faccende personali. La Supema Corte con l'ordinanza n. 16973/2022 ribadisce un importante concetto in materia di permessi 104. Il lavoratore che beneficia dei permessi della 104 per assistere, in questo caso, la madre disabile, abusa di tale diritto con conseguenze rilevanti dal punto di vista disciplinare idonee a incrinare la fiducia che deve sussistere tra datore e dipendente, se lo utilizza per attività che esulano dall'assistenza del familiare bisognoso. Gli Ermellini ricordano infatti che secondo l'orientamento della Corte di legittimità "il comportamento del prestatore di lavoro subordinato che non si avvalga del permesso previsto dal citato art. 33, in coerenza con la funzione dello stesso, ossia l'assistenza del familiare disabile, integra un abuso del diritto in quanto priva il datore di lavoro della prestazione lavorativa in violazione dell'affidamento riposto nel dipendente (oltre ad integrare, nei confronti dell'Ente di previdenza erogatore del trattamento economico, un'indebita percezione dell'indennità ed uno sviamento dell'intervento assistenziale). (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International Press Agency) - Referendum Justice: "20.9% is a shameful turnout for Italian democracy". Referendum Giustizia: "20,9% è un'affluenza vergognosa per la democrazia italiana". Il quorum non è stato raggiunto in nessuno dei cinque quesiti presentati agli elettori, la soglia minima infatti da raggiungere era del 50%. Il referendum promosso dalla Lega e dai Radicali ha avuto la partecipazione più bassa nella storia referendaria italiana. Nel dettaglio il primo quesito, quello sulla Legge Severino, ha avuto un'affluenza del 20,95%, la più alta. Per il secondo, sulla limitazione delle misure cautelari, l'affluenza è stata del 20,93%; stessa percentuale, 20,93%, anche per il terzo quesito, sulla separazione delle funzioni dei magistrati. Affluenza al 20,92% per gli altri due quesiti: il quarto sul diritto di voto per i laici nei consigli giudiziari sulle valutazioni dei magistrati e il quinto sull'abolizione della raccolta di firme per la candidatura dei togati al Csm. Il primo quesito sulla Legge Severino, realizza un sì al 53,97% e il no al 46,03. Il secondo quesito relativo alle limitazioni alla custodia cautelare, i sì raggiungono il 56,12% e i no 43,88%. Il terzo raggiunge il 74,01% separazione delle funzioni dei magistrati, con il no al 25,99%. Nel referendum relativo al voto ad avvocati e professori universitari nei Consigli giudiziari sulla valutazione dei magistrati il sì ha raggiunto il 71,94%, il no è al 28,06%. Sì al 72,52% al referendum relativo all'abolizione delle firme per la candidatura dei togati al Consiglio superiore della magistratura e il no è al 27,48%. Ecco i dati per regione >>> (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International Press Agency) - Political survey, 'Brothers of Italy' first party. Sondaggio politico, 'Fratelli d'Italia' primo partito. E' quanto emerge dal sondaggio Euromedia Research per Porta a Porta che annuncia un netto 25% se si presentasse da solo. Il partito di Meloni, in una corsa inarrestabile guadagna lo 0,7 rispetto all’ultimo dato del 13 aprile scorso. Segue il Pd con il 21.5% (-0.2). La Lega con il 15.7% (-0.2) si posiziona in terza posizione. Quarto il M5S con il 12.5% (+0.2), stabile Forza Italia all’8.5%. A seguire +Europa-Azione che sale al 4.8% (+0.1), mentre Per l’Italia con Paragone-Italexit scende al 2.9% (-0.6). La Federazione dei Verdi si attesterebbe al 2.5% (+0.4), segue Italia Viva stabile al 2.3%. Sale all’1,6% (+0.1) Sinistra Italiana, mentre cala all’1.5% Mdp-Articolo1 (-0.4). Infine altri di centrodestra risultano allo 0.7% (-0.4). Quanto agli schieramenti il centrodestra raggiungerebbe il 47.1%, mentre il centrosinistra il 37.1%. Gli altri di centrosinistra (+Europa, Azione, Iv) hanno complessivamente il 9.6%. Inoltre Ghisleri ha simulato lo scenario che prevede una possibile divisione nel centrodestra. Se Fdi si presentasse separato dagli altri partiti della coalizione otterrebbe il 24.9%, due punti in più rispetto all’ipotesi di coalizione attuale. Se infine si formasse una formazione politica che unisse Lega e Forza Italia, questa prenderebbe il 20.1%, quattro punti in meno rispetto alla condizione attuale che vede le due forze politiche autonome e separate. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International Press Agency) - 'International Day of UN Peacekeepers' 29 May. Celebrata il 29 maggio la Giornata Internazionale delle Forze di Pace delle Nazioni Unite. Tema 2022: Persone, Pace, Progresso. La Giornata internazionale delle forze di pace delle Nazioni Unite, il 29 maggio, offre l'opportunità di rendere omaggio al prezioso contributo del personale civile e in uniforme al lavoro dell'Organizzazione e di onorare quasi 4.200 forze di pace che hanno perso la vita prestando servizio sotto la bandiera delle Nazioni Unite dal 1948, di cui 135 l'anno scorso. La prima missione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite è stata istituita il 29 maggio 1948, quando il Consiglio di sicurezza ha autorizzato il dispiegamento di un piccolo numero di osservatori militari delle Nazioni Unite in Medio Oriente per formare l'Organizzazione delle Nazioni Unite per la supervisione della tregua (UNTSO) per monitorare l'accordo di armistizio tra Israele e i suoi vicini arabi. Da allora, più di 1 milione di donne e uomini hanno prestato servizio in 72 operazioni di mantenimento della pace delle Nazioni Unite, con un impatto diretto sulla vita di milioni di persone e salvandone innumerevoli. Oggi, il mantenimento della pace delle Nazioni Unite schiera più di 87mila militari, poliziotti e civili in 12 operazioni in tutto il mondo. "Il mantenimento della pace delle Nazioni Unite aiuta i paesi a percorrere il difficile cammino dal conflitto alla pace. Dalla creazione delle Nazioni Unite il 24 ottobre 1945 (data di entrata in vigore della sua Carta), le Nazioni Unite sono state spesso chiamate a prevenire l'escalation delle controversie in guerra o ad aiutare a ristabilire la pace dopo lo scoppio del conflitto armato, e per promuovere una pace duratura nelle società che emergono dalle guerre". (Giorgio Esposito, international journalist - Italia News Press Agency - www.italianews.org) >>>


