Italia News Partner
Latest news from Italy and the world


United Nations Media Partner


"Health" - "Salud" - "Salute"


(International News Press Agency) - Health, dogs and cats transmit superbugs to humans. Salute, cani e gatti trasmetto superbatteri agli umani. Lo studio al Congresso Escmid Global di Barcellona. A fare il punto è uno studio che ha raccolto evidenze di questo passaggio di 'superbug' tra Fido e Micio ammalati e i coinquilini umani sani in Portogallo e nel Regno Unito. Lo studio prospettico longitudinale ha coinvolto 5 gatti, 38 cani e 78 esseri umani provenienti da 43 famiglie in Portogallo e 22 cani e 56 esseri umani di altre 22 famiglie nel Regno Unito. La ricercatrice principale Juliana Menezes, del Laboratorio di resistenza agli antibiotici del Centro di ricerca interdisciplinare sulla salute animale, Facoltà di Medicina veterinaria Università di Lisbona, ha testato insieme ai colleghi tamponi cutanei e campioni di feci e urina dei partecipanti per individuare Enterobacterales (vasta famiglia di batteri che comprende Escherichia coli e Klebsiella pneumoniae) resistenti ai comuni antibiotici.

Le infezioni da superbatteri uccidono più di 1,2 milioni di persone l'anno a livello globale, dato destinato a salire a 10 milioni entro il 2050 se non verrà intrapresa alcuna azione. E' questa per l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) una delle maggiori minacce alla salute pubblica. "Ricerche recenti - spiega Menezes - indicano che la trasmissione" di superbug "tra esseri umani e animali, compresi quelli domestici, ha un ruolo fondamentale nel mantenere i livelli di resistenza, sfidando la convinzione tradizionale secondo cui gli esseri umani siano i principali portatori di questi patogeni nella comunità". In Portogallo, un cane (su 43 pet, 2,3%) è stato colonizzato da un ceppo di E. coli multiresistente producente Oxa-181, enzima che conferisce resistenza ai carbapenemi. Tre gatti e 21 cani (su 24, 55,8%) e 28 proprietari (su 78, 35,9%) ospitavano Enterobacterales produttori di Esbl/AmpC, che sono resistenti alle cefalosporine di terza generazione. In 5 famiglie, una con un gatto e 4 con cani, sia l'animale domestico che il proprietario erano portatori di batteri produttori di Esbl/AmpC. batteri possono trasmettersi tra i pet e l'uomo attraverso baci e carezze, in generale toccando il proprio amico a 4 zampe, e attraverso la manipolazione delle feci. Per prevenire la trasmissione, i ricercatori raccomandano ai proprietari di praticare una buona igiene, compreso lavarsi le mani dopo aver accarezzato il cane o il gatto e dopo aver maneggiato i suoi rifiuti. "Quando il proprio pet non sta bene, va considerata l'idea di isolarlo in una stanza per prevenire la diffusione di batteri in tutta la casa e di pulire accuratamente le altre stanze", aggiunge Menezes, ricordando che tutti i cani ei gatti dello studio sono stati trattati con successo per le loro infezioni. I proprietari non avendo infezione non avevano bisogno di cure. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)



(International News Press Agency) - Health, links between adolescent depression and cell phone abuse. Salute, collegamenti tra depressione adolescenti e abuso telefonini. Dopo lo studio giapponese sui possibili ritardi nello sviluppo dei bambini dovuti allo ‘screen time’, ora la sirena viene suonata dallo scienziato Jonathan Haidt, psicologo sociale e docente alla New York University che in un suo testo riporta un raddoppio dei casi di depressione tra gli adolescenti e i 20enni. Ad analizzare l'ennesimo 'allarme lanciato' dalla scienza, la dr.ssa Giulia Zanzariello, psicologa clinica e dello sviluppo. Nel libro citato, 'The Anxious Generation', anticipato sul magazine 'The Atlantic', attraverso grafici e diagrammi, il prof. Haidt riporta una preoccupante “epidemia di sofferenza psichica”. La causa secondo l’autore è da ritrovare nell’abuso dei devices tecnologici e in particolare degli smartphone. La soluzione? “È facile” non dare ai teenagers delle scuole medie il telefonino, affinché tornino ad una precedente forma di socializzazione. Secondo recenti studi, l’utilizzo smodato dello smartphone e dei social ha infatti favorito lo sviluppo di vere e proprie forme di dipendenza, non solo generando i classici sintomi di “astinenza” ma anche una maggiore e più subdola forma di isolamento sociale, nota come “phubbing”. Il termine deriva dall’unione di due parole angolosassoni “phone” e “snubbing” ed è la raccapricciante tendenza a guardare il telefonino pur essendo in un gruppo di persone. Dobbiamo quindi proibire totalmente l’uso dei devices tecnologici? "Come sempre la risposta non è nel bianco o nero, ma nelle sfumature di colore nel mezzo. I genitori, così come gli insegnati e gli educatori, possono fungere da modello funzionale per le nuove generazioni e proporre modalità alternative per passare il tempo, anche usando il telefono. Dopo una bella passeggiata e un buon gelato niente ci impedisce di fare una una partita a brawl star con nostro figlio, affinché anche il momento al cellulare diventi un’occasione di condivisione", conclude l'analisi la dottoressa Zanzariello. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Dengue, in 2024 there will already be 3 million cases in the Americas. Alarm also in Italy. Dengue, nel 2024 sono già 3 milioni i casi nelle americhe. Allarme anche in Italia. Ultime segnalazioni a Genova, Brescia, Busto Arsizio e in Veneto. Sono già tre le circolari del ministero della Salute che alzano l'alert sulla Dengue in porti e aeroporti e nella medicina del territorio. Priorità quindi per "controllo delle zanzare e sorveglianza dei casi di malattia". L'Oms ricorda che nel 2023 le Americhe hanno subito ben 4,5 milioni di contagiati, inclusi 7.665 casi gravi e 2.363 decessi. Nel 2024 un nuovo record: oltre 3 milioni di casi soprattutto in Brasile (l'81% dei casi), Paraguay (6%), Argentina (3,4%), Perù (2,6%) e Colombia (2,2%). Attualmente è poi in corso una gravissima epidemia a Porto Rico. Possiamo quindi aspettarci che delle persone infettate arrivino in Italia, dove un vettore la 'zanzara tigre' in grado di diffondere la Dengue è già presente. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)



(International News Press Agency) - Covid, Australian scientific research: "it may have originated in the laboratory". Covid, ricerche scientifiche australiane: "può aver avuto origine in laboratorio". Il nuovo studio condotto da ricercatori della 'University of New South Wales' in Australia e pubblicato sulla rivista 'Risk Analysis', indica come "più probabile un'origine innaturale del virus rispetto a un'origine naturale". Mentre la maggior parte degli studi si è concentrata su un'origine zoonotica questa ricerca ha esaminato l'altra faccia della medaglia, un prologo alternativo: la probabilità di un'origine innaturale, cioè da un laboratorio. Gli scienziati hanno utilizzato quello che definiscono "uno strumento consolidato di analisi del rischio" per differenziare le epidemie naturali da quelle innaturali. Questo strumento di valutazione si chiama Grunow-Finke modificato (mGft) e gli autori lo hanno usato per studiare l'origine di Covid: "questa valutazione del rischio non può dimostrare l'origine specifica del Covid-19, ma mostra che la possibilità di un'origine di laboratorio non può essere facilmente scartata". Visualizza la ricerca >>> (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

 