(International Press Agency) - Italian Guardia di Finanza, 1032 marshal students of the 93rd Course "Corfu 'II", swear allegiance to the Republic. Guardia di Finanza, 1032 allievi marescialli del 93° Corso “Corfu’ II”, giurano fedeltà alla Repubblica Italiana. La cerimonia presso la prestigiosa Scuola Ispettori e Sovrintendenti de L'Aquila - che ha visto la presenza del Comandante Generale del Corpo, Gen. C. A. Giuseppe Zafarana e dell’Ispettore per gli Istituti di Istruzione, Gen. C.A. Sebastiano Galdino - segna il primo importante traguardo dei giovani frequentatori del corso per Ispettori, che lo scorso 17 gennaio hanno iniziato il loro percorso formativo. Alla manifestazione presenti migliaia di familiari dei “giurandi”, giunti da ogni parte d’Italia, per assistere all’ingresso dei propri ragazzi nella grande famiglia delle Fiamme Gialle. Il Comandante della Scuola, il Gen. D. Cristiano Zaccagnini, ha esortato gli allievi ad essere “orgogliosi di appartenere alla Guardia di Finanza: operatori e portatori di sicurezza e solidarietà al servizio delle Istituzioni”. In occasione del trentennale dell’insediamento della Scuola nella sede aquilana, in un simbolico passaggio di consegne generazionale, ha preso parte alla cerimonia anche una rappresentanza di frequentatori del corso “Drava” che nell’ottobre del 1992, per primi, varcarono i cancelli della caserma. Il Gen. C.A. Zafarana, dopo aver ricordato il rapporto ormai indissolubile che lega la Scuola alla città dell’Aquila, ha esortato gli allievi sull’importanza del Giuramento appena prestato, quale atto che consacra “la propria vita al servizio dello Stato e dei cittadini”. (Italia News Press Agency - credit Press Guardia di Finanza - www.italianews.org)