(International News Press Agency) - Aesthetic medicine, boom in wrinkle-smoothing Botox injections in Italy.Medicina estetica, boom di punturine botox spiana-rughe in Italia. Nel 2022 sono stati effettuati 161mila trattamenti con il botox. In generale, "i dati rilevati da Isaps certificano che l'uso della medicina estetica non chirurgica, in particolare iniettabile, è in aumento. Sono stati 485mila gli interventi non-chirurgici in Italia, quasi il doppio di quelli chirurgici, 262 mila. Tra i più utilizzati l'acido ialuronico e, appunto, la tossina botulinica, mentre per la chirurgia al primo posto troviamo l'aumento del seno e il trattamento della palpebra". Lo evidenzia il presidente della 'Associazione italiana terapia estetica botulino', commentando il 2022 Isaps International Survey, uno studio dell'International Society of Aesthetic Plastic Surgery. Il target si concentra principalmente sulle donne dai 35 ai 50 anni con 4 milioni di pazienti, ma è ugualmente diffuso tra le altre fasce d’età, con 2 milioni dai 18 ai 34 e altri 2 dai 51 ai 64". (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, the ranking of the best hospitals in the world: the Italian 'Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs of Rome' in 35th place. Salute, la classifica dei migliori ospedali del mondo: l'italiano 'Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs di Roma' al 35esimo posto. Il Belpaese resta fuori dalla top ten mondiale che vede al posto numero 1 la statunitense Mayo Clinic di Rochester, seconda Cleveland Clinic (Usa), terzo il Toronto General - University Health Network, seguito da: Johns Hopkins Hospital (Usa), Massachusetts General Hospital (Usa). In europa al sesto posto, è la tedesca Charité - Universitätsmedizin di Berlino. Alle sue spalle: Karolinska Universitetssjukhuset (Stoccolma, Svezia); AP-HP - Hôpital Universitaire Pitié Salpêtrière (Parigi, Francia); Sheba Medical Center (Ramat Gan, Israele); chiude la top 10 l'Universitätsspital Zürich (Zurigo, Svizzera). In Italia troviamo: Policlinico Gemeddi di Roma al 35posto, Niguarda di Milano al 52posto, terzo e 57esimo nel mondo è l'Irccs Ospedale San Raffaele - Gruppo San Donato (Milano), quarto (e 65esimo nel mondo) l'Istituto Clinico Humanitas di Rozzano, alle porte di Milano; quinto (66esimo al mondo) il Policlinico Sant'Orsola Malpighi di Bologna. Al 103esimo posto l'Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona (sesta italiana), ai posti 117esimo e 118esimo si trovano invece rispettivamente il Policlinico San Matteo di Pavia (settimo ospedale a livello italiano), e Azienda ospedaliera di Padova (ottava in Italia). C'è poi la nona realtà tricolore, 135esima nel ranking mondiale, cioè l'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. E la decima è il Presidio ospedaliero Molinette - Aou Città della Salute e della Scienza di Torino (165esima nel mondo). Infine, la top 150 dei migliori ospedali del mondo include al numero 187 l'Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze (11esima italiana); al posto 202 gli Spedali Civili di Brescia (12esima italiana); al 211 l'Azienda ospedaliera-universitaria Sant'Andrea di Roma (13esima italiana); al 215 l'Irccs Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia (14esima italiana). (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - AGCOM, advertising and sales of the 'Hot Chip Challenge' stopped. AGCOM, interrotta pubblicità e vendita della 'Hot Chip Challenge'. La società distribuiva “Hot Chip Challenge”, uno snack a base di patate con ingredienti particolarmente piccanti, incitando soprattutto i giovani - alla maniera di una sfida - a consumarlo senza bere e resistendo alla sua piccantezza. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato è intervenuta nei confronti della società distributrice di un prodotto potenzialmente pericoloso, soprattutto per i giovani consumatori che sono anche più propensi ad accogliere le sfide lanciate sui social media. Inoltre l’Antitrust contestava la mancanza di informazioni rilevanti su un prodotto alimentare che poteva mettere in pericolo la salute e la sicurezza dei consumatori, specie se bambini o adolescenti. Con questa decisione l’Autorità è intervenuta con successo per tutelare i consumatori più giovani e più influenzabili da messaggi che li inducono a mangiare prodotti anche pericolosi, facendo leva sulla loro propensione ad accogliere le sfide lanciate sui social media. (Italia News Press Agency - 'Credit Press Autorità Concorrenza e Mercato AGCOM' - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, 'Twin' presented in Milan: a wearable robot for getting up and walking. Salute, presentato a Milano 'Twin': un robot indossabile per alzarsi e camminare. L'esoscheletro di Iit e Inail è rivolto a pazienti con capacità motoria ridotta o assente. Pesa circa 20 chilogrammi, ha 4 motori, è smontabile e si trasporta in un borsone. Il robot indossabile, un esoscheletro per arti inferiori in grado di trasferire a persone con capacità motoria ridotta o assente, come in caso di lesioni complete del midollo, l'energia che permette loro di alzarsi, mantenere la posizione eretta, camminare con l'ausilio di stampelle o deambulatori, dal momento che l'esoscheletro non è auto-bilanciante, e sedersi. Permette di avanzare a una velocità di un paio di km orari e per indossarlo ci vogliono circa 3 minuti e mezzo e per svestirlo sono un minuto e mezzo. Il dispositivo, sviluppato per essere personalizzabile, in grado di adattarsi alle esigenze del singolo utente, è stato progettato a partire dai risultati dei test clinici con i pazienti e mira al reinserimento del lavoratore gravemente infortunato in contesti sociali e di lavoro, spiegano i promotori. A realizzarlo Rehab Technologies Iit - Inail, il laboratorio congiunto tra Istituto italiano di tecnologia e Centro protesi Inail di Budrio (Bologna). La sperimentazione clinica, oltre che al Centro protesi Inail di Vigorso di Budrio, si è svolta presso il Montecatone Rehabilitation Institute di Imola (Bologna) e a Villa Beretta di Costa Masnaga (Lecco). Tempi per il suo debutto nel mondo reale? Si prevede che Twin, una volta ottenuta la marcatura Ce, passaggio che avverrà in partnership con un soggetto industriale, e in seguito alla fase di industrializzazione, possa essere a disposizione dei pazienti nel corso di pochi anni. L'esoscheletro è stato presentato oggi a Milano al Museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo Da Vinci, alla presenza fra gli altri della senatrice Giusy Versace. E due pazienti, Alex Santucci e Davide Costi, ne hanno dimostrato il funzionamento nella pratica. L'esoscheletro motorizzato è una struttura esterna in grado di potenziare le capacità fisiche di chi lo indossa con importanti applicazioni in ambito medico e nelle terapie riabilitative. Twin può essere indossato quotidianamente per alcune ore, poiché assumere la posizione eretta porta grandi benefici a livello muscoloscheletrico, circolatorio, psicologico e di funzionalità dell'apparato digerente dei pazienti che utilizzano la carrozzina, e può essere utilizzato nelle cliniche riabilitative durante le sessioni di fisioterapia. Una volta immesso sul mercato potrà essere utilizzato dai pazienti che ne necessitano. Twin è controllato dall'operatore mediante specifica applicazione Android installata sul tablet fornito in dotazione: in particolare, l'interfaccia grafica consente di comandare l'esoscheletro nell'esecuzione delle attività, di impostare i parametri cinematici del movimento e di scegliere tra differenti modalità di esecuzione del passo. La batteria ha un'autonomia di circa 4 ore e necessita di un'ora per ricaricarsi. E gli esperti hanno curato nel dettaglio anche l'estetica e il design. La struttura di Twin ha tante caratteristiche innovative. E' regolabile in base alle caratteristiche fisiche del paziente mediante link telescopici posti al livello del femore e della tibia; caviglie e supporto del piede sono disponibili in diverse taglie per adattarsi all'ergonomia di chi lo usa, sia donna o uomo, giovane o adulto.Twin prevede tre modalità di funzionamento: 'Cammina' pensata per pazienti con funzione motoria assente; 'Retrain' per pazienti con compromissione parziale della funzione motoria degli arti inferiori, con difficoltà in alcune fasi del passo; 'TwinCare' pensata per pazienti in cui una gamba è sana e riesce a muoversi autonomamente, mentre l'altra necessita di un aiuto, più o meno marcato. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, Measles, there is an alarm in Europe. Salute, Morbillo, è allarme in Europa. Ecdc: "Vaccinazioni insufficienti. Impatto più elevato in bimbi sotto 12 mesi e under 5 non vaccinati". "La tendenza all'aumento dei casi di morbillo in tutta Europa è preoccupante. Si tratta di una malattia estremamente contagiosa che può provocare gravi complicazioni, soprattutto nei bambini e nelle persone fragili". Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc): "Un'elevata copertura vaccinale è fondamentale contro il previsto aumento dei casi di morbillo a livello europeo". I dati dell'Ecdc mostrano che tra gennaio e l'inizio di febbraio 2024 il numero di Paesi dell'Ue/See che hanno segnalato casi di morbillo è aumentato con 7 decessi in 2 Paesi. Il morbillo rappresenta "una minaccia per le persone di tutte le fasce d'età, il che evidenzia l'importanza di mantenere un'elevata copertura vaccinale per l'intera popolazione". (Italia News Press Agency - 'Credt Press Centro europeo prevenzione e controllo malattie - Ecdc' - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Health, the drug that destroys the brain has also arrived in Italy: inhaling 'laughing gas' to get high. Salute, arriva anche in Italia la droga che distrugge il cervello: inalare 'gas esilarante' per sballare. Il 'Centro di monitoraggio europeo su droghe e dipendenze', aveva definito l'uso ricreativo del protossido di azoto, più noto come 'gas esilarante', una "preoccupazione crescente per l'Europa". Il protossido d'azoto ha una varietà di usi medici, industriali, commerciali e scientifici legittimi (gonfiare palloncini, montare panna montata ...) ma anche per i suoi effetti psicoattivi, tra cui "Sensazioni di euforia, rilassamento e distacco". In Europa ha iniziato la sua invasione a partire dal 2017-2018. Lo chiamano gas esilarante, ma gli effetti dell'utilizzo del protossido di azoto, nuova modalità di 'sballo' popolare soprattutto fra i giovani, dall'Australia all'Europa, non fanno ridere e preoccupano fortemente i medici per i "difetti neurologici gravi e talvolta permanenti". (Italia News Press Agency - 'Credit Press European Monitoring Centre for Drugs and Drug Addiction (EMCDDA) - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - World Cancer Day, il 4 febbraio si celebra la Giornata mondiale contro il cancro. La World Cancer Day, promossa dalla UICC - Union for International Cancer Control - e sostenuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Il cancro è una patologia in costante crescita in tutto il mondo che, nel solo 2022, ha visto 20 milioni di nuovi casi di cancro. L’Organizzazione Mondiale della sanità (OMS) conferma che il cancro è la seconda causa di morte nel mondo e che nel 2020 sono decedute per cancro 10 milioni di persone. I tumori più frequenti sono: tumore della mammella con una sopravvivenza a 5 anni stimata dell’88%; tumore del colon-retto: la sopravvivenza a 5 anni è stimata al 65%; tumore del polmone: la sopravvivenza a 5 anni è stimata mediamente del 20%; tumore della prostata: la sopravvivenza netta a 5 anni è stimata essere del 91%; tumore della vescica: la sopravvivenza netta a 5 anni è stimata essere dell’80% negli uomini e del 78% nelle donne. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Covid, the infernal Italian odyssey began four years ago. Covid, quattro anni fa iniziava l'infernale odissea italiana. Sono passati 1.460 giorni dal ricovero della coppia cinese di Wuhan all'Inmi Spallanzani di Roma, Wuhan Xiangming Liu e Yamin Hu in gita nel nostro Paese ma con il Sars-CoV-2 nel proprio corpo. Il 29 gennaio l'Italia faceva i conti con il nuovo virus ribattezzato poi Covid, oggi dopo 4 anni abbiamo imparato a conoscere le decine di varianti dai nomi più assurdi, da Centaurus a Kraken. La coppia fu soccorsa in un albergo del rione Monti a Roma. Il marito mostrava una polmonite interstiziale bilaterale, la moglie sintomi lievi, ma entrambi si sono aggravati in poco tempo. La coppia fu sottoposta a una terapia di antivirali e antinfiammatori. Dopo 3 mesi e una riabilitazione al San Filippo Neri, furono dimessi il 21 aprile per tornare in Cina. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Endometriosis, a disabling disease that affects 3 million women in Italy. Endometriosi, una patologia invalidante che in Italia colpisce 3 milioni di donne. Endometriosi è una malattia che interessa l'apparato genito-urinario e la zona dell'intestino, tra colon retto e utero. L'endometriosi causa forti dolori prima e durante il ciclo mestruale, quando si hanno rapporti sessuali e nella fase di defecazione e minzione. L'endometriosi è una malattia grave, inserita nell'elenco delle patologie croniche e invalidanti, con diritto all'esenzione di alcune prestazioni specialistiche di controllo. La malattia non si può prevenire, ma il ricorso alla chirurgia deve essere l'ultima chance visto che prevede anche l'asportazione dell'utero e delle ovaie. L'endometriosi in Italia colpisce 3 milioni di donne con un picco tra le 30-40enni, ma può comparire anche tra più giovani. I sintomi più diffusi sono: forti dolori mestruali ed in concomitanza dell’ovulazione, cistiti ricorrenti, irregolarità intestinale, pesantezza al basso ventre, dolori ai rapporti sessuali, infertilità nel 35% dei casi. Per una malattia di cui non si conoscono ancora le cause, per la quale non esistono cure definitive né percorsi medici di prevenzione, per limitare i danni che l’endometriosi provoca, è fondamentale fare informazione per creare consapevolezza! (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Healthcare, 'nightmare' waiting lists in Italy. Sanità, in Italia liste attesa da 'incubo'. Le segnalazioni a Cittadinanzattiva nel 2023. Due anni per una mammografia di screening, 3 mesi per intervento tumore utero da effettuare in un mese, 2 mesi per visita specialistica ginecologica urgente entro 72 ore, 2 mesi per visita di controllo cardiologica urgentissima. Critiche anche le prime visite specialistiche prioritarie garantite entro 10 giorni: cittadini denunciano attese di 60 giorni per la prima visita cardiologica, endocrinologica, oncologica e pneumologica. Senza codice di priorità, si aspetta 360 giorni per visita endocrinologica e 300 per cardiologica. Una visita specialistica ginecologica urgente (entro 72 ore) è stata fissata a 60 giorni. Una situazione gravissima che, grazie anche ai 20mila medici mancanti negli ospedali, amplifica la rinuncia alle cure oppure più facilmente invia i pazienti nella Sanità privata. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Covid, identikit of UN.1: the variant that eludes the immune system the most. Covid, identikit di JN.1: la variante che sfugge di più al sistema immunitario. JN.1 diventerà in brevissimo tempo la variante Covid dominante in tutto il mondo. In uno studio pubblicato su 'The Lancet Infectious Disease', i ricercatori del Dipartimento di microbiologia e immunologia, Institute of Medical Science dell'università di Tokyo, dimostrano che questa è "una delle varianti che eludono di più il sistema immunitario fino ad oggi". 'Figlia' della variante altamente mutata battezzata Pirola dagli esperti sui social (BA.2.86), JN.1 è emersa a fine 2023 e per alcuni scienziati potrebbe rappresentare un punto di svolta per il virus della stessa portata che ebbe Omicron. Tanto che questi esperti sostengono sia giunto il momento per l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) di assegnare una nuova lettera greca. Nello studio gli scienziati giapponesi ricostruiscono le sue caratteristiche partendo da mamma Pirola. Il lignaggio BA.2.86, identificato per la prima volta nell'agosto 2023, è finito praticamente subito sotto i riflettori della scienza: è risultato essere infatti filogeneticamente distinto dalle varianti XBB circolanti (su cui sono basati anche i vaccini aggiornati in uso attualmente nelle campagne vaccinali), inclusa Eris (EG.5.1) e HK.3, che a novembre scorso era già uno dei lignaggi XBB con il più alto vantaggio di crescita. Pirola portava già di suo più di 30 mutazioni nella proteina Spike, indicando un alto potenziale di evasione immunitaria. La sua discendente JN.1 (BA.2.86.1.1) ospita un'ulteriore mutazione che ha acceso una 'spia rossa' per gli scienziati: si chiama Leu455Ser (alla quale JN.1 aggiunge altre 3 mutazioni in proteine non-spike). Perché dovrebbe preoccupare? Leu455Ser è una mutazione caratteristica di JN.1, ma altre varianti erano portatrici di una mutazione simile, come HK.3 e alcune varianti cosiddette 'Flip', che ha contribuito ad aumentare la loro trasmissibilità e la capacità di fuga immunitaria. Gli scienziati hanno approfondito le caratteristiche di JN.1, stimandone il numero riproduttivo (che indica la trasmissibilità) sulla base dei dati di sorveglianza genomica di Francia, Regno Unito e Spagna. In tutti e tre i Paesi il numero riproduttivo di JN.1 è risultato superiore a quello dell'ultima versione di Pirola (BA.2.86.1) e di HK.3. Non a caso, a fine novembre 2023, JN.1 aveva già superato HK.3 in Francia e Spagna. Gli altri test condotti dai ricercatori hanno confermato queste caratteristiche ed evidenziato una "solida resistenza" di JN.1 (rispetto a Pirola) ai sieri di persone vaccinate con vaccino monovalente anti-XBB.1.5. "Presi insieme, questi risultati suggeriscono che JN.1 è una delle varianti che più eludono il sistema immunitario". (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Health, 'Blue Monday': why January 15th is the saddest day of the year. Salute, 'Blue Monday': perchè il 15 gennaio è il giorno più triste dell'anno. Gennaio è qualcosa di reale e tangibile nella tristezza che coglie dopo le festività natalizie. Sarà per questo che nel primo mese del 2023 le richieste di 'consulto psicologico' hanno raggiunto il 21%, contro la media annuale all'8%. In testa, la 'Gen Z' con ben il 44% tra i 19-25enni che hanno cercato il supporto di uno psicologo. A seguire, i Millennial (26-35 anni) con il 26% delle richieste e i 36-50enni con il 14%. A seguire l'8% di chi ha tra i 10 e i 18 anni. Fanalino di coda i +50enni al 7% di richieste. Numeri che la stessa 'OMS' riepiloga in oltre 300 milioni i sofferenti di problemi d'ansia a livello globale. Di questi, quasi 2,5 milioni sono in Italia. Ma quali sono i migliori consigli per gestire questa 'demoralizzazione di inizio anno'? Lo chiediamo alla dr.ssa Giulia Zanzariello, psicologa clinica e dello sviluppo: "Spesso le persone si presentano con in mente il chiaro obiettivo di eliminare le emozioni spiacevoli, come l’ansia o la tristezza, o di cancellare alcuni pensieri che vivono come intrusivi. Il tentativo di controllare i propri pensieri o le proprie emozioni, ci porta ad impiegare una grande quantità di risorse ed energia che invece potremmo reindirizzare verso attività che ci procurano benessere o connessione con il presente. 'Cercare di scacciare i propri sentimenti è come provare a spingere un pallone sotto il pelo dell’acqua' (Stoddard e Afari, 2014). Possiamo provarci, ma il rischio è che torni a galla con prepotenza e in maniera inaspettata! L’alternativa? Accompagnarlo con gentilezza in superficie. La stessa cura possiamo riservarla alle nostre emozioni, anche a quelle spiacevoli: possiamo scegliere di riconoscerle e imparare con gentilezza a fargli spazio.". (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, junk food eases allergies in children, study. Salute, cibo spazzatura facilita allergie nei bambini, lo studio. Pubblicato sul 'Journal of Allergy and Clinical Immunology', indica sia che è tra i primi responsabili di obesità e sovrappeso nei bambini, che facilita la comparsa di allergie alimentari. Lo studio è stato condotto dal Ceinge Biotecnologie avanzate su un totale di 105.151 bambini della Regione Campania. Dopo aver rilevato un aumento significativo dei casi, pari a circa il 34%, di allergia alimentare nell’ultimo decennio, i ricercatori hanno scoperto che questo aumento di prevalenza è stato 3 volte maggiore nei bambini sotto i 3 anni, e per questo hanno voluto cercarne la causa, scoprendo che risiede in gran parte nell’aumentato consumo di alimenti ultra-processati, il cosiddetto 'cibo spazzatura'. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Health, first male contraceptive pill. Salute, prima pillola contraccettiva maschile. Al via la sperimentazione del 'pillolo', il primo contraccettivo maschile che blocca la produzione di spermatozoi. L'azienda Usa YourChoice Therapeutics ha cominciato a somministrare il farmaco Yct-529 a volontari in un trial clinico di fase uno. Gli studi preclinici, finanziati in parte dai National Institutes of Health, dimostrano che Yct-529 è efficace al 99% e reversibile al 100%, senza effetti collaterali. Inibendo il recettore alfa dell'acido retinoico (Rar), la pillola previene la produzione di spermatozoi nei testicoli con un meccanismo già emerso negli anni '30: privare topi, ratti e scimmie della vitamina 'A' causa infertilità. Due decenni di studi, condotti dagli scienziati dell'Institutes for Therapeutics Discovery and Development che ha sviluppato il farmaco insieme a YourChoice Therapeutics. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, 'colonectal' cancer: the bacterium 'Escherichia coli' is under attack. Salute, cancro 'colon retto': sotto accusa il batterio 'Escherichia coli'. Un enzima del batterio, la polichetide sintetasi, sembrerebbe contribuire allo sviluppo del tumore colorettale secondo i risultati di uno studio congiunto dell'università di Milano-Bicocca, dello Human Technopole (Ht) di Milano e dell'Istituto di ricerca sul cancro di Londra, pubblicato su 'Nature Communications'. Per il team di ricerca - condotto da Bingjie Chen (Londra), Daniele Ramazzotti (Bicocca), Trevor A. Graham (Londra) e Andrea Sottoriva (Ht) - la scoperta apre nuove prospettive di prevenzione e cura. Approfondire la connessione tra il microbiota intestinale e la formazione di tumori, infatti, potrebbe offrire opportunità innovative per strategie preventive e terapeutiche personalizzate, specialmente considerando l'incremento dei tumori del colon, soprattutto tra i giovani adulti". (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - New Year's resolutions, the psychologist's suggestions. Propositi per l’anno nuovo, i suggerimenti della psicologa - Con l’arrivo della notte di San Silvestro, è frequente pensare alla famosa “Lista dei buoni propositi”. Ma perché sentiamo il bisogno di fare un elenco di attività per l’anno successivo? Mettere nero su bianco può darci un maggior senso di controllo e soprattutto di chiusura rispetto all’anno che sta per volgere al termine. Elencare i comportamenti che ci impegniamo a mettere in atto, può essere un buon esercizio per riflettere su cosa per noi sia importante e verso quali ambiti della nostra vita vogliamo provare a fare vela. Ma attenzione: i buoni propositi rischiano di diventare delle trappole se irrealistici o irrealizzabili. Per evitare di correre questo rischio possiamo provare a seguire alcuni suggerimenti. Pensarli in termini di comportamento: vorrei organizzare una cena con i miei colleghi/amici, piuttosto che vorrei socializzare di più. Scriverli in positivo: vorrei mangiare più frutta e verdura, piuttosto che non voglio mangiare cibo spazzatura. Scriverli in termini di frequenza o durata: vorrei andare in palestra una volta a settimana per almeno un’ora, piuttosto che vorrei andare in palestra. Ragionare in termini di comportamento aumenta le probabilità di mettere davvero in atto il nostro proposito. Pensare a dei buoni propositi realizzabili e attuabili può aiutarci a raggiungere un maggiore senso di soddisfazione personale con conseguenze positive anche sulla nostra autostima. La fine di un anno e l’inizio di un altro può essere un’occasione per vivere un momento di riflessione personale sui propri valori, affinché siano la bussola che guida il timone per le nostre scelte future ..... (Dottoressa Giulia Zanzariello, psicologa clinica e dello sviluppo by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Smoking, France's grip: pack of cigarettes for 12 euros and extended bans. Fumo, stretta della Francia: sigarette a 12 euro e divieti estesi. Lotta spietata ai fumatori che avvelenano se stessi e chi gli è vicino, dai bambini agli anziani passando per donne incinte e persone di salute cagionevole, in quanto "fumatori passivi". A questi ultimi, infatti, il fumatore regala ottime probabilità di sviluppare tumori, come in genere accade ai consumatori abituali. Per OMS, infatti, l’esposizione al fumo passivo è causa di 1,2 milioni di morti ogni anno, e di questi, ben 65.000 sono bambini (scarica il manifesto in difesa dei bambini). La Francia di no a tutto questo portando a 12 euro un pacchetto di sigarette e a 13 euro nel 2026. Al di là del divieto già in vigore dal 2006 per i locali al chiuso, infatti, sarà proibito fumare in spiaggia, parchi pubblici, boschi e intorno ad alcuni luoghi pubblici tra cui le scuole. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Covid in Italy, Pirola IN.1 variant accelerates. Covid in Italia, variante Pirola JN.1 accelera. Sono 56.404 casi e 316 i morti della settimana. I vaccini aggiornati a XBB.1.5 somministrati in Italia dall'inizio della campagna autunno-inverno al 14 dicembre sono 1.459.547. La fascia d'età: over 80 (470.896 immunizzati), seguita dai 70-79enni (465.408) e dai 60-69enni (311.687). In coda i 12-59 anni, con 211.380 vaccinazioni. Il dato più alto resta quello lombardo, 418.950, seguito dai numeri di Emilia Romagna (212.426) e Toscana (210.594). Alle spalle di queste regioni ci sono poi Veneto (108.543), Piemonte (106.889), Lazio (102.302), Puglia (65.546), Friuli Venezia Giulia (43.694), Liguria (42.017), Campania (23.973), Umbria (22.367), Marche (20.370), Sardegna (20.245), Trento (19.193), Bolzano (18.196), Sicilia (7.093), Calabria (6.851), Valle d'Aosta (5.406), Molise (3.135), Basilicata (1.757) e Abruzzo (per il quale non c'è dato). (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, 'Mysterious Pneumonia' arrives in France. Salute, le 'Polmoniti misteriore' arrivano in Francia. Aumento anomalo di polmoniti in bambini e ragazzi sotto i 15 anni, per un batterio, il 'Mycoplasma pneumoniae', responsabile anche delle polmoniti in Cina. In Francia il preoccupante aumento dei casi è stato segnalato dalle istituzioni dopo la pubblicazione dei dati sul monitoraggio dei pronto soccorso. E' emerso che per i più piccoli queste infezioni sono aumentate del 44% tra 0 e 2 anni in una settimana e il 23% da 2 a 14 anni. Nei pronto soccorso pediatrici i piccoli pazienti arrivano per un forte affaticamento, febbre, tosse persistente e profonda. Una sintomatologia che, in Francia, è in queste settimane tra le prime 8 cause di ricorso alle cure d'urgenza. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

 