(International Press Agency) - Referendum 2022 in Italy, here are the questions. Referendum 2022 in Italia, ecco i quesiti. Il 12 giugno (dalle ore 7 alle 23) si vota per i referendum sulla giustizia. Un vero election day poiché i referendum fanno parte del primo turno delle elezioni amministrative che coinvolgeranno 950 comuni tra cui 4 capoluoghi di regione e 22 capoluoghi di provincia. Il primo quesito (scheda rossa) riguarda l'Abolizione della legge Severino propone di eliminare l'automatica incandidabilità, ineleggibilità e decadenza di parlamentari, membri del governo, consiglieri regionali, sindaci e amministratori locali, in caso di condanna penale. Il secondo quesito (scheda arancione) Custodia cautelare: prevede l'abrogazione dell'art. 274 comma 1 lett. c) del codice di procedura penale con riferimento alla parte in cui consente di portare in carcere una persona sotto processo, se vi è il rischio che possa commettere un reato della stessa specie di quello per cui si procede. Il terzo quesito (scheda gialla) Separazione delle funzioni dei magistrati: in caso di voto favorevole al quesito referendario, il magistrato dovrà scegliere all'inizio della carriera la funzione giudicante o requirente, per poi mantenere quel ruolo durante tutta la vita professionale. Il quarto quesito (scheda grigia) Consigli giudiziari. Si prevede che anche i membri cosiddetti "laici", cioè avvocati e professori, possano partecipare attivamente alla valutazione dell'operato dei magistrati nell'ambito del Consiglio giudiziario territoriale (ora solo spettante ai magistrati). Il quinto quesito (scheda verde) Elezione togati Csm: si richiede con il Sì l'abrogazione dell'obbligo, per un magistrato che voglia essere eletto, di trovare da 25 a 50 firme per presentare la candidatura. L'attuale obbligo impone a coloro che si vogliano candidare di ottenere il beneplacito delle correnti o, il più delle volte, di essere ad esse iscritti. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International Press Agency) - Condominium, Cassation: nothing appoints director without analytical compensation. Condominio, Cassazione: nulla nomina amministratore senza compenso analitico. Gli 'ermellini', affrontano ancora lo spinoso tema del rapporto tra Condominio e Amministratori, stabilendo un nuovo principio. "Al fine della costituzione di un valido rapporto di amministrazione condominiale, ai sensi dell'art. 1129 c.c., il requisito formale della nomina sussiste, dunque, in presenza di un documento, approvato dall'assemblea, che rechi, anche mediante richiamo ad un preventivo espressamente indicato come parte integrante del contenuto di esso, l'elemento essenziale della analitica specificazione dell'importo dovuto a titolo di compenso, specificazione che non può invece ritenersi implicita nella delibera assembleare di approvazione del rendiconto". La Corte di Cassazione sezione sesta con l'ordinanza n. 12927/2022 datata 8 aprile 2022 in commento, enuncia il seguente principio di diritto: "agli effetti dell'art. 1129, comma 14, c.c., il quale prevede la nullità testuale della nomina dell'amministratore di condominio ove non sia specificato l'importo dovuto a titolo di compenso, per la costituzione di un valido contratto di amministrazione condominiale occorre accertare la sussistenza di un documento, approvato dall'assemblea, recante, anche mediante richiamo ad un preventivo espressamente indicato come parte integrante del contenuto di esso, l'elemento essenziale della analitica determinazione del corrispettivo, che non può ritenersi implicita nella delibera assembleare di approvazione del rendiconto". (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International Press Agency) - World Press Freedom Day 2022: 1519 journalists have been killed since 1993, 29 in 2022 alone. Giornata mondiale della libertà di stampa 2022: sono 1519 i giornalisti uccisi dal 1993, 29 solo nel 2022. Il 3 maggio di ogni anno ricorda ai governi la necessità di rispettare il loro impegno per la libertà di stampa ed è anche una giornata di riflessione tra i professionisti dei media sui temi della libertà di stampa e dell'etica professionale. È anche un giorno della memoria per quei giornalisti che hanno perso la vita alla ricerca di una storia. La Giornata Mondiale della Libertà di Stampa è stata proclamata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1993, in risposta all'appello dei giornalisti africani che nel 1991 hanno prodotto la storica Dichiarazione di Windhoek sul pluralismo e l'indipendenza dei media. Una celebrazione amara alla luce dei dati del 'Comitato per la tutela dei giornalisti' di New York (Committee to Protect Journalists - CPJ): attualmente sono 1519 i giornalisti uccisi dal 1993 e ben 29 solo quelli nei quattro mesi del 2022. Sono invece 293 i giornalisti tenuti prigionieri mentre arrivano a 65 quelli scomparsi. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


International Press Agency - "Women, Peace, Power”: a live discussion with women photojournalists. Sustainable and inclusive peace cannot be achieved if women's voices and leadership are not part of the solution. As the war rages on in #Yemen, the United Nations is committed to ensuring a minimum 30% representation of women in all meetings and initiatives led by the Office of the Special Envoy of the Secretary-General for Yemen. Find out more about women's role in Yemen and many more countries at this powerful exhibition opening on September 18 at 7pm in #NYC's Brooklyn Bridge Park. “Women, Peace, Power”: una discussione dal vivo con fotoreporter donne. (IT) Una pace sostenibile e inclusiva non può essere raggiunta se le voci e la leadership delle donne non fanno parte della soluzione. Mentre la guerra infuria in #Yemen, le Nazioni Unite si impegnano a garantire una rappresentanza minima del 30% delle donne in tutte le riunioni e le iniziative guidate dall'Ufficio dell'Inviato Speciale del Segretario Generale per lo Yemen. Scopri di più sul ruolo delle donne nello Yemen e in molti altri paesi in questa potente mostra che aprirà il 18 settembre alle 19:00 nel Brooklyn Bridge Park di #NYC. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

The 'International Humanitarian City' of Dubai (IHC) publishes the new magazine. La 'Città Umanitaria Internazionale' di Dubai (IHC) pubblica il nuovo magazine. La terza edizione 2022 della esclusiva rivista video edita da IHC, come al solito, comprende importanti notizie e aggiornamenti provenienti dalla numerosa community di membri, tra i quali: La visita alle installazioni di IHC del capo dell'UNFPA anche quale partner strategico. IHC partecipa al 'Congresso sulla logistica dei disastri e degli aiuti umanitari' con il suo brillante CEO Giuseppe Saba. UNHCR presenta il nuovo capo della Supply Chain. IHC presenta The Sparkle Foundation. La comunità IHC visita il DHL Innovation Center. Bisogna ricordare che 'Dubai International Humanitarian City (IHC)', rappresenta il più grande hub umanitario del mondo, fondata nel 2003 da Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vicepresidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Sovrano di Dubai. IHC è una 'Autorità di zona franca senza scopo di lucro, indipendente e umanitaria' che ospita una comunità di 87 membri tra organizzazioni delle Nazioni Unite, non profit e non governative e società commerciali. Altro valore aggiunto, e dato dalla sua spiccata operatività, visto che la base umanitaria occupa una posizione strategica, essendo già idealmente sul percorso tra Medio Oriente, Asia e Africa, consentendo quindi di raggiungere, in sole 4-8 ore di volo, due terzi della popolazione mondiale che vive in aree a rischio e soggette a particolari interventi d'emergenza. >>>


International Press Agency - Italian Privacy Guarantor: "enough faces of desperate children on TV, newspapers, platforms and social networks". Garante Privacy italiano: "basta volti dei bambini disperati in Tv, giornali, piattaforme e social network". Almeno 28 bambini sono stati uccisi e 64 feriti durante i primi giorni di guerra in Ucraina, e su questo arrivano le parole della garante per i diritti dei bambini, Daria Herasymchuk. "Ospedali per la maternità, asili nido, scuole sono stati distrutti. Circa un milione e mezzo di bambini si trovano nei territori colpiti dai bombardamenti e sotto assedio, tra questi ci sono orfani e bambini con disabilità che hanno bisogno di un aiuto immediato". Sull'argomento è intervenuta con rigore anche l'Autorità italiana di garanzia per la protezione dei dati personali (Garante della Privacy), con un appello ai media italiani tv e giornali, ma principalmente ai giornalisti, vincolati dalla deontologia professionale a tutelare sempre i minorenni, in qualsiasi situazione. Ma anche blog, social network e privati: "Basta con i volti disperati dei bambini in televisione, sui giornali e sui social network. Evitiamo di portare, almeno i più piccoli, in guerra una seconda volta, nella dimensione digitale. Fotografie e dati infatti perseguiteranno quei bambini per sempre, e li esporranno a conseguenze discriminatorie di carattere sociale, culturale, religioso o politico di ogni genere. Un richiamo quindi a tutti i mezzi di comunicazione di massa, pur nell’indispensabile lavoro di testimonianza dei tragici effetti della guerra, ad una maggior tutela dei minori". (Photo: journalismfestival - Bambini di Kiev vivono nella metropolitana) (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