(International News Press Agency) - Health, 'Mysterious pneumonia' in China, WHO asks for information. Salute, 'Polmoniti misteriore' in Cina, OMS chiede informazioni. Boom di casi e ospedali intasati, soprattutto a Pechino e Liaoning. I sintomi della 'polmonite ambulante' - che generalmente colpisce i bambini piccoli - includono mal di gola, affaticamento e tosse persistente che può durare settimane o mesi. Da metà ottobre, la Cina settentrionale ha registrato un aumento delle malattie simil-influenzali rispetto allo stesso periodo dei tre anni precedenti. Sulla misteriosa polmonite che sta colpendo i bambini in Cina, l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha fatto richiesta ufficiale a Pechino di fornire "dettagliate informazioni epidemiologiche e cliniche, nonché risultati di laboratorio" sull'aumento di malattie respiratorie e sui focolai di polmonite segnalati nei bimbi, dopo che la Commissione sanitaria nazionale di Pechino, in una conferenza stampa del 13 novembre, aveva segnalato un boom di casi nel Paese. Le autorità cinesi hanno attribuito il rialzo dei casi alla revoca delle restrizioni anti-Covid e alla circolazione di agenti patogeni come l'influenza, il micoplasma pneumoniae, il virus respiratorio sinciziale, nonchè lo stesso SarS-Cov-2. Le autorità cinesi, inoltre, ribadiscono la necessità di rafforzare la sorveglianza in strutture sanitarie e comunità, cosi come a capacità di gestione del sistema sanitario. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, Italian hospitals in the Agenas ranking. Salute, ospedali italiani nella classifica di Agenas. Per l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) sono due gli ospedali italiani, tra pubblico e privato accreditato, che superano a pieni voti la valutazione per la qualità delle cure in tutti i settori esaminati: l’Humanitas di Rozzano e l’azienda ospedaliera universitaria delle Marche 'Riuniti' di Ancona. Terzo l’Humanitas Gavazzeni di Bergamo e il quarto all’Humanitas Mater domini di Castellanza, Varese". Al primo posto come livello di qualità per l'area cardiovascolare c'è l'Azienda ospedaliera universitaria Careggi di Firenze, mentre in quella della chirurgia oncologica le quattro strutture con livello di qualità più alta sono l'Ospedale di Mestre, l'Azienda ospedale università di Padova, lo stabilimento Umberto I G.M. Lancisi (Ancona) e il Policlinico universitario Gemelli (Roma). La Regione che presenta invece la proporzione più alta di strutture con livello di qualità molto elevato per l'area gravidanza e parto è l'Emilia Romagna (11 strutture su 17, pari al 65%). Nell'area della chirurgia oncologica, invece, il Pne ha analizzato tre indicatori ed è stato applicato un vincolo per struttura di almeno 135 interventi annui per il tumore maligno della mammella, di almeno 85 interventi per il tumore del polmone e di almeno 45 per il colon. Sono 116 le strutture che risultano con tutti e tre gli indicatori, ma le 4 con livello molto alto sono: Ospedale di Mestre, Azienda ospedale Università di Padova, Stabilimento Umberto I - G.M. Lancisi di Ancona, Policlinico Universitario Gemelli di Roma. Sono invece 28 le strutture valutate con un livello di qualità elevato. Il Report completo >>> (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Sex, 'the first time' for Italian boys always comes later. Sesso, 'la prima volta' per i ragazzi italiani arriva sempre più tardi. E' la fotografia scattata dall'Osservatorio per la ricerca 'Giovani e sessualità' alla quale hanno aderito più di 15mila giovani tra gli 11 e i 24 anni. il 93,7% degli intervistati ritiene che l'educazione alla sessualità e all'affettività dovrebbe essere offerta come materia nel curriculum scolastico. Quasi 4 giovani su 10 dicono di aver avuto il primo rapporto tra i 17 e i 18 anni. Cresce l'età del primo rapporto sessuale: il 38,7% dei giovani dichiara di averlo avuto tra i 17 e i 18 anni - un aumento rispetto al 2022, quando la fascia preponderante era 15-16 anni - ma c'è anche chi riferisce di aver avuto la sua prima esperienza prima dei 13 anni (11,6%), in crescita del 4,1% rispetto all'anno scorso. Meno di un giovane su due (43,4%) utilizza sempre il preservativo, dato che appare ancora più preoccupante se confrontato con i risultati passati, evidenziando una costante decrescita dal 57% del 2019. La fascia 11-13 anni è quella che preoccupa di più, con un 55,6% che dichiara di non utilizzare nessun metodo contraccettivo. E' la fotografia scattata dall'Osservatorio per la ricerca 'Giovani e sessualità' alla quale hanno aderito più di 15mila giovani tra gli 11 e i 24 anni. Parlando di contraccezione, il 62,5% degli intervistati dichiara di affidarsi al coito interrotto e lamenta scarso confronto e dialogo, a scuola e in famiglia. Ecco perchè il 45,3% va su Internet per chiarire i dubbi in ambito affettivo e sessuale. Solo il 9,3% si rivolge ai genitori, il 5,9% al medico, il 12% chiede aiuto agli amici, mentre ben il 20,3% tra gli 11 e i 13 anni non chiede a nessuno. A tale proposito, il 93,7% degli intervistati ritiene che l'educazione alla sessualità e all'affettività dovrebbe essere offerta come materia nel curriculum scolastico. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, bed bugs: it's a short step from infestations in France to Italy. Salute, cimici dei letti: dalle infestazioni in Francia all'Italia il passo è breve. Tra il 2017 e il 2022, l'11% delle famiglie francesi ne sarebbe stato infestato. Ma come si debellano? "Difficile ma non impossibile" rassicurano gli esperti. Le cimici le troviamo nei tessuti e quindi letti, abiti, valige, sedili auto, treni e aerei. Pericolosi restano gli hotel senza accurate precauzioni. La cimice dei letti adulta misura intorno ai 5 millimetri, mentre le uova circa 1 o 1,5 millimetri. Chi viene 'colpito', noterà punture simultanee con macchiette rosse, anche a grappolo perché l'insetto in pochi centimetri si stacca e riattacca. Esse si diffondono portate da viaggiatori che utilizzano alberghi con condizioni igieniche non al top. Ciò che ne influenza di più l'aumento è la possibilità di spostarsi rapidamente e in luoghi diversificati a livello igienico. L'esperto esclude quindi l'influenza dei cambiamenti climatici anche perché si tratta di insetti che vivono all'interno di ambienti chiusi, dove il clima è più controllato. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Health, breast cancer: pollution increases the risk by 28%.Salute, tumore al seno: inquinamento aumenta il rischio del 28%. Le donne che vivono e lavorano in luoghi con livelli più elevati di polveri sottili sono più a rischio di tumore del seno rispetto a quelle che vivono e lavorano in aree meno inquinate. I risultati dello studio è stato presentato al congresso della Società europea di oncologia medica (Esmo), in corso a Madrid, Spagna. "L'esposizione all’inquinamento domestico e lavorativo di 2.419 donne con cancro al seno è stata confrontata con quella di 2.984 donne non malate di tumore nel periodo 1990-2011: "il rischio di cancro al seno aumenta del 28% quando l’esposizione all’inquinamento atmosferico da particelle fini (Pm2.5) cresceva di 10 µg/m3. Ci sono ormai forti prove epidemiologiche e biologiche del legame tra l’esposizione alle particelle Pm2.5 e il cancro, e quindi ci sono anche buone ragioni cliniche ed economiche per ridurre l’inquinamento, proprio per prevenire i tumori”. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Assisted fertilization, Italian surge in the last 10 years: +73%. Fecondazione assistita, impennata italiana negli ultimi 10 anni: +73%. L’infertilità in aumento è dimostrato dal boom del ricorso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita. Una coppia è considerata infertile quando non riesce a concepire dopo 1-2 anni di rapporti regolari e non protetti e in Italia il problema riguarda circa il 15% delle coppie con una causa al femminile del 35-40%. Il Rapporto del Ministero, infatti, conferma il calo delle nascite in atto in Italia, con 1,24 figli per donna nel 2022 a fronte dell’1,42 del 2012, ben al di sotto del tasso di sostituzione naturale di 2,1 figli per donna che consente ‘’il rimpiazzo’’ della popolazione. Attualmente i tassi di fecondità più alti si registrano a Bolzano (1,65 figli per donna) e in Trentino (1,51), mente quelli più bassi in Sardegna (0,95), Molise e Basilicata (1,09). (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Health, 'Vitiligo' first drug arriving in Italy: new treatments. Salute, 'Vitiligine' in arrivo primo farmaco in Italia: le novità nelle cure. Dopo 30 anni, finalmente novità sul fronte delle terapie", spiega all'Adnkronos Salute Andrea Paro Vidolin, responsabile del Centro di fotodermatologia dell'Ospedale Israelitico di Roma. Momenti particolarmente stressanti possono, come tutte le patologie dermatologiche, creare delle esplosioni della vitiligine, che nel nostro Paese il 2-3% della popolazione ne soffre. Una "malattia delle pelle con chiazze bianco latte, in genere attorno a occhi e bocca, mani e piedi, gomiti e ginocchia e cavi ascellari. Buone notizie arrivano per le terapie "entro fine anno in Italia il primo farmaco per la vitiligine", già in commercio negli USA, è stato già approvato dall'Agenzia europea dei medicinali. Il principio attivo 'ruxolitinib' agisce a livello immunologico su recettori 'Jak inhibitor', portando una riduzione dei tempi di guarigione. Insomma, dopo 30 anni in cui c'era poco a disposizione, ora le fototerapie, il farmaco e il trapianto sono le tre novità principali" per poter curare la vitiligine. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Breast cancer, Pink Ribbon campaign kicks off Cancro seno, al via la campagna Nastro rosa. Al via in Italia la “Breast Cancer Campaign” contro il tumore al seno. Per l'occasione Fondazione Airc, partner ufficiale della campagna, unisce ricercatori, pazienti e sostenitori per trovare cure sicure ed efficaci per le donne colpite dalle forme più aggressive. E per celebrare l'evento, a ottobre si illumineranno di rosa centinaia di monumenti e palazzi comunali. I progressi della ricerca per la prevenzione e la cura del cancro al seno hanno portato all’88% la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi. Rimane un 12% che riguarda il tumore più diffuso fra le donne: ogni anno solo in Italia in 55.700 si ammalano e oltre 12.000 muoiono a causa delle forme più difficili da curare: il tumore al seno triplo negativo, che colpisce anche in giovane età, e tutti i carcinomi mammari quando compaiono le metastasi. Contro questi nemici Fondazione Airc lotta tutti i giorni con 139 progetti di ricerca sul tumore al seno, in corso nei laboratori di istituti, ospedali e università in tutta Italia. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Influenza 2023, 375 thousand cases in 7 days: here are the three symptoms in adults. Influenza 2023, 375mila casi in 7 giorni: ecco i tre sintomi negli adulti. Dall'Australia, dove l'incidenza del virus H3N2 è stata molto vivace, invade anche l'Italia. Secondo i primi dati dell'Iss, riferiti alla settimana tra il 6 il 12 novembre, i casi di sindrome simil-influenzale sono circa 375mila, per un totale di circa 1.264.000 casi e dall’inizio della sorveglianza ai primi di ottobre. Sono tre i sintomi con cui si riconosce negli adulti: inizio brusco e con febbre a 38 o oltre; il naso chiuso o che gocciola e almeno un sintomo sistemico come dolori muscolari o articolari. Possono esserci delle sfumatore e delle variazioni perché in una stagione invernale possono circolare centinaia di virus respiratori, dal rinovirus che è quello che porta il raffreddore al virus sinciziale che si manifesta nei bambini piccoli. Un dato che preoccupa è quello delle vaccinazioni con appena il 50% della popolazione che è troppo poco. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - School & Health, World Health Organization: blocking tobacco in schools. Scuola & Salute, Organizzazione Mondiale Sanità: bloccare tabacco nelle scuole. L’OMS ha pubblicato due nuovi testi, “Libertà dal tabacco e dalla nicotina: guida per le scuole” e “Kit di strumenti scolastici senza nicotina e tabacco” per aiutare a proteggere la salute di bambini, adolescenti e giovani. L'industria del tabacco prende di mira incessantemente i giovani con prodotti a base di tabacco e nicotina, con risultati che 9 fumatori su 10 iniziano prima dei 18 anni. La nuova guida OMS può aiutare sia a creare scuole senza nicotina e tabacco mantenendo i bambini sani e sicuri, che impedire ai giovani di iniziare a fumare, creando così un corpo studentesco più sano e produttivo. E' imperativo, quindi, proteggere i giovani dalle sostanze chimiche tossiche presenti anche nel 'fumo passivo', visto che ben 900mila persone muoiono ogni anno 'vittime passive' dei fumatori che 'senza e senza ma' si avvelenano da soli e avvelenano chi gli gira intorno. (Italia News Press Agency - "Credit Press OMS' - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Health & School, Dyslexia Week is back. Salute & Scuola, Torna la Settimana della Dislessia. Casi quintuplicati negli ultimi 10 anni, ma attese lunghissime per ottenere una diagnosi. Ormai alla sua VIII edizione, dal 2 all’8 ottobre torna la settimana dedicata alla dislessia, organizzata da AID (Associazione Italiana Dislessia) in concomitanza con la European Diyslexia Awareness Week, promossa dall’European Dyslexia Association (EDA). Il tema di quest’anno è “leggere libera tutti: diritti verso l’apprendimento”, ma nelle scuole italiane è davvero un diritto? Ecco l'analisi della dr.ssa Giulia Zanzariello, psicologa clinica e dello sviluppo. "Secondo gli ultimi dati il numero di studenti affetti da 'Disturbo Specifico dell’Apprendimento' erano 318.678 nell’a.s. 2019/20 e 326.548 in quello 2020/21, più del 5% del totale degli studenti italiani. Numeri enormi soprattutto per le regioni del Nord Ovest che nell’a.s. 2020/21 totalizzavano un 7,9%, mentre per le regioni del Mezzogiorno la percentuale era pari "solo" 2,8%. Una discrepanza che porta a domandarsene la ragione. La diagnosi in Italia non era una pratica corrente fino ai primi anni del 2000 e ancora oggi, nonostante il numero di diagnosi emesse nel corso degli ultimi 11 anni sia quintuplicato, i tempi di attesa presso il Sistema Sanitario Nazionale sono tali (spesso oltre l’anno) da indurre la famiglia a rivolgersi ad un ente privato che sia accreditato pur di accelerare i tempi. La tempestività della diagnosi è infatti fondamentale per due ragioni: in primis consente di intervenire in maniera rapida con un programma clinico di intervento e in secundis, permette allo studente di accedere alla registrazione del Piano Didattico Personalizzato (PDP), un documento obbligatorio con il quale la scuola definisce gli obiettivi che adotterà nei confronti dell’alunno, senza il quale la scuola spesso non garantisce allo studente con 'Disturbo dell’Apprendimento' l’accesso agli strumenti compensativi e alle misure dispensative di cui ha bisogno (e diritto) per garantire il successo formativo". (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, 'Barbie Botox': "Social madness, absurd neck retouching". Salute, 'Barbie Botox': "Follia social, ritocco del collo assurdo". “Utilizzare la tossina botulinica per rendere il collo sottile e lungo stile Barbie sta spopolando tra le giovanissime anche se è pericoloso”. Lancia l’allarme Emanuele Bartoletti, presidente della Società italiana di medicina estetica (Sime) che condanna l'intervento estetico lanciato da una influencer statunitense. "Questo intervento che tanto piace alle giovanissime interessa i muscoli del trapezio che servono per tenere dritto il collo che, se troppo sollecitati dal botox sono a rischio fino a non poter riuscire a sollevare la testa quando si è sdraiati. Rischi anche per i muscoli più profondi, quelli per la deglutizione”, avverte Gloria Trocchi, vicepresidente della Società italiana di medicina estetica. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Health, Sex: more and more young people are 'flopping': lifestyles under accusation. Salute, Sesso: sempre più giovani fanno 'flop': stili di vita sotto accusa. Stress, comportamenti poco sani e 'aiutini' ormonali, minacciano la salute sessuale dei giovani maschi, sempre più spesso a rischio 'flop' tra le lenzuola. La disfunzione erettile (l'incapacità a iniziare e portare a termine un rapporto sessuale che sia soddisfacente per il paziente, ndr) infatti, si affaccia sempre più sotto le lenzuola dei giovani, anche se colpisce prevalentemente gli over 40. Una patologia che si stima ne soffrano 3 milioni di italiani, ma è possibile ipotizzare che il numero degli uomini interessati dal problema sia più alto, vista l'estrema 'riservatezza' che da sempre contraddistingue "le performances degli italici maschi". Una patologia, si diceva, legata agli attuali stili di vita legati a cibi, bevande, fumo, droghe e 'abitudini' ad assumere ormoni, che quasi sempre formano un mix formidabile per minare la salute sessuale sia al maschile che al femminile. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, cases of Dengue virus infection are multiplying in Italy. Salute, si moltiplicano i casi di infezione da virus Dengue in Italia. Sono 37 in Italia, mentre dall'inizio dell'anno sono stati 200 i casi di Dengue importati da altri Paesi. La Lombardia (81) e il Lazio (48) sono le regioni con più casi. L'età media dei casi è 35,5 anni e il 54,6% è maschio. La Dengue è una malattia simil-influenzale causata da un virus presente in paesi tropicali e subtropicali che si trasmette attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzare (genere aedes). Tra quelle che possono trasmettere la malattia c’è anche la zanzara tigre (Aedes albopictus) largamente diffusa nel nostro territorio, anche se non è molto efficace nel diffondere il virus; infatti la principale responsabile della diffusione di questa malattia è un’altra zanzara (Aedes aegypti) che non si trova in Italia. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Health, France attacked by bedbugs. Salute, Francia assalita dalle cimici. Nel paese più di una famiglia su sei risulterebbe infestata dalle cimici, indipendentemente dal livello di reddito, come si legge in un rapporto stilato a luglio dall'Agenzia francese per la salute e la sicurezza alimentare, ambientale e sul lavoro, tanto che tra il 2017 e il 2022, l'11% delle famiglie francesi ne sarebbe stato infestato. La proliferazione potrebbe essere favorita dall'uso improprio di alcune sostanze chimiche da parte della popolazione ''che hanno reso le cimici più resistenti''. Cimici sui sedili del treno o della metropolitana a Parigi, tante da denunciare una vera e propria invasione dei parassiti, secondo le immagini sui social e lo conferma il ministro dei Trasporti Beaune, che annuncia di aver convocato una riunione per affrontare l'emergenza. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Clinic publishing, "Autism spectrum disorders and intersubjectivity. Strategies to enhance communication skills". Editoria clinica, "Disturbi dello spettro autistico e intersoggettività. Strategie per potenziare le capacità comunicative". Il volume, edito da Franco Angeli in piena pandemia di Covid, ha ben presto raccolto unanimi consensi, sia in termini scientifici che editoriali. La materia affrontata dalla professoressa Dolores Rollo dell'Università di Parma insieme ai coautori - tra i quali dottoressa Giulia Zanzariello con lo studio su "Il riconoscimento delle emozioni nei disturbi dello spettro autistico: uso della tecnica del prompting and fading" - indica la strada maestra sia a chi si occupa di interventi riabilitativi per l'autismo, che al clinico e all'educatore per la comprensione del disturbo e l'implementazione di strategie, contribuendo a ridurre efficacemente la sintomatologia. Il volume risponde a queste domande focalizzando l'attenzione su infanzia e fanciullezza, delineando una panoramica aggiornata dei diversi modelli interpretativi dei disturbi dello spettro autistico, ponendo particolare attenzione alle aree dell'intersoggettività, intesa non solo come caratteristica peculiare dei disturbi ma anche come terreno fertile su cui "seminare" azioni educativoriabilitative. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Covid, World Health Organization raises alarm for cases. Covid, Organizzazione Mondiale Sanità lancia allarme aumento casi. Dal 31 luglio al 27 agosto 2023 sono stati segnalati oltre 1,4 milioni di nuovi casi di Covid-19 nel mondo con un aumento del 38%. L'Italia è il secondo Paese per contagi, 26.998, +81% rispetto alle 4 settimane precedenti. Gli aumenti nella regione europea (+39%), Pacifico occidentale (+52%) Mediterraneo Orientale (+113%); calano in Africa (-76%) Sud-Est asiatico (-48%). I decessi scendono in Africa (-73%), Sud-Est asiatico (-51%) e Europa (-43%); mentre aumentano nel Mediterraneo orientale (+33%) e nel Pacifico occidentale (+9%). Dall'inizio della pandemia al 27 agosto 2023, sono stati segnalati oltre 770 milioni di casi di Covid-19 e oltre 6,9 milioni di decessi. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, too much time in front of screens children risk developmental delays. Salute, troppo tempo davanti agli schermi bimbi rischiano ritardi nello sviluppo. E’ il risultato di uno studio condotto in Giappone per indagare se esista un’associazione tra lo ‘screen time’ dei bambini e cinque aspetti del ritardo nello sviluppo a 2 e 4 anni: comunicazione, abilità motorie degli arti e del corpo, abilità motorie di mani e dita, problem solving, skill personali e sociali. L’analisi è stata realizzata nell’ambito del Tohoku Medical Megabank Project Birth e Three-Generation Cohort Study coinvolgendo 50 cliniche e ospedali giapponesi tra il 2013 e il 2017. Ha poi visto la luce nel 2023. Il campione di 7097 bambini (il 51,8% maschi e il 48,2% femmine) è stato analizzato in base al tempo passato davanti a uno schermo, che fosse Tv, Dvd, video games o internet games, sia su mobile che tablet. Lo screen time è stato diviso in base al numero di ore di esposizione giornaliere. Ne è risultato che: 3440 bimbi (48.5%) stavano davanti a uno schermo per meno di un’ora al giorno. 2095 (29.5%) da 1 a 2 ore. 1272 (17.9%) da 2 a 4 ore. 290 (4.1%) 4 o più ore. Quello che è emerso è che il tempo passato davanti allo schermo è associato a un maggior rischio di ritardi nello sviluppo a 2 anni nella comunicazione, nelle abilità motorie, nel problem solving, e nelle abilità sociali, e a 4 anni negli ambiti della comunicazione e del problem solving. In particolare, l’effetto era più marcato se il bimbo passava più di 4 ore al giorno davanti a uno schermo. Non è stata invece rilevata una relazione significativa tra lo screen time e le abilità motorie di corpo e arti e le skill sociali e personali a 2 e 4 anni. Pare quindi che la quantità di esposizione agli schermi non sia associata a tutte le aree dello sviluppo infantile. Età e ritardi riscontrati dallo studio. Nel dettaglio, a 2 anni sono stati riscontrati ritardi: nella comunicazione (361 bambini, il 5.1%). nelle abilità motorie degli arti e del corpo (400 bambini, 5.6%). nelle abilità motorie di mani e dita (329 bambini, 4.6%). nel problem-solving (301 bambini, il 4.2%). nelle skill personali e sociali (387 bambini, il 5.5%). A 4 anni sono stati riscontrati ritardi: nella comunicazione (283 bambini, il 4%). nelle abilità motorie degli arti e del corpo (303 bambini, il 4.3%). nelle abilità motorie di mani e dita (349 bambini, 4.9%). nel problem-solving (269 bambini, 3.8%). nelle skill personali e sociali (328 bambini, il 4.6%). (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Health, in Italy one suicide every 10 hours. Salute, in Italia un suicidio ogni 10 ore. Sono i tragici dati dell'Osservatorio Suicidi della Fondazione Brf - Istituto per la Ricerca in Psichiatria e Neuroscienze. Dal lavoro dei ricercatori emerge che da gennaio 2023 ad agosto 2023 si contano 608 suicidi e 541 casi di tentati suicidi, in aumento vertiginoso rispetto ai dati dello stesso periodo 2022 quando ci 'sarebbero stati' 351 suicidi e 391 tentati suicidi. Dal report si evidenzia anche un picco di gesti suicidari a marzo (87 episodi) e giugno (79). Il maggior numero di tragici eventi si è registrato nel Nord Italia (240 episodi), Sud (230) e Centro (138). Stesso trend per i tentati suicidi dove spicca ancora il Nord (206), seguito dal Sud (177) e dal Centro (158). Uno studio che la dice lunga sulla mancanza di prevenzione che coinvolga psicologi, psichiatri, insegnanti, famiglie ... specie considerando che il suicidio ha un'incidenza particolarmente grave tra i giovani". (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, in Canada warnings about the risks of smoking on every single cigarette. Salute, in Canada avvisi su rischi del fumo su ogni singola sigaretta. "Nel paese il tabacco è la principale causa di malattie e morti premature con 48mila decessi l’anno". Il Canada, dunque, sarà il primo Paese del pianeta a stampare le avvertenze sulla salute direttamente sulle "bionde". Una lotta che impone ai produttori di riportare le avvertenze su almeno il 75% della superficie visibile dei pacchetti e su ogni singola sigaretta, sia in lingua inglese che in francese. Ma il Canada resta un caso quasi isolato visto che solamente la Nuova Zelanda ha veramente dichiarato guerra aperta al fumo. Il paese ha infatti approvato la prima legge al mondo che vieta il fumo ai più giovani, con l'obiettivo di renderlo 'smoke free' entro il 2025: "chi è nato dopo il 1 gennaio 2009 non potrà più fumare. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Health, WHO: "cholera alert in 25 countries ... very high global risk". Salute, Oms: "allarme colera in 25 paesi ... rischio globale molto elevato". Allerta mondiale per i 25 Paesi che hanno segnalato casi di colera, 14 solo in Africa. L'allerta è dell'Organizzazione mondiale della sanità, che sulla base dell'elevato numero di focolai, espansione geografica e mancanza di vaccini, continua a valutare il rischio a livello globale come "molto elevato". L'ultimo rapporto dal 21 giugno al 20 luglio 2023 cita una nuova epidemia di colera in India con 57.024 nuovi casi di colera con 399 decessi in tutto il mondo. Allarme anche dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) che specifica i cinque paesi con più casi: Afghanistan (23.298), Congo (8.469), Haiti (6.701), Etiopia (5.974) e Camerun (3.067). Ma anche Siria, Pakistan, Kenya, Mozambico, Zimbabwe, Somalia. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Covid, breathalyzer model test arrives: detects viruses in the breath in 1 minute. Covid, arriva test modello etilometro: rileva virus nel respiro in 1 minuto. Il test è stato messo a punto negli Usa da un gruppo scienziati della Washington University di St. Louis (Wustl), che lo descrivono sulla rivista 'ACS Sensors'. Lo stesso team aveva realizzato e illustrato su 'Nature Communications' un monitor capace di captare all'interno di un stanza in 5 minuti qualunque variante di coronavirus pandemico. I ricercatori sono partiti da un biosensore in grado di rilevare la proteina beta-amiloide quale biomarcatore dell'Alzheimer, modificandolo per l'individuazione del patogeno di Covid-19. Il nuovo test potrebbe essere utilizzato in studi medici, ospedali e luoghi pubblici, per partecipare a un evento, a bordo di navi o in case di cura, ambienti didattici, residenze studentesche, basi militari. Uno strumento pensato per Covid, che però potrebbe essere adattato anche ad altre infezioni trasmesse per via aerea. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Climate, here's how to learn to survive the constant 40°. Clima, ecco come imparare a sopravvivere ai 40° costanti. In tanti Paesi le temperature elevate, anche sopra i 40 gradi, sono la normalità. Ma è davvero sconvolgente pensare di vivere con il termometro che segna 40 gradi? A Dubai oramai da tempo, l'organizzazione della vita sociale è stata pensata e strutturata in maniera ideale. Rimedi, tra i più efficaci in una estate rovente, vuol dire bere tanta acqua e consumare alimenti semplici come cereali integrali, frutta, verdura, legumi, pesce e uova. Consumi occasionali per carni rosse e insaccati per dare spazio a quelle bianche di pollo, tacchino e coniglio semmai insieme ad insalatone mixate a formaggi magri, ortaggi semplici tipo carote, ravanelli, carciofini, peperoni, melanzane e zucchine grigliate. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Mosquito alarm, 'West Nile' cases record in Italy. Allarme zanzare, in Italia record casi 'West Nile'. Per il cambiamento climatico l'Europa rischia un aumento dei casi e dei morti legati a infezioni trasmesse da zanzare Aades, patologie come Chikungunya, Dengue, West Nile, Zika e febbre gialla. A lanciare l'allarme è l'Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. E l'Italia è il Paese in cui nel 2022 sono stati registrati il numero più alto di casi di West Nile. Nel 2022 in Ue-See sono stati segnalati 1.133 casi umani e 92 decessi per virus del Nilo occidentale, di cui 1.112 acquisiti localmente in 11 Paesi: il numero più alto dal 2018, anno di picco dell'epidemia di West Nile. Casi acquisiti localmente sono stati riportati da Italia (723), Grecia (286), Romania (47), Germania (16), Ungheria (14), Croazia (8), Austria (6), Francia (6), Spagna (4), Slovacchia ( 1) e Bulgaria (1). Stesso trend di aumento dei casi autoctoni anche per la Dengue: nel 2022 sono stati registrati 71 casi di infezione acquisita localmente in Ue-See, pari al totale infezioni segnalate tra il 2010 e il 2021; casi autoctoni di Dengue sono stati riportati da Francia (65) e Spagna (6 casi).L'Ecd invita gli Stati a controllare la proliferazione e la diffusione degli insetti vettori (le specie Aedes albopictus e Aedes aegypti), a promuovere misure di protezione presso i cittadini e ad attivare interventi di sensibilizzazione della popolazione generale, degli operatori sanitari e dei viaggiatori. Secondo gli ultimi dati, le zanzare Aedes albopictus, che trasmettono virus come Chikungunya e Dengue, si stanno diffondendo in aree dell'Europa sempre più a nord e a ovest. Inoltre le zanzare Aedes aegypti, vettori di Dengue, febbre gialla, Chikungunya, Zika e virus del Nilo occidentale, si sono stabilite a Cipro dal 2022 e potrebbero espandersi anche in altri Paesi europei. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Covid, USA divided on origin of the virus. Covid, Usa divisa su origine del virus. Se il National Intelligence Council ed altre 4 agenzie di intelligence propendono per l'esposizione ad un animale infetto, il dipartimento dell'Energia e l'Fbi invece considerano più plausibile l'incidente in un laboratorio cinese. La Cia non si sbilancia sottolineando che entrambe "si fondono su supposizioni valide e fronteggiano sfide a causa di notizie contrastanti". Nel rapporto si analizza l'attività del laboratorio di virologia di Wuhan, la città cinese dove è scoppiata la pandemia, al centro dell'ipotesi dell'incidente di laboratorio. E si descrive come tra il 2017 e il 2019 il laboratorio ha finanziato e realizzato una ricerca su agenti patogeni e la capacità di difesa e biosicurezza. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - United Nations, legalizing recreational cannabis use ‘trivializes’ dangers, warns Narcotics Board President. Nazioni Unite, presidente del Narcotics Board: legalizzare l'uso ricreativo di cannabis "banalizza" i pericoli. (EN) Nobody yet knows what the full long-term effects of taking cannabis are and legalizing it for recreational use runs the risk of trivializing the dangers for teen consumers, the President of the UN-administered international narcotics watchdog has warned. (IT) Nessuno sa ancora quali siano gli effetti a lungo termine dell'assunzione di cannabis e legalizzarla per uso ricreativo rischia di banalizzare i pericoli per i consumatori adolescenti. (Italia News Press Agency - 'Media Partner United Nations [New York]' - www.italianews.org)>>>