DIHAD 2022, the 'International Conference and Exhibition on Humanitarian Aid and Development' in Dubai, will be open from 14 to 16 March 2022. DIHAD 2022, la 'Conferenza ed Esposizione Internazionale sugli Aiuti Umanitari e lo Sviluppo' di Dubai, sarà open dal 14 al 16 marzo 2022. La 18esima edizione in svolgimento presso il Dubai World Trade Centre, avrà come tema l'agenda delle Nazioni Unite: "SDG 17, Partenariati e cooperazione per lo sviluppo sostenibile". Dubai International Humanitarian Aid & Development Conference & Exhibition (DIHAD) è stata istituita nel 2004 per collegare tra loro le agenzie umanitarie delle Nazioni Unite, ONG, settore privato e i governi, per costruire un futuro migliore per gli aiuti umanitari e aiutarli a mantenere la loro promessa di un mondo migliore. Una piattaforma regionale per lo scambio di idee, valori e pratiche umanitarie, l'evento ospita mostre, conferenze e workshop. Crea un forum per il settore umanitario per interagire, promuovere partenariati, cercare donatori e condividere conoscenze. I partecipanti possono ottenere informazioni sulle ultime tendenze, condividere storie di successo e conoscere prodotti e servizi nuovi ed efficaci. DIHAD 2022 attirerà oltre 700 marchi, più di 8.000 partecipanti da 84 paesi e 50 relatori di fama umanitaria che discuteranno di ben 11 dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) proposti dalle United Nations. Preziosa la partecipazione della 'Città Umanitaria Internazionale' di Dubai con il suo CEO Dr. Giuseppe Saba. >>>


H.E. Ms. Melissa Fleming, United Nations Under Secretary General of Global Communications, visit 'International Humanitarian City' Dubai. Ms. Melissa Fleming, sottosegretario generale delle comunicazioni globali delle Nazioni Unite, in visita alla 'Città Umanitaria Internazionale' di Dubai. Ad accogliere il funzionario delle Nazioni Unite nella completa visita alle installazioni, l'Amministratore delegato di IHC Dr. Giuseppe Saba. Una visita che ha impressionato favorevolmente il sottosegretario UN Melissa Fleming, che in un post scrive: "L'azione umanitaria è il cuore del lavoro delle Nazioni Unite. E l'azione umanitaria non potrebbe essere possibile senza la 'Città Umanitaria Internazionale' (IHC) a Dubai, la più grande scorta di aiuti umanitari al mondo. È stato così impressionante visitarla durante l'Expo 2020 Dubai. Le agenzie delle Nazioni Unite conservano qui i soccorsi critici. Dubai è un hub logistico strategicamente posizionato per portare rapidamente gli elementi essenziali alle persone più vulnerabili che soffrono di conflitti, sfollamenti o disastri naturali". La giornata a IHC ha visto infatti Ms. Fleming visitare anche le varie installazioni delle numerose sigle umanitarie delle United Nations che qui hanno depositi di risposta immediata come Unicef, Unhcr, Unocha, Fao, Unwho, World Food Programme ... >>>

The United Nations at Expo Dubai 2020. Le Nazioni Unite all'Expo Dubai 2020. Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) prendono vita a Expo 2020 Dubai con una presenza fisica all'evento, sotto forma di 'Mission Possible – The Opportunity Pavilion', un viaggio espositivo interattivo che affronta le sfide globali più fondamentali del nostro tempo. Proprio per questo le Nazioni Unite hanno uno spazio dedicato, l'UN Hub (#UNHub), sito nell'area di 'Mission Possible', dove l'esperienza si concentra su acqua, cibo ed energia, elementi chiave degli SDGs. Gli obiettivi di sviluppo sostenibile sono infatti il progetto per raggiungere un futuro migliore e più sostenibile per tutti. Rispondono alle sfide globali che dobbiamo affrontare, tra cui povertà, disuguaglianza, cambiamento climatico, degrado ambientale, pace e giustizia. Gli obiettivi di sviluppo sostenibile sono un appello universale all'azione per porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e migliorare la vita e le prospettive di tutti, ovunque, ribadisce l'Onu. I 17 obiettivi sono stati adottati da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite nel 2015, come parte dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, che ha stabilito un piano di 15 anni per raggiungere gli obiettivi. Oggi si stanno facendo progressi in molti luoghi, ma, nel complesso, l'azione per raggiungere gli Obiettivi non sta ancora avanzando alla velocità richiesta. Il 2020 deve quindi inaugurare un decennio di azioni ambiziose per raggiungere gli obiettivi entro il 2030. Italia News Press Agency - Media partner United Nations (NY) - (Dubai City News by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


A look at the 'Dubai International Humanitarian City (IHC)', the largest humanitarian hub in the world. Uno sguardo sulla 'Dubai International Humanitarian City (IHC)', il più grande hub umanitario del mondo. Fondata nel 2003 da Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vicepresidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Sovrano di Dubai, la IHC è una 'Autorità di zona franca senza scopo di lucro, indipendente e umanitaria' che ospita una comunità di 87 membri tra organizzazioni delle Nazioni Unite, non profit e non governative e società commerciali. Dal 2011, il sito della 'Città umanitaria internazionale' è accanto all'aeroporto di Al Maktoum e vicino al porto di Jebel Ali, e vi sono impiegate 500 persone di 68 nazionalità diverse. La base umanitaria che ospita uffici e magazzini si è ulteriormente ampliata, passando da 30mila agli attuali 135mila m.q.. Intanto, l'organizzazione umanitaria, insieme alla sua comunità, continua il suo viaggio preparandosi a nuove sfide, creando nuove sinergie e partnership con innovatori e attori del settore privato che operano con standard di alto livello. IHC collabora quindi con le istituzioni accademiche, per condividere conoscenze, esperienze e creare opportunità atte a preparare la futura generazione di operatori umanitari. Operativamente, la base umanitaria occupa una posizione strategica, visto che Dubai è già idealmente sul percorso tra Medio Oriente, Asia e Africa, e quindi consente di raggiungere, in sole 4-8 ore, due terzi della popolazione mondiale che vive in aree a rischio. Proprio per questo IHC è stata sempre in grado di inviare e servire con rapidità le popolazioni colpite da emergenze e disastri in tutte le zone del pianeta dimostrando così il suo ruolo internazionale. Prezioso manager di IHC è Giuseppe Saba che vanta oltre 36 anni di vasta esperienza nel campo umanitario con le Nazioni Unite e le organizzazioni internazionali. >>>

Migrants, caravan fleeing from Honduras to the USA. Migranti, carovana in fuga dall'Honduras verso gli Usa.
Circa 700 persone (ma lungo il cammino di 2.300 km diverranno ben presto a migliaia, ndr) stanno cercando di raggiungere il confine tra Messico e Stati Uniti ma già alla frontiera con il Guatemala ci sono stati incidenti e feriti. Una lunga carovana di migranti è partita da San Pedro Sula, in Honduras, per raggiungere gli Stati Uniti. Un lungo percorso durante il quale i profughi hanno avuto violenti scontri con la polizia di frontiera guatemalteca. Le iniziali 700 persone in viaggio, originarie, oltre che dell'Honduras, del Nicaragua e del Salvador: sognano di attraversare il Messico e varcare il confine con gli States per trovare un lavoro e un futuro migliore. Secondo il quotidiano Prensa Libre il bilancio provvisorio dei primi scontri con gli agenti e di circa 15 feriti, quasi tutti membri delle forze dell'ordine. Dopo questi incidenti 14 honduregni (dieci adulti e quattro bambini) sono stati riportati nel loro Paese per non essersi sottoposti ai previsti controlli migratori, mentre il resto della carovana si è frantumato in piccoli gruppi che cercano di avanzare verso il Messico. Da tempo le autorità guatemalteche hanno inasprito, anche in seguito alle complicazioni legate alla pandemia da Covid, le condizioni di transito dei migranti in fuga verso gli Usa. Davanti al persistere dell'emergenza migranti, la Casa Bianca ha raggiunto settimane fa un accordo con il governo messicano perché i profughi attendano in questo Paese l'esito delle richieste dei visti d'ingresso negli Usa. E, tra quelli accumulatosi in questi mesi post-Trump e quelli che quotidianamento arrivano dall'intero Centro America, oramai accampati se ne contano quasi 100mila.