(International News Press Agency) - Health, 1 million Italians are waiting for the law on oncological oblivion. Salute, 1 milione di italiani aspetta la legge sull'oblio oncologico. Tutte le proposte in parlamento partano da un presupposto, circa 1 milione di persone in Italia vive il dramma di avere aver avuto un tumore e poi accade una cosa paradossale che oltre a questa tragedia sono colpiti dallo stigma che gli viene rifiutato un mutuo, un'assicurazione o l'adozione di un bambino. Chi è guarito da tanti anni si vede rifiutato l'accesso a queste richieste e oggi la legge non ti consente di poter di dire che non sei malato. Sarebbe invece utile che dopo un certo numero di anni, ad esempio 8-10 anni per gli adulti, si possa aver diritto all'oblio oncologico. Una norma che oggi si sono dotati solo Francia, Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi, Romania e Portogallo. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Covid in China, XBB variant wave: 65 million infections expected per week. Covid in Cina, ondata variante XBB: attesi 65 mln di contagi a settimana. Una nuova ondata di Covid 19 è in corso in Cina, con un picco da circa 65 milioni di contagi a settimana atteso a fine giugno secondo le previsioni di Zhong Nanshan, il principale esperto di malattie respiratorie del gigante asiatico, intervenuto a Guangzhou al Greater Bay Area Science Forum. Ad alimentare la nuova ondata di contagi - riporta il 'Globel Times' - sono le varianti XBB di Sars-CoV-2, diventate dominanti nel Paese. Mutanti contro cui la Cina ha approvato due nuovi vaccini prossimi alla commercializzazione e si appresta ad autorizzarne altri 3 o 4, ha riferito Zhong. Per la National Health Commission le varianti XBB, ricombinanti di Omicron, mostrano una trasmissibilità e una fuga immunitaria superiori a Omicron, ma senza cambiamenti significativi in termini di patogenicità. L'ondata in corso non dovrebbe dunque produrre sugli ospedali cinesi gli effetti travolgenti visti lo scorso inverno dopo l'abbandono della politica Zero Covid. Wang Guangfa, esperto di malattie respiratorie del Peking University First Hospital, ha però sottolineato al Global Times l'importanza per le persone fragili di adottare opportune misure di prevenzione. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Mobile phones, children and mental health. Cellulari, bambini e salute mentale. Una nuova ricerca collega il peggioramento della salute mentale dei giovani all’età in cui hanno ricevuto il loro primo telefono. Lo rileva Sapiens Labs, organizzazione no profit che studia la salute mentale, che ha intervistato quasi 28.000 giovani tra i 18 ei 24 anni, in quattro continenti. La ricerca ha dimostrato che i bambini trascorrono tra le 5 e le 8 ore online al giorno, ossia fino a 2.920 ore all’anno. “Prima dello smartphone, gran parte di questo tempo sarebbe stato speso impegnandosi in qualche modo con la famiglia e gli amici”. Sapiens ha monitorato l’età in cui gli intervistati hanno ricevuto per la prima volta i telefoni cellulari e l’ha confrontata con la loro salute mentale dichiarata. Ciò ha mostrato uno schema chiaro: i bambini che hanno ricevuto i telefoni in giovane età avevano una salute mentale peggiore, anche dopo essersi adattati agli incidenti segnalati di traumi infantili. La quota rosa che ha avuto problemi di salute mentale variava dal 74% per coloro che hanno ricevuto il loro primo smartphone all’età di 6 anni, al 46% di chi lo ha ricevuto all’età di 18 anni. Per i maschi, i numeri erano del 42% e del 36%. Thiagarajan esorta i genitori a concentrarsi sullo sviluppo sociale dei propri figli. “È di fondamentale importanza per il loro benessere mentale e la capacità di navigare nel mondo”. I genitori dovrebbero “assicurarsi che i loro figli trascorrano almeno alcune ore al giorno impegnandosi di persona con la famiglia e gli amici senza uno smartphone nel mezzo e costruendo le abilità e le relazioni che li aiuteranno nella vita”. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, tumors: cases before the age of 50 also increase in Italy. Salute, tumori: aumentano i casi prima dei 50 anni anche in Italia. A lanciare l'allarme sono gli esperti riuniti al congresso annuale dell’American Society of Clinical Oncology: "Secondo le stime più recenti un italiano su tre si ammalerà di cancro nel corso della sua vita e i casi nel nostro Paese sono in aumento", conferma Saverio Cinieri, presidente dell'Associazione italiana di oncologia medica (Aiom). "Nel 2022 se ne sono registrati quasi 400mila e la crescita, considerando che sono patologie più frequenti dopo i 65 anni, appare per lo più collegata all'invecchiamento generale della popolazione". Di questi, l'Istituto Europeo di Oncologia riporta che ogni anno in Europa vengono diagnosticati 65mila casi di tumori alle ovaie, con quasi 5mila in Italia. Ma cosa accade ai giovani? Studi recenti stanno, però, evidenziando anche da noi un progressivo incremento dei tumori prima di quest’età, per motivi in parte noti e in parte ancora da studiare. Una causa è sicuramente da ricercare in fattori di rischio che sono purtroppo diventati molto comuni, anche in bambini e ragazzi: sedentarietà, dieta scorretta, sovrappeso, obesità, fumo, abuso di alcol. Ma anche fattori inquinanti, ambientali e additivi alimentari. In base ai dati raccolti finora l’inquinamento ambientale (in particolare quello atmosferico), che include varie sostanze cancerogene provenienti da attività umane (traffico veicolare, industrie, riscaldamento domestico) o da sorgenti naturali (radiazioni ionizzanti, raggi ultravioletti), è responsabile del 5% di casi di cancro. L’aumento ha interessato i tumori di seno, colon-retto, endometrio, esofago, dotto biliare extraepatico, cistifellea, testa e collo, reni, fegato, midollo spinale, pancreas, prostata, stomaco e tiroide. Inoltre, i tumori nelle persone under 50 risultano spesso essere più aggressivi che negli anziani. Molti i campanelli d'allarme da non sottovalutare: sangue nelle urine o nelle feci, masse palpabili in qualunque punto del corpo, linfonodi ingrossati, febbre o dolori che non passano. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Salute, paralyzed for 12 years, walks again thanks to digital brain-marrow interface. Salute, paralizzato da 12 anni, torna a camminare grazie a interfaccia digitale cervello-midollo. Tecnica svizzera restituisce il controllo delle gambe a un 40enne olandese rimasto paralizzato dopo un incidente in bici. Un 40enne paralizzato da 12 anni ha recuperato il controllo delle gambe grazie a un'interfaccia digitale tra cervello e midollo spinale. La tecnica, frutto di una collaborazione tra il Politecnico di Losanna (Epfl) e l'ospedale universitario vodese (Chuv) in Svizzera, è descritta in un articolo su 'Nature'. "Abbiamo sviluppato un collegamento digitale tra il cervello e il midollo spinale" del paziente. Una sorta di 'ponte' virtuale "basato su una tecnologia che permette di trasformare il pensiero in azioni", spiegano Grégoire Courtine e Jocelyne Bloch di Epfl, Chuv e università di Losanna (Unil) in una nota del Chuv. L'uomo era rimasto paralizzato dopo un incidente in bicicletta che gli ha causato una lesione del midollo spinale all'altezza delle vertebre cervicali. Ora è in grado di muovere autonomamente le gambe, reggendosi in piedi, e anche di camminare grazie all'uso di stampelle o del deambulatore, riuscendo persino a salire le scale. Un traguardo possibile grazie a due impianti elettronici: uno, l'interfaccia digitale, collocato nel cervello; l'altro, uno stimolatore cerebrale, nel midollo spinale. Grazie a un algoritmo che sfrutta l'intelligenza artificiale, le intenzioni da cui parte il movimento possono essere codificate e convertite in tempo reale in sequenze di stimoli elettrici nel midollo spinale, che a loro volta attivano i muscoli degli arti inferiori. "Mi sento come un bambino che sta imparando a camminare di nuovo", ha detto il paziente, l'olandese Gert-Jan Oskam, alla Bbc. "E' stato un lungo viaggio - ha raccontato - ma ora posso alzarmi e bere una birra con il mio amico. E' un piacere di cui molte persone non si rendono conto". (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Italian healthcare, plague waiting lists: 2 years for mammography, 2 months heart check. Sanità italiana, piaga liste d'attesa: 2 anni per mammografia, 2 mesi controllo cuore. Ecco i dati del Rapporto civico sulla salute 2023 di Cittadinanzattiva, presentato a Roma al ministero della Salute. 2 anni per mammografia, 3 mesi per intervento tumore all'utero anzichè 1 mese, 2 mesi visita ginecologica urgente anzichè 72 ore, 2 mesi visita di controllo cardiologica anzichè entro 10 giorni. Per le prime visite specialistiche, quelle che hanno una classe B-breve (da svolgersi entro 10 giorni) i cittadini hanno atteso anche 60 giorni per la prima visita cardiologica, endocrinologica, oncologica e pneumologica. Senza codice di priorità si arrivano ad aspettare 360 giorni per una visita endocrinologica e 300 per una cardiologica. Per le visite specialistiche di controllo, una ginecologica con priorità U (urgente, da effettuare entro 72 ore) è stata fissata dopo 60 giorni dalla richiesta. Per una visita di controllo cardiologica, endocrinologica, fisiatrica con priorità B (da fissare entro 10 giorni), i cittadini di giorni ne hanno aspettati 60. Per una visita ortopedica, sempre con classe d'urgenza B, ci sono voluti addirittura 90 giorni. Una visita endocrinologica senza classe di priorità è stata fissata dopo 455 giorni, dopo 360 giorni una visita neurologica. Segnalati 150 giorni per una mammografia con classe di categoria B breve (da svolgersi entro 10 giorni), e 730 giorni sempre per una mammografia ma con classe di categoria P (programmabile), 365 giorni per una gastroscopia con biopsia. Una operazione per tumore dell'utero che doveva essere effettuata entro 30 giorni (Classe A), la paziente ha atteso 90 giorni, tre volte il tempo previsto. Intervento di protesi d'anca da effettuarsi entro 60 giorni (classe di priorità B) l'attesa è di 120 giorni, il doppio del tempo massimo previsto. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Avian flu, Brazil declares national health emergency for 6 months. Influenza Aviaria, Brasile dichiara emergenza sanitaria nazionale per 6 mesi. Il paese, più grande esportatore di carne di pollo al mondo con un fatturato di ben 10 miliardi di dollari l'anno, ha dichiarato un'emergenza sanitaria di 180 giorni dopo che sono stati riscontrati diversi casi di influenza aviaria in uccelli selvatici. La dichiarazione di emergenza fa sì che il governo possa adottare più facilmente misure per fermare la diffusione del virus H5N1, altamente infettivo. Dall'ottobre 2021 il mondo sta attraversando la peggiore epidemia di influenza aviaria di sempre, che ha causato la morte di un numero di uccelli selvatici mai visto prima. Anche alcuni mammiferi hanno contratto la malattia. Gli scienziati non sono ancora sicuri del motivo per cui questa epidemia si stia rivelando più grave di altre, ma l'Organizzazione mondiale per la Salute animale ha riferito di "impatti devastanti sulla salute e sul benessere degli animali". L'Organizzazione mondiale della Sanità afferma che l'ulteriore diffusione del virus H5N1 dovrà essere monitorata da vicino per verificare se stia mutando in una forma in grado di diffondersi tra gli esseri umani. I casi che si verificano sono il risultato di persone che entrano in stretto contatto con uccelli infetti. Il ceppo attuale dell'influenza aviaria, che continua a decimare le popolazioni di uccelli a livello globale, è pericolosamente diverso dalle precedenti epidemie. E’ l’allarme lanciato dall’Università del Maryland in un nuovo studio. A differenza dell'epidemia di influenza aviaria del 2015 (H5N8), quella registrata alla fine del 2021 (H5N1) ha causato mortalità di massa negli uccelli selvatici, il che rende il virus più difficile da debellare. Questo perché è libero di circolare tra le popolazioni degli uccelli, creando quindi un numero di contagi e di morti senza precedenti. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Covid, Arturo variant arrived in Italy: it increases infections in children and affects the eyes. Covid, variante Arturo arrivata in Italia: fa aumentare contagi nei bimbi e colpisce gli occhi. La variante Covid XBB.1.16 denominata 'Arturo' è stata identificata a Pavia. La scorsa settimana l'India ha registrato un aumento dei casi di Covid-19 del 70%, con un totale di oltre 36mila casi settimanali, il dato più alto da circa 7 mesi. La variante Arturo, responsabile dell'ondata di Covid-19 che sta colpendo l'India, ha causato un aumento dei contagi nei bambini, anche molto piccoli. Casi caratterizzati da un sintomo raramente visto prima con gli altri mutanti della famiglia Omicron. A essere colpiti sono soprattutto gli occhi, con disturbi fastidiosi come rossore, bruciore e prurito. Sintomi simili a una congiuntivite allergica. A descriverlo è il pediatra Vipin M. Vashishtha, ex coordinatore dell'Accademia indiana di pediatria e componente dell'iniziativa Vaccine Safety Net (Vsn) dell'Organizzazione mondiale della sanità, fra i primi a puntare i riflettori sull'ultima variante di Sars-Cov.2, Xbb.1.16. "Sono ricominciate, negli ultimi giorni, le segnalazioni di casi pediatrici di Covid dopo un intervallo di 6 mesi. Sembra emergere un fenotipo infantile: neonati trattati con febbre alta, raffreddore e tosse e congiuntivite pruriginosa e non purulenta con occhi appiccicosi, non osservati nelle precedenti ondate". (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Contraception in Italy, free pill for all women. Contraccezione in Italia, pillola gratis per tutte le donne. L'ok di Aifa per le donne di tutte le fasce d'età, con un costo totale per le casse dello Stato italiano di circa 140 milioni di euro l'anno. In Italia la contraccezione ormonale è utilizzata dal 13.6-20,9% della popolazione, un dato tra i più bassi in Europa. Lo ha deciso l'Agenzia del farmaco (Aifa), e lo riporta il Quotidiano Sanità pubblicando un'intervista a Giovanna Scroccaro, presidente del comitato prezzi e rimborsi dell'Aifa. Il 22 aprile si celebra la Giornata nazionale per la salute della donna. Il comitato ha decretato anche la gratuità della profilassi pre-esposizione contro il virus dell'Hiv, la cosiddetta Prep."Si tratta di due temi che sono da tempo all'attenzione dell'agenzia - evidenzia Scroccaro - che hanno richiesto tempi tecnici per arrivare a una valutazione completa" e al 'disco verde' dell'autorità. "Abbiamo voluto portarli a termine prima della scadenza" del mandato e dell'arrivo della riforma dell'Agenzia, attesa per l'estate. In concreto, per rendere la contraccezione gratuita in Italia "sono state valutati, all'interno di 3 categorie di farmaci contraccettivi individuate e divise per 'generazione', i prodotti meno cari, che sono stati resi gratuiti. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Salute, in Italy total stop to smoking even outdoors. Salute, in Italia stop totale al fumo anche all'aperto. Ogni anno i morti per il tabacco in Italia sono 93mila, il 20,6% di tutti i decessi. E sono migliaia anche i "fumatori passivi" che tutti i giorni affrontano gravi problemi di salute ("bastano 30 minuti di esposizione per danni ai tessuti" cita lo studio della Università di Perugia, ndr) per colpa di normative inesistenti o inapplicate. Ora in loro difesa arriva la storica decisione governativa italiana: sarà vietato accendere sigarette e svapo (sigarette elettroniche) ai tavoli all’aperto di bar e ristoranti, fermate all’aperto di metro, bus, treni e traghetti. Il provvedimento messo a punto dai tecnici della Salute è confermato dal ministro della Salute, Orazio Schillaci, con il divieto di fumo al chiuso esteso anche a prodotti da svapo, Iqos e consimili a tabacco surriscaldato. Le prime infatti non sono a oggi sottoposte ad alcuna limitazione, salvo che nelle scuole e negli spazi aperti adiacenti agli ospedali oltre che al loro interno, mentre le seconde essendo un prodotto nuovo non sono affatto regolamentate, pur producendo fumo vero e proprio che non si dissolve nell’aria come il vapore delle e-cig. Addio alle sale fumatori istituite negli aeroporti e in altri locali al chiuso. Stretta in arrivo infine anche per la pubblicità delle sigarette elettroniche di vario tipo, per le quali varranno i rigidi paletti già imposti ai prodotti da fumo tradizionali, per i quali è vietata qualsiasi forma pubblicitaria diretta e indiretta. La multa, per chi trasgredisce ai nuovi divieti è uguale a quella già prevista, è di 275 euro ridotta del 50% se si paga entro 60 giorni. E anche per e-cig e Iqos, così come per i tradizionali prodotti a base di tabacco fumati all’aperto, non saranno i gestori dei locali a poter comminare le sanzioni, ma vigili urbani o forze dell’ordine chiamati da gestori e semplici cittadini in caso di mancato rispetto del nuovo o precedente divieto introdotto dalla "legge Sirchia" 20 anni fa. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Health, fight against Anorexia and Bulimia leading cause of death among adolescents. Salute, lotta ad Anoressia e Bulimia prima causa di morte tra gli adolescenti. I Disturbi Alimentari, tra cui Anoressia, Bulimia Nervosa e Disturbo da Alimentazione Incontrollata, portano ad una eccessiva valutazione del peso e della forma del corpo. Il 15 marzo se ne celebra la giornata nazionale, che ha come icona il 'Fiocchetto Lilla' divenuto simbolo della lotta che solo in Italia conducono ben 2,7 milioni tra adolescenti e giovani. Tutti hanno problemi con cibo, peso e immagine corporea. Di questi solo il 10% riesce a chiedere aiuto a famiglia e scuola, seppure solo a quasi tre anni dai primi sintomi. La loro età spazia tra i 12 e i 25 anni ma con un progressivo abbassamento dell’età di esordio. In proposito interviene Emanuela Giannuzzo, Medico Specialista in Nutrizione Clinica e Medicina Estetica: "Mai come in questo periodo storico, tali disturbi rappresentano un problema Medico e Sociale. La mia ricca esperienza ha fornito i dati per certificare sia l'aumento di questi disturbi che il numero delle tipologie del comportamento alimentare: non esiste infatti solo anoressia e bulimia. E proprio nel Convegno che terremo in esclusiva nella città di Brindisi il giorno 15 marzo (link), cercheremo di aiutare a conoscere e riconoscere i disturbi del comportamento alimentare: campanelli di allarme, problemi di salute a questi associati, ruolo dei social e della società in cui viviamo, impatto della pandemia su questi. Insieme ad altri specialisti, insomma, cercheremo di donare gli strumenti per conoscerli e combatterli", conclude la dr.ssa Giannuzzo, Direttrice della Medical Beauty Clinic nel capoluogo salentino. Modererà il prezioso evento la giornalista Pamela Spinelli. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Tumors, the map of the best Italian treatment centers is online. Tumori, online la mappa dei migliori centri italiani per le cure. La Rete oncologica pazienti Italia (Ropi) ha lanciato in rete “Dove mi curo?” che raccoglie i dati aggiornati delle strutture dove si registrano i maggiori volumi di chirurgia oncologica per 17 diverse neoplasie. Il Nord e Centro vede in testa Lombardia, Lazio, Toscana ed Emilia Romagna. Al Sud sono 3 Regioni: Sicilia, Campania e Puglia. Per questo, è ancora forte la 'migrazione' sanitaria verso il Nord, con oltre 24mila pazienti l'anno costretti a partire dal proprio territorio. Secondo la classifica, per il tumore alla mammella al primo posto c’è l’Istituto europeo di oncologia (Milano) davanti al Policlinico universitario Gemelli (Roma) e l’Istituto Humanitas (Rozzano). Per il tumore al polmone al primo posto l’Azienda ospedaliera S. S. Andrea (Roma) davanti a Istituto europeo di oncologia (Milano) e Policlinico universitario Gemelli (Roma). Per il tumore dello stomaco in testa il Policlinico universitario Gemelli (Roma) poi Irccs San Raffaele (Milano) e Ospedale San Giovanni Battista Molinette (Torino). Per il tumore del colon davanti a tutti il Policlinico universitario Gemelli (Roma) poi Irccs Policlinico S. Orsola (Bologna) e Azienda ospedaliero universitaria pisana (Pisa). Per il tumore della prostata è in testa l’Azienda ospedaliera Careggi (Firenze) davanti all’Istituto europeo di oncologia (Milano) e la Casa di cura Pederzoli (Peschiera Del Garda). La scelta del luogo di cura "può fare la differenza nel trattamento dei tumori. I dati confermano una forte associazione tra volumi di attività chirurgica più alti e migliori esiti delle cure". Ed i dati resi noti da Ropi, in termini di sopravvivenza, lo dimostrano: per il tumore ovarico, ad esempio, la sopravvivenza a 3 anni è del 65% se l'intervento è effettuato in strutture specializzate, ma cala al 44% in quelle con un volume di interventi sotto la soglia minima. Per il tumore del seno, invece, la sopravvivenza a 5 anni è dell'83,9% nei centri con alti volumi di interventi (ovvero sopra la soglia minima fissata a 150 interventi l'anno), ma scende al 78,8% nelle strutture che effettuano 99-50 interventi l'anno e cala ancora al 74,9% in quelle con meno di 50 interventi l'anno. La mappa presentata al Ministero della Salute ed elaborata partendo dai dati del Programma Nazionale Esiti 2022 di Agenas, è online sul sito della 'Rete oncologica pazienti Italia (Ropi)' >>> (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - International Day against Papilloma Virus (HPV), a March 4 dedicated to vaccination. Giornata Internazionale contro il Papilloma Virus (HPV), un 4 marzo all'insegna della vaccinazione. Il Papilloma Virus Umano (HPV) è la causa principale del tumore alla cervice uterina, uno dei pochi tumori prevenibili grazie a vaccinazione, screening e trattamento precoce. Secondo i dati riportati dall’International HPV Reference Center, sono più di 225 i tipi di HPV ad oggi identificati i quali vengono suddivisi in base al rischio di provocare il tumore alla cervice uterina: di questi, sono 14 i genotipi considerati “ad alto rischio”, fra cui il 16 e il 18 sono definiti i più aggressivi, essendo la causa del 70% dei tumori. Si stima che la maggior parte della popolazione mondiale entri in contatto con il virus almeno una volta durante la propria vita e che nel 90% dei casi il sistema immunitario sia in grado di sconfiggere l’infezione nel giro di pochi mesi. Sebbene la maggior parte delle infezioni da HPV e la maggior parte delle lesioni precancerose si risolvono spontaneamente, esiste il rischio per tutte le donne che l'infezione da HPV possa diventare cronica e che le lesioni precancerose evolvano in tumore maligno della cervice. Secondo il rapporto “Global Cancer Statistics 2020”, il tumore della cervice uterina - la cui causa principale è il Papilloma Virus Umano (HPV) - è al quarto posto tra i tumori più comuni nelle donne. Ogni anno, nel mondo, circa 600.000 donne si ammalano di cancro del collo dell’utero e in Italia sono circa 2.400 i nuovi casi, l’1,3% di tutti i tumori diagnosticati nelle donne. Questo virus infatti, pur vivendo normalmente sulla pelle e nelle mucose umane, in particolari condizioni può trasformare le cellule e provocare tumori benigni come condilomi, oppure, nella sede cervico-vaginale, lesioni che possono progredire fino a provocare tumori. Il tumore al collo dell’utero è uno dei pochi tumori prevenibili. Prevenire il tumore al collo dell’utero è possibile grazie a screening costanti e vaccinazioni. In Italia per le ragazze di 12 anni la vaccinazione contro il virus HPV è gratuita. Per tutte le donne dai 25 ai 30 anni, i programmi di screening prevedono il Pap test gratuito ogni 3 anni. Per le donne dai 30 ai 64 anni, i programmi di screening prevedono il test HPV ogni 5 anni. Screening e vaccinazioni sono poi raccomandate soprattutto per adolescenti e giovanissime, perché le infezioni da HPV sono più frequenti e nella maggior parte dei casi regrediscono presto. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - First living lung transplant in Italy, father-son gift. Primo trapianto di polmone da vivente in Italia, dono padre-figlio. Dopo avere donato al suo bimbo di 5 anni il midollo per curare la talassemia che affligge il piccolo fin dalla nascita, il papà ha scelto di privarsi di una parte di polmone per salvargli la vita. Il bambino soffre di talassemia o anemia mediterranea e la donazione del midollo dal padre, con conseguente trasferimento del sistema immunitario del genitore al figlio, ha però prodotto la cosiddetta malattia da trapianto contro l'ospite (Graft versus Host Disease, GvHd) cioè le cellule del donatore 'attaccano' gli organi e i tessuti del ricevente perché il nuovo sistema immunitario non li riconosce come propri. Un danno estremamente grave e irreversibile alla funzionalità polmonare del bimbo, tanto da richiedere il trapianto di polmone. Padre e figlio restano ricoverati e la loro prognosi è ancora riservata. I medici si dicono però "fiduciosi sul decorso post operatorio, anche perché in questo caso il rischio di rigetto, particolarmente elevato per il trapianto di polmone da cadavere, è molto basso quando il sistema immunitario riconosce il nuovo organo come proprio". E' soprattutto per questo motivo che, quando un ospedale da fuori regione ha chiesto la disponibilità del Papa Giovanni ad accettare il bambino per un trapianto di polmone, i chirurghi di Bergamo hanno proposto alla famiglia la donazione da vivente. L'estrema rarità di questi casi, e i limiti tecnici del trapianto da vivente, nel caso del polmone non lo rendono un'opzione terapeutica di facile applicazione - precisa Michele Colledan, direttore del Dipartimento Insufficienza d'organo e trapianti e dell'Unità di Chirurgia generale 3, trapianti addominali dell'Asst Papa Giovanni XXIII. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Vaccine obligation for Italian soldiers, the sentence of the Consulta. Obbligo vaccino per militari italiani, la sentenza della Consulta. È incostituzionale la norma di legge che assoggetta ad obbligo vaccinale i militari da impiegare in particolari condizioni operative senza indicare le patologie che si intendono contrastare attraverso la profilassi vaccinale. Lo ha stabilito la Corte costituzionale nella sentenza numero 25 del 2023, relatore Nicolò Zanon. "Fino a quando il legislatore non avrà provveduto al compito di fornire determinatezza al trattamento sanitario imposto nei termini qui indicati, resta dunque inteso – si legge nella sentenza - che, all’esito della presente pronuncia, il comma 1 dell’art. 206-bis cod. ordinamento militare non può fondare un obbligo vaccinale per il militare". L’articolo 32, secondo comma, della Costituzione stabilisce che nessuno può essere obbligato a un “determinato” trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La Corte nella sentenza n. 25 del 2023 ha ora definito il grado di precisione richiesto al legislatore e il significato dell’aggettivo “determinato”, quando si tratti dell’imposizione di un obbligo vaccinale. Scarica e visualizza l'intera sentenza della Corte Costituzionale >>> (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, flu in Italy: boom in cases with 3 regions in the 'red zone'. Salute, influenza in Italia: boom di casi con 3 regioni in 'zona rossa'. L'influenza in Italia corre veloce con 762mila casi stimati per un totale di circa 2.552.000 casi a partire dall’inizio della sorveglianza". Lo registra il rapporto Influnet dell'Istituto superiore di sanità (Iss). A trainare i contagi sono i bambini: "Risultano maggiormente colpite le fasce di età pediatrica, in particolare i bambini al di sotto dei cinque anni di età, in cui l’incidenza è pari a 40,8 casi per mille assistiti. Era 29,6 nella settimana precedente", precisa l'Iss. L'incidenza "nella fascia di età 5-14 anni è 25,02 per mille assistiti, nella fascia 15-64 anni è pari a 10,10 e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni a 5,04 casi per mille assistiti". Sono tre le Regioni, Lombardia, Emilia-Romagna e Umbria, ad essere più colpite dall'influenza con "un'incidenza che ha superato la soglia del livello di entità molto alta". Nella mappa Influnet le tre regioni sono evidenziate con il colore rosso intenso. Le provinca di Bolzano, il Veneto e le Marche hanno una incidenza da rosso, poco sotto il livello di entità molto alta e a rischio di superarlo. Mentre tre Regioni (Campania, Calabria, Sardegna) non hanno attivato la sorveglianza Influnet. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - 'Mediterranean diet' wins the 2023 world challenge. 'Dieta mediterranea' vince la sfida mondiale 2023. Nata in Italia, nel meraviglioso Cilento e inserita nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’Unesco, ha conquistato il primo posto della "Best diets ranking" elaborata dal 'News World’s Report’s' in Usa. La dieta mediterranea ha vinto la sfida tra 24 diverse alternative con un punteggio di 4,6 su 5 grazie agli effetti positivi sulla salute ed è anche fra le più facili da seguire. L’apprezzamento mondiale per la dieta mediterranea fondata su pane, pasta, frutta, verdura, carne, olio extravergine e il tradizionale bicchiere di vino consumati a tavola in pasti regolari si deve agli studi dello scienziato americano Ancel Keys che per primo ne ha evidenziato gli effetti benefici dopo aver vissuto per oltre 40 anni ad Acciaroli in provincia di Salerno. La dieta mediterranea è anche salutare per il cuore ed è stata associata a una riduzione della pressione sanguigna, del colesterolo e del peso corporeo, nonché a migliori risultati di salute cardiovascolare e tassi inferiori di malattie cardiache e ictus. L'abbondanza di frutti di mare ricchi di nutrienti, noci, semi, olio extravergine, fagioli, verdure a foglia verde e cereali integrali nella dieta mediterranea vanta anche molti benefici per il cervello. Gli antociani in bacche, vino e cavolo rosso sono considerati particolarmente benefici per la salute. Nella classifica, al secondo posto la dieta "Dash" contro l’ipertensione, seguita dalla "Flexariana". Al quarto posto la dieta "Mind" che previene il declino cognitivo e quinta classificata la dieta "Tlc" che ha l'obiettivo di ridurre il colesterolo. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Health, adolescence and smartphones in Italy: a difficult balance. Salute, adolescenza e smartphone in Italia: un difficile equilibrio. Bruciore agli occhi, collo e schiena indolenzite, insonnia, squilibri nell'umore, scarso profitto a scuola ... sono alcuni dei problemi più gravi per i quali i genitori si chiedono: "a quale età è giusto dotare i nostri figli 9-14enni di uno smartphone? È davvero necessario? E come insegnare un uso corretto dei social network in modo da impedire situazioni rischiose per sé e per gli altri? Cyberbullismo, furto d’identità, sexting, trolling, adescamento e violenze sessuali online, sono infatti gli attuali reati che vedono come vittime i più giovani e i più indifesi. Da una ricerca condotta dalla Polizia di Stato, risulta che il 90% dei ragazzi italiani ha uno smartphone con abbonamento a internet per navigare in mobilità, così da non rimanere mai senza Facebook, WhatsApp, Snapchat, Twitter, Instagram e social in generale. Tra i motivi principali che spingono i ragazzi all’uso dei social, ci sono il desiderio di informarsi su quanto accade ai propri amici e conoscenti (51%), sostituire per ragioni di risparmio economico telefonate e sms (44%). Quasi la metà degli adolescenti spende sui social network più di 3 ore al giorno, il 29% supera le due ore e il 20% si accontenta di appena 1 ora al giorno. Ma quasi tutti confessano di essere sempre connessi, rispondendo prontamente a ogni notifica proveniente da smartphone, tablet o pc. Per questo bisogna sempre disporre di una connessione. Senza internet, 1 su 6 ammette di provare un senso d’ansia. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Covid, WHO: Xbb variant in 26 countries, even more contagious. Covid, Oms: variante Xbb in 26 Paesi, ancora più contagiosa. Una nuova variante di Sars-Cov-2, ribattezzata Gryphon, finisce sotto i riflettori dell'Oms per la sua capacità di diffondersi. "Al 17 ottobre Xbb, un ricombinante di Ba.2.10.1 e Ba.2.75 con 14 mutazioni aggiuntive nella proteina Spike di Ba.2, è stata segnalata da 26 Paesi, compresa l'Italia. Prove preliminari di laboratorio suggeriscono che Xbb sia la variante più immunoevasiva identificata fino ad oggi", evidenzia l'Organizzazione mondiale della sanità nell'aggiornamento epidemiologico settimanale. Al 17 ottobre, continua l'agenzia Onu per la salute, 233 sequenze di Grifone e 609 sequenze dell'ulteriore sottovariante Xbb.1 sono registrate nella banca dati Gisaid. Due le sequenze di Xbb.1 in Italia, in Abruzzo e in Friuli Venezia Giulia, secondo l'ultima flash survey dell'Istituto superiore di sanità. "Mentre il ricombinante Xbb mostra segni di un maggiore vantaggio di crescita rispetto ad altre varianti di Omicron, non ci sono ancora prove di alcun cambiamento nella gravità della malattia che può causare", conclude l'Oms. "Covid-19 resta un'emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale", Pheic in gergo tecnico. Così il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, annunciando oggi in conferenza stampa il responso del Comitato di emergenza su Covid, che si è riunito la settimana scorsa. Un verdetto sul quale "io concordo. Sebbene la situazione globale sia ovviamente migliorata dall'inizio della pandemia, il virus continua a mutare e permangono molti rischi e incertezze. Questa pandemia ci ha sorpreso e potrebbe benissimo farlo di nuovo", avverte il numero uno dell'agenzia ginevrina. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Listeria alarm, contamination and deaths in Italy: here's how to defend yourself. Allarme Listeria, contaminazioni e decessi in Italia: ecco come difendersi. Dopo i tramezzini, wurstel e pancake con presenza di 'Listeria monocytogenes', scatta l'allarme su tutto il territorio italiano lanciato dal Ministero della Salute >>>. Indagini in corso su un nuovo decesso per meningite da 'Listeria monocytogenes', di un 80enne di Alessandria, ultimo di 66 casi segnalati in Italia e tre morti in Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna. Ma cosa è la 'Listeria monocytogenes', un batterio ubiquitario che può essere presente nel suolo, nell’acqua e nella vegetazione e può contaminare alimenti come, latte, verdura, formaggi molli, carni poco cotte, insaccati poco stagionati, si legge sul sito del ministero della Salute. Bambini e adulti sani sono occasionalmente infettati, ma raramente sviluppano una malattia grave a differenza di soggetti debilitati, immunodepressi e nelle donne in gravidanza in cui la malattia è più grave. Si va da forme simil-influenzali o gastroenteriche, accompagnate a volte da febbre elevata fino, nei soggetti a rischio, a forme setticemiche, meningiti o aborto. Ecco perchè il Ministero della Salute invita i consumatori alla massima attenzione >>> su corretta conservazione, preparazione e consumo degli alimenti, specificamente dei würstel per la cottura prima del consumo. Poi semplici regole di igiene: lavarsi spesso le mani, pulire tutte le superfici e i materiali che vengono a contatto con gli alimenti (utensili, elettrodomestici, frigorifero, strofinacci e spugnette); conservare in frigorifero gli alimenti crudi, cotti e pronti al consumo; cuocere bene gli alimenti seguendo le indicazioni in etichetta; non preparare con troppo anticipo gli alimenti da consumarsi previa cottura e da conservare in frigo, riscaldandoli prima del consumo. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Italian Higher Institute of Health, national alert for Thc (Cannabis) biscuits and candies: "Danger for children". Istituto Superiore Sanità italiano, allerta nazionale per biscotti e caramelle al Thc (Cannabis): "Pericolo per i bambini". Dopo un sequestro a Bolzano di prodotti l'Istituto ha allertato ministero, Regioni e Aifa. Biscotti con gocce di cioccolato, caramelle gommose, patatine o fiocchi di mais, cereali colorati a forma di ciambella, tutti molto somiglianti a quelli venduti nei supermercati, ma contenenti Thc, uno dei principi attivi della cannabis, ha portato l'Istituto superiore di Sanità a diramare una 'Allerta di grado 1', inviata a ministero della Salute, assessorati regionali alla Salute, Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e altri organismi sanitari. "Abbiamo verificato che prodotti del genere sono in vendita su internet, un commercio clandestino che speriamo si limiti al web - riferisce all'Adnkronos Salute Roberta Pacifici, direttore del Centro nazionale dipendenze e doping dell’Iss - ma la nostra preoccupazione è forte perché questi prodotti imitano alla perfezione quelli consumati dai bambini, quindi una ingestione accidentale può essere molto, molto pericolosa per i più piccoli, sia a livello neurotossico che cardiotossico". "Di segnalazioni del genere ne abbiamo fatto tante ma è la prima volta che intercettiamo dei prodotti troppo simili a quelli che i bambini utilizzano, dalle caramelle gommose a forma di orsetti, agli anellini di cereali da inzuppare nel latte a colazione, ai biscotti rotondi tipo brownies, per questo abbiamo allertato le autorità sanitarie affinché vigilino, soprattutto per evitare che questi alimenti finiscano in mano a bambini". E' il caso di un sequestro a un cittadino italiano a Bolzano di diversi alimenti contenenti Thc evidenziate dalle analisi condotte dai Ris". (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Alzheimer, scoperto meccanismo che ga progredire malattia. A scoprirlo un team internazionale di scienziati, tra cui anche italiani. Gli esperti hanno acceso i riflettori su un peptide antimicrobico umano - LL-37 - che dà il via a un processo che ha un ruolo non da poco: attiva la proteina CLIC1 causando iperattivazione microgliale, neuroinfiammazione ed eccitotossicità. Il peptide, spiegano gli autori di uno studio pubblicato su 'Molecular Psychiatry', causa fenotipi patologici significativi legati all'Alzheimer tra cui l'aumento della beta-amiloide, la formazione di grovigli neurofibrillari, morte neuronale, atrofia cerebrale, allargamento dei ventricoli cerebrali e la compromissione della plasticità sinaptica. Tutto ciò porta ad un progressivo deficit cognitivo. La scoperta candida LL-37 a diventare un possibile bersaglio terapeutico, spiegano i ricercatori dell'università Statale di Milano che, in collaborazione con l'Istituto di Zoologia di Kunming (Cina), hanno contribuito all’individuazione del peptide antimicrobico umano. Il gruppo di ricerca aveva già dimostrato che la proteina Clic1, modificando la sua localizzazione dal citoplasma alla membrana cellulare nelle cellule del sistema immunitario del cervello, contribuisce all’insorgenza e alla progressione della malattia di Alzheimer. Ma fino ad oggi i meccanismi di formazione e di attivazione di Clic1 in questa funzione restavano sconosciuti. Nel nuovo studio, i ricercatori hanno scoperto che a promuovere il processo è LL-37. Il blocco dell’interazione tra LL-37 e Clic1 inibisce tutti questi fenotipi. "La proteina Clic1, una volta inserita nella membrana cellulare, ha una fondamentale funzione nell'attivazione delle cellule immunitarie che avviene durante i fenomeni di infiammazione cronica e in particolare quelli che interessano il sistema nervoso centrale come nel caso della malattia di Alzheimer. Il peptide LL-37 favorendo la migrazione della proteina Clic1 in membrana può essere considerato un promotore del processo neurodegenerativo. Impedire al peptide di svolgere la sua funzione o inibire direttamente la proteina localizzata nella membrana potrebbe essere una strategia farmacologica per rallentare o addirittura bloccare la progressione del processo neurodegenerativo", conclude il professore ordinario di Fisiologia al Dipartimento di bioscienze della Statale. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)