The Camino de Santiago between faith, suffering and love for travel. Il Cammino di Santiago tra fede, sofferenza e amore per i viaggi. Le preziose esperienze di Carla 'camminatrice seriale' e mascotte del 'buen camino'. Carla è una ragazza solare e determinata nel conquistare il mondo più con gli occhi e il cuore, piuttosto che da guerriera. In verità, una vera guerra la conduce ma solo contro il suo male 'sclerosi multipla' che da alcuni anni limita, ma non le impedisce di continuare appieno il ruolo di 'viaggiatore seriale', come ormai negli ambienti degli appassionati la citiamo. E pur con il progredire della sua insidiosa malattia, negli ultimi anni ha intrapreso alcuni dei Cammini più frequentati in Europa, tra cui quelli che portano a Santiago de Compostela, sia nella versione “Camino Francès” classica di 772 chilometri, che in quella che si estende fino all'oceano Atlantico dopo 920 km. Poi si è cimentata anche in quello del Nord percorrendo ben 1,022 km, e affrontando anche lo scenografico Cammino irlandese "Dingle Way" di 180 km. E i suoi trascorsi sono anche ricchi di 'luoghi da sogno' e 'location imperdibili'. Di questi, effettuati ma molti ancora da realizzare in compagnia dell'oramai indivisibile deambulatore e della necessaria immensa forza interiore, della quale è eccezionalmente dotata. Ecco il suo personale racconto >>>

(International Press Agency) - Armani/Silos, open the presentation of 'Passage', a photographic project of 'Obiettivo3' founded by Alex Zanardi. Armani/Silos, open la presentazione di 'Passage', progetto fotografico di 'Obiettivo3' fondato da Alex Zanardi. Al via da oggi, presso gli spazi di Armani/Silos, la presentazione della mostra itinerante Passage, un progetto fotografico di Alberto Giuliani che racconta le storie degli atleti di Obiettivo3, fondato da Alex Zanardi nel 2017 per sostenere e avviare allo sport gli atleti diversamente abili. Il fotografo ha scelto 9 degli atleti che nel luglio 2021 hanno partecipato alla seconda edizione di Obiettivo Tricolore, la staffetta degli atleti paralimpici. Ciascun atleta, durante la propria tappa, ha indossato sul casco una camera GoPro, che ha seguito tutto il suo percorso. Il risultato è una sequenza fotografica soggettiva. La narrazione è arricchita da un ritratto realizzato al termine del percorso, dall’ultima foto ricordo prima che la vita dell’atleta cambiasse e dalla radiografia della disabilità. Le immagini sono accompagnate da un testo, scritto in prima persona dagli atleti. Le opere resteranno esposte presso Armani/Silos fino al 15 maggio. A partire dall’inaugurazione nel 2015, in occasione delle celebrazioni per i quarant’anni di carriera di Giorgio Armani, Armani/Silos si prefigge di promuovere l’interesse per la moda, la fotografia e il design in tutti i loro aspetti, esplorandone rapporti e interazioni con storia, cinema, sport e arte, e mettendo questo patrimonio di conoscenze a disposizione del pubblico, e in particolare delle nuove generazioni di creativi, attraverso la collezione permanente, le mostre tematiche, le pubblicazioni, l’archivio digitale e gli incontri culturali. (Italia News Press Agency - credit 'Armani Press' - www.italianews.org)

Riproduzione non consentita ©

Consigli di viaggio
Reportage
Iscriviti Viaggi News FB
Miami Beach News
Dubai City News