 

(International News Press Agency) - WHO alarm: "Cholera is back, outbreaks in 27 countries and higher lethality". Allarme Oms: "Torna il colera, focolai in 27 Paesi e letalità più alta". A lanciare l'allarme è l'Organizzazione mondiale di sanità: "Il colera, un'altra malattia che sta tornando. Nei primi 9 mesi del 2022 sono 27 i Paesi che hanno segnalato focolai mortali", ha annunciato il direttore generale dell'agenzia Onu Tedros Adhanom Ghebreyesus. Fra i Paesi più gravi c'è la Siria, dove "sono stati segnalati oltre 10mila casi sospetti di colera solo nelle ultime 6 settimane. Ad Haiti, dopo oltre 3 anni sono stati segnalati 20 casi e 7 morti. L'ECDC monitora le epidemie di colera a livello globale. In diversi paesi dell'Africa e dell'Asia sono segnalati focolai nel 2021 e 2022: Haiti, Afghanistan, Bangladesh, India, Pakistan, Congo, Etiopia, Nigeria, Iraq, Malawi, Mozambico, Nepal, Filippine, Somalia, Sud Sudan, Siria, Zambia, Burkina Faso, Camerun, Kenya, Niger, Tanzania, Zambia, Dall'ultimo aggiornamento del 24 agosto 2022, nel mondo sono stati segnalati circa 39.857 casi sospetti di colera, inclusi 114 decessi La malattia si nutre "di povertà e conflitti", fa notare il capo dell'Oms. Ma ora "c'è anche un sovraccarico legato al cambiamento climatico. Eventi climatici estremi come inondazioni, cicloni e siccità riducono ulteriormente l'accesso all'acqua pulita e creano l'ambiente ideale per la diffusione del colera". Per esempio il Pakistan colpito da inondazioni ora fa i conti con focolai di malaria, colera e Dengue. Nel 2013, l'Oms e i suoi partner hanno creato una scorta internazionale di vaccini contro il colera, l'anno scorso sono stati spediti 27 milioni di dosi. Ma con un numero crescente di focolai, l'offerta non riesce a tenere il passo con la domanda. Esortiamo dunque i principali produttori mondiali di vaccini a parlarci di come possiamo aumentare la produzione". (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

 


(International News Press Agency) - Smallpox monkeys, Italian died in Cuba: "Positives also isolate themselves from domestic animals". Vaiolo scimmie, morto italiano a Cuba: "Positivi si isolino anche dagli animali domestici". E' il primo caso registrato a Cuba quello del turista italiano 50enne arrivato nell'isola il 15 agosto scorso ed ora deceduto. L'uomo alloggiava in una casa in affitto ed ha visitato diverse località prima di sentirsi male. Le condizioni sono poi peggiorate ed è stato ricoverato in ospedale in terapia intensiva. Il 23 luglio, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha definito l'epidemia di vaiolo come "emergenza sanitaria globale". Secondo gli esperti, la malattia è causata da un virus e può essere trasmessa dagli animali all'uomo e da persona a persona. I sintomi includono febbre, forte mal di testa, dolori muscolari, mal di schiena, scarsa energia, ingrossamento dei linfonodi ed eruzioni cutanee o lesioni della pelle. Particolarmente infettive sono le eruzioni cutanee, i fluidi corporei e le croste, esi trasmette anche attraverso oggetti usati da persone malate. Nei giorni scorsi è rimbalzata sui media la notizia del contagio di un animale domestico, un cane, da parte di un uomo malato di vaiolo delle scimmie. "Questo caso di passaggio inverso, dall'uomo al cane, ci suggerisce che l'isolamento dei positivi deve riguardare anche gli animali domestici", suggerisce l'immunologa dell'università di Padova Antonella Viola. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - West Nile, the killer mosquito has produced 301 cases and 15 deaths in Italy. West Nile, la zanzara killer ha prodotto in Italia 301 casi e 15 morti. In aumento i casi di infezione, 160 hanno sviluppato forma neuro-invasiva e l'Italia resta il paese più colpito in Europa dal virus del Nilo trasmesso all'uomo dalle zanzare. Secondo il report dell'Istituto superiore di sanità, da inizio giugno in Italia si registrano 301 casi, rispetto ai 230 del bollettino precedente, e 15 decessi. Sono 160 i casi che si sono manifestati nella forma neuro-invasiva, anch'essi in aumento rispetto ai 27 del bollettino precedente: 19 in Piemonte, 8 in Lombardia, 85 in Veneto, 7 in Friuli-Venezia Giulia, 37 in Emilia-Romagna, 3 in Toscana, 1 in Sardegna. Si registrano inoltre 45 casi identificati in donatori di sangue (5 Piemonte, 6 Lombardia, 23 Veneto, 11 Emilia-Romagna), 93 casi di febbre (1 Piemonte, 3 Lombardia, 84 Veneto, 3 Friuli-Venezia Giulia, 2 Emilia-Romagna) e 3 casi sintomatici (tutti in Veneto). Il primo caso umano della stagione e` stato segnalato dal Veneto nel mese di giugno nella provincia di Padova. Tra i casi confermati, sono stati notificati 15 decessi (9 in Veneto, 3 in Piemonte, 1 in Lombardia e 2 in Emilia-Romagna). Restano 3 i casi di Usutu virus segnalati in donatori di sangue (2 Friuli-Venezia Giulia, 1 Piemonte). Dall'inizio della stagione di trasmissione del 2022 i paesi UE/SEE hanno segnalato 292 casi umani di infezione da WNV in Italia (228), Grecia (59), Austria (2), Romania (2) e Slovacchia ( 1). Ci sono stati 15 decessi nei paesi UE/SEE in Italia (13) e Grecia (2). I paesi confinanti con l'UE hanno segnalato 53 casi umani di infezione da WNV in Serbia e tre decessi in Serbia. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - West Nile in Italy, Iss: "15 confirmed cases with 4 deaths". Advice against the killer mosquito. West Nile in Italia, Iss: "15 casi confermati con 4 morti". I consigli contro la zanzara killer. In Italia, dall'inizio di giugno al 19 luglio, sono stati segnalati 15 casi confermati di infezione da West Nile Virus (Wnv) nell'uomo, secondo il bollettino settimanale della sorveglianza integrata West Nile-Usutu virus dell'Istituto superiore di sanità. Di questi, uno sintomatico (in Veneto), 9 casi che si sono manifestati nella forma neuro-invasiva (4 in Emilia Romagna, 3 in Veneto e 2 in Piemonte) e 5 identificati in donatori di sangue (2 in Lombardia e 3 in Veneto). Tra le infezioni West Nile accertate, sono stati notificati 4 decessi (2 in Veneto, uno in Piemonte e uno in Emilia Romagna). Oltre ai 15 casi certi, sono ancora in corso di conferma 3 casi neuro-invasivi in Veneto, di cui 2 deceduti. Nello stesso periodo, non è stato segnalato nessun caso di Usutu virus. L'Iss ricorda che la prevenzione dell'infezione da virus del Nilo occidentale "consiste soprattutto nel ridurre l'esposizione alle punture di zanzare. Pertanto è consigliabile proteggersi dalle punture ed evitare che le zanzare possano riprodursi facilmente: usando repellenti e indossando pantaloni lunghi e camicie a maniche lunghe quando si è all'aperto, soprattutto all'alba e al tramonto; usando delle zanzariere alle finestre; svuotando di frequente i vasi di fiori o altri contenitori con acqua stagnante; cambiando spesso l'acqua nelle ciotole per gli animali; tenendo le piscinette per i bambini in posizione verticale quando non sono usate". (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Smallpox monkeys, WHO: "27,814 cases worldwide and 6,217 in 7 days". Here are the countries most affected and who are at very high risk. Vaiolo scimmie, Oms: "27.814 casi nel mondo e 6.217 in 7 giorni". Ecco i paesi più colpiti e chi è ad altissimo rischio. A Dal primo gennaio al 7 agosto, a livello globale sono 27.814 i casi confermati di vaiolo delle scimmie e 11 i decessi segnalati all'Organizzazione mondiale della sanità da 89 Paesi/territori/aree in tutte e sei le regioni Oms. E' quanto riporta l'aggiornamento dell'agenzia ginevrina, che nell'ultima settimana monitorata (1-7 agosto) conta 6.217 nuovi contagi (ma i casi sono sottostimati e/o nascosti), in aumento del 19% rispetto alla precedente (25-31 luglio, 5.213 casi). I 10 Paesi che hanno riportato più casi sono Usa (7.510), Spagna (4.577), Germania (2.887), Regno Unito (2.759), Francia (2.239), Brasile (1.721), Paesi Bassi (959), Canada (957), Portogallo (710) e Italia, decima con 505 (599 nell'ultimo bollettino del ministero della Salute). Il 99% dei contagi riguardano maschi e il 77% dei casi interessa maschi tra 18 e 44 anni. Il 97% dei pazienti di cui si conosce l'orientamento sessuale si sono identificati come gay, bisessuali o altri maschi che hanno rapporti sessuali con maschi. Nel 91% dei casi il contagio è avvenuto attraverso incontri sessuali. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International Press Agency) - Ghana prepares for an outbreak of the Marburg virus (Ebola family) with high mortality rates. Il Ghana si prepara a un focolaio del virus Marburg (famiglia di Ebola) con elevati tassi di mortalità. Marburg è una febbre emorragica virale altamente infettiva della stessa famiglia della più nota malattia da virus Ebola. "I preparativi per una possibile risposta all'epidemia vengono avviati rapidamente mentre sono in corso ulteriori indagini e l'OMS sta schierando esperti per supportare le autorità sanitarie del Ghana rafforzando la sorveglianza delle malattie, i test, il tracciamento dei contatti, preparandosi a curare i pazienti e lavorando con le comunità per allertarli ed educarli sui rischi e pericoli della malattia e di collaborare con le squadre di pronto intervento", ha affermato il dottor Francis Kasolo, rappresentante dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) in Ghana. Se confermati, i casi in Ghana segnerebbero la seconda volta che Marburg viene rilevato in Africa occidentale. Precedenti focolai e casi sporadici di Marburg in Africa sono stati segnalati in Angola, Repubblica Democratica del Congo, Guinea, Kenya, Sud Africa e Uganda. Marburg viene trasmesso alle persone dai pipistrelli della frutta e si diffonde tra gli esseri umani attraverso il contatto diretto con i fluidi corporei di persone, superfici e materiali infetti. La malattia inizia improvvisamente, con febbre alta, forte mal di testa e malessere. Molti pazienti sviluppano gravi segni emorragici entro sette giorni. I tassi di mortalità dei casi sono variati dal 24% all'88% nei focolai passati a seconda del ceppo del virus e della gestione dei casi. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International Press Agency) - 'Smoking' and 'secondhand smoke' poison anyone. 'Fumo' e 'fumo passivo' avvelenano chiunque. La petizione della 'Fondazione Veronesi' Il fumo passivo, quello che si respira accanto a fumatori, è un agente cancerogeno riconosciuto dall’Agenzia per la ricerca sul cancro dell’OMS, ed è responsabile anche di altre 40 terribili malattie. Per un fumatore e per la sua soddisfazione, non c'è differenza se ad essere avvelenati dai propri fumi siano bambini, donne incinte e malati cronici. E non bastano nemmeno più i numeri apocalittici a convincere adolescenti, giovani o maturi 'tabagisti' (ma anche fumatori seriali, che non si frenano neanche a contatto diretto di neonati o minori che siano, ndr) ad allentare questa morsa autodistruttiva. Per loro esiste un solo Dio da venerare: "il tabacco da fumo". Nel mondo se ne contano circa 1 miliardo e in Italia sono ben 11 milioni, nella fascia di età 13 - 80 anni ai quali è rivolto l'invito permanente a smettere per la propria e per la altrui salute. Per questo è nata (link) la petizione inviata al Parlamento dalla "Fondazione Veronesi", che invita ad innalzare il costo del "fumo" sia per scoraggiare i giovani all'acquisto sia per dedicare "il surplus" alla Ricerca. Un sistema già vincente in Australia (1 pacchetto 18-30 euro), Norvegia 14, Irlanda 13, Regno Unito e Francia 10 euro. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International Press Agency) - Monkeypox, Europe and the United States on alert: in Italy a man returned from the Canary Islands. Vaiolo delle scimmie, Europa e Stati Uniti in allerta: in Italia un uomo rientrato dalle Canarie. Casi confermati in Regno Unito, Spagna, Portogallo, Italia e Usa, della rara malattia proveniente dal Congo. In Portogallo 5 casi e più di 20 i sospetti. La Spagna ha 23 contagi e in Massachusetts un uomo recentemente recatosi in Canada, che a sua volta conta 10 casi sospetti. La malattia è causata dal 'Monkeypox virus' che appartiene al gruppo degli orthopoxvirus che possono infettare gli esseri umani come il virus del vaiolo, il vaccinia (utilizzato nel vaccino del vaiolo) e il cowpox virus. E' trasmesso per contatto con animale o umano infetto o con materiale corporeo umano contenente il virus. Il vaiolo delle scimmie, simile al vaiolo umano, inizia con una sindrome simil-influenzale e un gonfiore dei linfonodi, seguito da un'eruzione cutanea sul viso e sul corpo. Il periodo d'incubazione è 6-13 giorni, ma può variare da 5 a 21 giorni. Dopo circa 12 giorni da infezione si manifestano febbre, mal di testa, dolori muscolari, mal di schiena, linfonodi gonfi, malessere generale, e spossatezza. Nell’arco di 1 –3 giorni dall’insorgenza della febbre, si sviluppano eruzioni cutanee pustolari, prima sul volto e altre parti del corpo. Le lesioni si sviluppano in genere in diverse fasi prima di formare la crosta e cadere. La malattia generalmente dura da due a quattro settimane. In Africa il vaiolo delle scimmie è fatale in circa il 10% dei casi mentre il vaiolo umano conta circa il 30% di decessi. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Dengue fever, Singapore launches epidemic alert. Febbre Dengue, Singapore lancia allarme epidemia. Nella Città-Stato casi anticipati e già doppi rispetto al 2021. Gli esperti avvertono: "Brutto segnale per tutto il pianeta e non solo per le zone tradizionalmente più battute dalle zanzare Aedes, vettore del virus responsabile della 'febbre spaccaossa'". Per l'OMS, l'anno record è il 2019, con 5,2 milioni di casi migliaia di persone uccise dalle epidemie. Febbre alta, forti mal di testa e dolori intensi sono i sintomi più comuni della Dengue, che nelle forme più gravi può provocare anche sanguinamenti, difficoltà respiratorie, insufficienza d'organo, fino alla morte. "Non è una malattia facile da curare", assicura Clarence Yeo Sze Kin, medico di Singapore. L'incremento termico è destinato a diventare la norma per il climatologo Koh Tieh Yong dell'università di scienze sociali di Singapore: "L'ultimo decennio è stato molto caldo. "Le condizioni meteorologiche estreme - gli fa eco il collega Winston Chow, del College of Integrative Studies della Singapore Management University - creano le condizioni perfette per la riproduzione delle zanzare" che trasmettono la Dengue, ma non soltanto: anche Zika e Chikungunya potrebbero allargare il loro raggio d'azione, sono convinti gli scienziati che richiamano la politica alle proprie responsabilità. O si rallenta il 'climate change', o il suo impatto sul benessere della salute mondiale diverrà sempre più evidente. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International Press Agency) - African swine fever, Lazio Region has "Infected area". Peste suina africana, Regione Lazio dispone "Zona infetta". Il Comune di Roma istituirà apposite segnaletiche nelle zone coinvolte. Nel Lazio ed in particolare nella capitale si fa sempre più serio e grave il problema dei cinghiali selvatici che scorrazzano per le vie cittadine, anche in pieno centro. Una situazione preoccupante anche per l'epidemia in corso di "peste suina africana". L'ordinanza istituisce quindi una 'zona infetta provvisoria', ovvero una zona rossa, che sarà indicata anche da cartelli segnaletici. L'ordinanza prevede il campionamento di carcasse o di cinghiali moribondi e dà mandato alle Aziende Sanitarie Locali competenti e all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana, secondo le specifiche competenze, di provvedere alla gestione ed allo smaltimento di tutte le carcasse ritrovate e dei cinghiali moribondi, secondo procedure di massima biosicurezza così come previsto nel Manuale delle emergenze da Peste suina africana in popolazioni di suini selvatici. Il Comune di Roma Capitale dovrà inoltre installare la segnaletica in ingresso alle zone coinvolte in casi di peste suina africana e, limitatamente ai territori interessati nel perimetro dei Parchi coinvolti, in coordinamento con i rispettivi Enti di gestione. Nelle zone coinvolte sarà vietato dar da mangiare e avvicinarsi ai cinghiali, organizzare eventi o pic-nic. Il Comune dovrà recintare i cassonetti dei rifiuti, "al fine di inibirne l’accesso da parte dei cinghiali e ad ottimizzare altresì il posizionamento dei cassonetti". (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International Press Agency) - Hepatitis in children, the hypothesis: the role of a Sars-CoV-2 superantigen in children. Epatite bambini, l'ipotesi: nei piccoli il ruolo di un superantigene di Sars-CoV-2. In 2 mesi registrati circa 350 bambini (in 26 hanno richiesto trapianti di fegato) con epatite grave di origine sconosciuta in 21 Paesi, tra cui in Italia 35 casi. L'ombra di Sars-CoV-2 sui casi di epatite acuta grave di origine sconosciuta rilevati nei bambini. Mentre le indagini proseguono per capire le cause e l'entità di questo fenomeno, a richiamare in gioco il virus pandemico sono due scienziati - Petter Brodin dell'Imperial College London nel Regno Unito (Dipartimento di immunologia e infiammazione) e Moshe Arditi del Cedars Sinai Medical Center di Los Angeles negli Usa (Dipartimento di pediatria, divisione malattie infettive e immunologia) - che in un articolo pubblicato su 'The Lancet Gastroenterology and Hepatology' - www.thelancet.com/journals/langas/article/PIIS2468-1253(22)00166-2/fulltext - lanciano un'ipotesi su cui invitano a indagare: quella di un effetto 'scintilla' da parte di superantigeni di Sars-CoV-2. Guardando agli esiti dei test condotti sui casi britannici, per esempio, nel 72% dei bambini con epatite acuta grave testati per l'adenovirus è stato rilevato questo patogeno, e fra i 18 casi sottotipizzati tutti risultavano avere l'adenovirus F41. Queste indagini potrebbero "fornire evidenze di un meccanismo" innescato da un "superantigene di Sars-CoV-2 in un ospite sensibilizzato dall'adenovirus 41F". (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org) >>>


(International Press Agency) - World Health Organization (WHO): Congo has been experiencing its 14th Ebola outbreak since 1976. Organizzazione Mondiale Sanità (OMS): il Congo sta vivendo la sua quattordicesima epidemia di Ebola dal 1976. L'ebola è una malattia grave, spesso fatale, che colpisce gli esseri umani e altri primati. I tassi di mortalità dei casi sono variati dal 25% al ??90% nei focolai passati. Ora è disponibile un trattamento efficace e se i pazienti ricevono un trattamento precoce, oltre a cure di supporto, le loro possibilità di sopravvivenza migliorano significativamente. L'attuale epidemia è la sesta dal solo 2018, l'evento più frequente nella storia dell'Ebola nel paese. Precedenti focolai nella provincia dell'Equatore si sono verificati nel 2020 e nel 2018, con rispettivamente 130 e 54 casi registrati. Gli sforzi per arginare l'attuale epidemia sono già in corso. Il paziente deceduto ha ricevuto una sepoltura sicura e dignitosa, che comporta la modifica delle cerimonie funebri tradizionali in modo da ridurre al minimo il rischio che fluidi contagiosi infettino i partecipanti. Vengono anche individuate le persone che sono entrate in contatto con il paziente e ne sarà monitorata la salute. La struttura sanitaria in cui il paziente ha ricevuto le cure è stata decontaminata. Gli esperti dell'OMS con sede nella Repubblica Democratica del Congo stanno supportando le autorità nazionali per potenziare le aree chiave di risposta alle epidemie, inclusi test, tracciamento dei contatti, prevenzione e controllo delle infezioni, trattamento, oltre a lavorare con le comunità per supportare le misure di salute pubblica per prevenire le infezioni. La vaccinazione inizierà nei prossimi giorni e tutti quelli già vaccinati durante l'epidemia del 2020 saranno rivaccinati", ha affermato il dottor Moeti dell'OMS. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International Press Agency) - Acute hepatitis in children, in Italy 2 confirmed cases out of 11 reports. Epatite acuta bambini, in Italia 2 casi confermati su 11 segnalazioni. 169 casi in 11 Paesi di cui 10% ha ricevuto trapianto. Per l'Organizzazione mondiale della sanità "l'adenovirus è un'ipotesi possibile". Sono stati segnalati casi nel Regno Unito, in Spagna, Israele, Stati Uniti, Danimarca, Irlanda, Paesi Bassi, Italia, Norvegia, Francia, Romania e Belgio. Ora scatta l'allerta anche in Italia con la circolare del Ministero della Salute. Un caso 'possibile' è stato sottoposto a trapianto epatico, informa la circolare. Al 22 aprile in Italia "sono giunte in totale 11 segnalazioni" riguardo a casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica "che fanno riferimento a pazienti individuati in diverse regioni italiane (Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Sicilia, Toscana e Veneto)". Due di questi sono "casi confermati", 2 sono definiti come possibili (l'età dei pazienti è superiore a 10 anni) e 4 sono "sospetti". Per due casi sono in corso valutazioni per possibili ulteriori cause eziologiche e un paziente non rientra nella definizione di caso in quanto è stato ricoverato prima del gennaio 2022. E' il quadro della situazione epidemiologica nazionale illustrato nella circolare del ministero della Salute, a firma del direttore generale Prevenzione sanitaria Giovanni Rezza. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


International Press Agency - Covid today Italy, 73,357 infections and 118 deaths. The European map is always red. Covid oggi Italia, 73.357 contagi e 118 morti. La mappa europea sempre rossa. Il colore dominante in Europa resta ancora il rosso scuro anche se alcune zone dell’Est e nord continente hanno conquistato posizioni dal bianco al grigio. La Spagna, invece, tende all'uscita dalla situazione di empasse europeo raggiungendo una situazione di maggiore fiducia. Questa settimana la Valle d'Aosta passa dall'arancione al rosso e quindi anche l'Italia è ritornata tutta rosso scuro. E sono 73.357 i nuovi contagi oggi in Italia con altri 118 morti. Nelle ultime 24 ore sono 504.185 tamponi effettuati con un tasso di positività al 14,5%. In totale le vittime da inizio pandemia salgono a 158.700. Il totale degli attualmente positivi è di 1.254.383 persone. Sono 29 i ricoverati in più, mentre sono 5 in più i ricoverati in terapia intensiva con 45 ingressi del giorno. Intanto Rt e incidenza continuano a salire secondo il report della Cabina di regia ministero della Salute e Istituto superiore di sanità (Iss). Ecco i numeri dei contagi nelle singole regioni: sono 8.445 i nuovi contagi nel Lazio. 7.163 in Veneto. 4.814 in Toscana. 8.532 in Lombardia. 7.909 in Puglia. 975 in Basilicata. 1.220 in Friuli. 4.080 in Emilia Romagna. 2.829 in Calabria. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)

International Press Agency - Covid, WHO: more infections and fewer deaths. Italy still among the top 3 countries in Europe for deaths. Covid, OMS: più contagi e meno morti. Italia ancora fra primi 3 paesi in Europa per decessi. In totale, dal 14 al 20 marzo nelle 6 regioni Oms sono stati segnalati oltre 12 milioni di nuovi casi e poco meno di 33mila decessi. Da inizio pandemia il totale contagi supera così i 468 milioni, mentre le morti complessive sono più di 6 milioni. E' il quadro che delinea il report dell'Oms mentre, anche in Italia, si accendono i riflettori sull'aumento dei casi e sull'eventuale effetto della variante Omicron 2. "Per la seconda settimana consecutiva è aumentato il numero di nuovi casi" di Covid-19 a livello globale, con un +7% nel periodo 14-20 marzo, mentre si riscontra un -23% per i decessi. Negli ultimi 7 giorni i nuovi casi sono aumentati nella regione Pacifico occidentale (+21%), appaiono stabili in quella Europea e in calo nelle regioni Mediterraneo orientale (-41%), Africa (-33%), Sudest asiatico (-23%) e Americhe (-17%). I decessi crescono solo nella regione Pacifico occidentale (+5%), mentre scendono nelle altre: Americhe -42%, Mediterraneo orientale -38%, Africa -19%, Europa -18% e Sudest asiatico -18%. "Queste tendenze dovrebbero essere interpretate con cautela - si precisa però nel rapporto - poiché diversi Paesi stanno progressivamente modificando le strategie di test, con una riduzione del numero totale di tamponi eseguiti e quindi dei casi rilevati". Il numero più alto di nuovi casi settimanali è stato segnalato da Repubblica di Corea (2.817.214, +34%), Vietnam (1.888.694, +13%), Germania (1.538.666, +14%), Francia (582.344, +39%) e Australia (513.388, +161%), mentre picco di nuovi decessi è stato registrato da Federazione Russa (3.681, -19%), Stati Uniti (3.612, -58%), Brasile (2.242, -32%), Repubblica di Corea (2.033, +41%) e Cina (1.921, -2%). (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


International Press Agency - Covid China, record 3,100 new infections in 19 regions: lockdown in Shenzen. Covid Cina, record 3100 nuovi contagi in 19 regioni: lockdown a Shenzen. Sta crescendo il numero di contagi covid in Cina, nella peggiore ondata di contagi dall'inizio della pandemia due anni fa e le autorità impongono il lockdown a Shenzhen e Ghangchun. Malgrado la politica di "zero casi", il bollettino odierno riporta un record di 3.100 nuovi contagi in 19 regioni. Una settimana fa, i casi erano poche decine. Gran parte dei nuovi contagi riportati, fra cui 1.315 asintomatici, sono dovuti alla variante Omicron. Pechino ha deciso di rispondere con test di massa, misure di lockdown, coprifuoco, restrizioni ai trasporti, chiusure di scuole e università. Sono stati eretti ospedali temporanei con migliaia di letti in diverse città per isolare le persone infette. I 26 milioni di abitanti di Shanghai e i 9 milioni di Qingdao possono lasciare la città solo per motivi urgenti e devono comunque esibire un test negativo fatto entro le 48 ore precedenti. Lo stesso test richiesto a chiunque entri in Cina. A Changchun, una città di 9 milioni di abitanti, è in vigore da venerdì un lockdown, con una sola persona per famiglia autorizzata a fare la spesa ogni due giorni. A Shenzhen, megalopoli di 17 milioni di abitanti vicino Hong Kong, sono stati sospesi i trasporti pubblici, ai residenti viene chiesto di lavorare da casa e uscire solo per motivi di necessità. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

International Press Agency - Ranking of the best hospitals in the world: excellent healthcare in Italy. Classifica migliori ospedali del mondo: in Italia una sanità di eccellenza. Dopo aver analizzato 2.200 strutture sanitarie, la classifica 'World's Best Hospitals 2022' elenca i migliori ospedali in 27 paesi selezionati in base a molteplici fattori, quali aspettativa di vita, dimensione della popolazione, numero di ospedali e disponibilità dei dati. La Top 100 è guidata dagli Stati Uniti con 33 ospedali, Germania con 14; Italia e Francia con 10 ciascuno; Corea del Sud con otto. Sul podio il Policlinico Gemelli di Roma, seguito da Niguarda di Milano e Sant’Orsola di Bologna. Sono questi, secondo la rivista statunitense 'Newsweek', i migliori ospedali italiani. Nella classifica generale di 250 centri sanitari analizzati in tutto il mondo, tre sono in Usa: Mayo Clinic (Rochester), Cleveland Clinic (Cleveland) e Massachusetts General Hospital (Boston). In Europa spicca al 5° posto l'ospedale universitario della Charité di Berlino, mentre gli italiani: Gemelli al 37esimo, Niguarda al 50esimo e Sant’Orsola al 60esimo posto. Per la parte tutta italiana, invece, spiccano in cima strutture d'eccellenza del nord e del centro: San Raffaele Milano 4°, Humanitas Milano (5°), azienda ospedaliero-universitaria di Padova (6°), ospedale Borgo Trento di Verona (7°), policlinico San Matteo di Pavia (8°), Papa Giovanni XXIII Bergamo (9°), Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia (10°). Al sud si trovano: Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo (29°), policlinico di Bari (35°), policlinico Federico II di Napoli (46°). Ecco la classifica completa. >>> (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


International Press Agency - Covid, new clues that the pandemic was triggered by a laboratory accident. Covid, nuovi indizi che la pandemia sia stata innescata da un incidente di laboratorio. Lo afferma Giorgio Palù presidente dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), che in una intervista al CorSera, sostiene che "lo spillover con salto di specie animale-uomo potrebbe essere stato compiuto per cause accidentali da un virus del pipistrello sperimentalmente adattato a crescere in vitro". "E' suggestivo un dato, che andrà comunque confermato da ulteriori verifiche di altri ricercatori. Il ceppo prototipo di Wuhan, quello che ha cominciato a manifestarsi in Cina con forme gravi di polmonite, e tutte le varianti che ne sono derivate, anche quelle considerate non interessanti nella classificazione internazionale, presentano una caratteristica affatto peculiare. Nel gene che produce la proteina Spike (quella che il virus utilizza per agganciare la cellula da infettare) appare inserita una sequenza di 19 lettere appartenente a un gene umano e assente da tutti i genomi dei virus umani, animali, batterici, vegetali sinora sequenziati. La probabilità che si tratti di un evento casuale è pari a circa una su un trilione. Una sequenza essenziale perché conferisce al virus la capacità di fondersi con le cellule umane e di determinare la malattia”. “Si può ipotizzare una manipolazione effettuata per soli scopi di ricerca non certo con intenzioni malevole. Non sarebbe la prima volta che un virus scappi per sbaglio da un laboratorio ad alta sicurezza”. Per questo sarebbe auspicabile, come più volte richiesto dall'Oms e dalla comunità scientifica, la collaborazione delle autorità cinesi”. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

Covid, Laos scientists identify 3 similar viruses in bats. Covid, scienziati del Laos identificano 3 virus simili in pipistrelli. I tre nuovi coronavirus mostrano "somiglianze specifiche" al Sars-CoV-2. Un gruppo di scienziati della National University e dell'Institut Pasteur del Laos hanno identificato nei pipistrelli tre nuovi coronavirus che mostrano "somiglianze specifiche" al Sars-CoV-2 responsabile di Covid-19 "in un dominio chiave della proteina Spike" che permette al virus di attaccare le cellule bersaglio agganciando il recettore umano Ace-2. Lo studio, pubblicato su 'Nature', rimbalza sui media internazionali e mette in guardia contro nuovi eventuali rischi futuri per la salute globale. I tre coronavirus individuati si chiamano Banal-52, Banal-103 e Banal-236 e appaiono "estremamente simili al Sars-CoV-2 (96,8% nel caso di Banal-52), soprattutto nella proteina Spike. "Questa scoperta - commenta Antonella Viola, immunologa dell'università di Padova - non risponde ancora a tutte le domande aperte, ma rafforza ulteriormente l'ipotesi dell'origine naturale del Sars-CoV-2", argomento oggetto di dibattito fin dall'esordio dell'emergenza pandemica. "Tuttavia, allo stesso tempo ci conferma che molti altri virus sono già pronti a fare il salto di specie e infettarci. Bisogna quindi non solo monitorare l'evoluzione dei coronavirus da vicino, per evitare di essere colti impreparati ma anche effettuare quei cambiamenti strutturali nella nostra sanità che ci avrebbero consentito una gestione migliore dell'emergenza. Bisogna imparare la lezione".


Walking again, a dream come true for three paraplegics. The 'scientific miracle' in Switzerland. Tornare a camminare, un sogno che si avvera per tre paraplegici. Il 'miracolo scientifico' in Svizzera. Gli impianti, realizzati al Politecnico di Losanna, stimolano l'area del midollo spinale che attiva i muscoli del busto e delle gambe, consentendo ai pazienti con paralisi completa di camminare. Per gli specialisti, sebbene l'età possa influenzare la risposta dei pazienti alla terapia, non vi è alcun motivo per escludere le persone anziane paralizzate. Tuttavia deve esserci abbastanza midollo spinale sano (6 cm) per l'impianto degli elettrodi, quindi questo potrebbe escludere alcune persone. Tra i primi tre prescelti, anche Michel Roccati, trentenne italiano che dopo un grave incidente in moto era rimasto paralizzato. Poi nel 2020 grazie a una nuova tecnologia che gli è stata impiantata, controllata da intelligenza artificiale, è tornato in piedi. Un elettrodo stimola con impulsi elettrici il suo midollo danneggiato. E ora Michel cammina anche per un chilometro, può restare in piedi per due ore, e insieme ad altri 2 pazienti è diventato protagonista di una prima scientifica. Ha affrontato un intenso allenamento dopo l'impianto. La tecnologia che ha reso possibile tutto ciò, secondo i risultati di uno studio pubblicato su 'Nature Medicine', è in grado di ripristinare il movimento in poche ore. E il "miracolo scientifico" concederà così a tantissimi pazienti con problematiche simili, una occasione per approcciarsi allo stile di vita precedente o addirittura di archiviare la sedia a rotelle.

Avian, "the worst epidemic ever in Europe". Aviaria, "in Europa la peggiore epidemia di sempre". Quest'inverno l'Europa, oltre alla pandemia di Covid 19 nell'uomo, sta vivendo la peggiore epidemia di influenza aviaria della sua storia, secondo un istituto di ricerca che fa capo al governo tedesco. "Attualmente viviamo l'epidemia di aviaria più violenta di sempre, in Germania e in Europa", comunica alla Dpa l'Istituto Friedrich Loeffler (Fli), l'istituto governativo di ricerca sulla salute animale. Nuovi casi vengono scoperti ogni giorno e ad essere colpiti non sono solo gli uccelli migratori che poi infettano il pollame. "Non si vede la fine: i Paesi colpiti vanno dall'Italia alla Finlandia alle isole Faroe fino all'Irlanda, Russia, Portogallo", sottolineano i ricercatori. Casi sono stati rilevati anche in Canada, India e Asia Orientale. In Italia il Ministero della Salute il 6 dicembre scorso citava: "Nel periodo 2020 - 2021 diversi Paesi europei sono stati colpiti da un’epidemia di Influenza aviaria causata da sottotipi H5N1 e H5N8. L’ondata epidemica del 2020/2021 è stata una delle più vaste e durature epidemie di HPAI che si siano mai verificate in Europa e ha praticamente interessato la quasi totalità dei paesi europei inclusa l’Italia. Solo nel 2021 il numero di focolai da H5N1 attualmente confermato nella popolazione di pollame domestico ha raggiunto oltre i 280 focolai e 614 negli uccelli selvatici mentre per il sottotipo H5N8 sono stati confermati 105 focolai nei domestici e 191 nei selvatici. Molti uccelli selvatici pur essendo portatori del virus non manifestano sintomi di malattia ma trasmettono il virus al pollame domestico che al contrario manifesta forme molto gravi con fenomeni di mortalità".

Riproduzione non consentita ©