Italia News Partner
Latest news from Italy and the world


United Nations Media Partner


"Culture and Entertainment" - "Cultura e Spettacolo"


(International News Press Agency) - Adnkronos, Giorgio Rutelli new deputy director ad personam. Adnkronos, Giorgio Rutelli nuovo vicedirettore ad personam. Per l'agenzia si occuperà dello sviluppo di nuovi progetti editoriali orientati soprattutto verso l’informazione internazionale ed europea, l’innovazione tecnologica e le produzioni audio-video, in sinergia con le altre società e realtà dell’azienda. L’ingresso di Rutelli si inserisce in una strategia di sviluppo avviata con l’arrivo, due anni fa, dell’altro vicedirettore ad personam Fabio Insenga, e avrà anche l’obiettivo di ampliare la presenza dell’Adnkronos nei settori della politica energetica e industriale del Paese. Nato nel 1982, studia a Roma, Bruxelles e Boston, e si laurea in giurisprudenza a Firenze. Dopo l'università, lavora all'Antitrust e in uno studio legale americano, prima di iniziare a collaborare con Dagospia, di cui diventa vicedirettore. Giornalista professionista dal 2012, a gennaio 2021 assume la direzione del quotidiano online Formiche.net, per il quale cura anche l'organizzazione di eventi e conferenze – in italiano e inglese – su geopolitica, economia ed energia, e il video-podcast Technopolicy. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Italian and European Capitals of Culture, history and candidates. Capitali della Cultura italiane ed europee, la storia e le candidate. Le città e capitali, della cultura (sia italiane che europee) sono designate per un periodo di un anno e hanno la possibilità di mettere in mostra vita e sviluppo culturale, nonchè rilanciare la visibilità internazionale. E seguendo questi concetti, che l'Europa ha messo in pratica dal 1985, qualche anno fa anche il Belpaese ha previsto l'analogo titolo di 'Capitale italiana della cultura' che in prima battuta fu assegnato a: Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna e Siena nel 2015. Seguì poi Mantova (2016); Pistoia (2017); Palermo (2018); Parma (2020-21); Procida (2022); Bergamo-Brescia (2023); Pesaro (2024); Agrigento (2025); L’Aquila (2026). Quelle europee partono invece nel 1985 e il titolo 'Città europea della cultura' trasformato poi in 'Capitale europea della cultura' è stato attribuito a 65 città, tra cui le italiane: Firenze (1986); Bologna (2000); Genova (2004); Matera (2019); Gorizia con Nova Gorica (2025).

 

Ecco le 'Città europee della cultura': 1985 Atene Grecia, 1986 Firenze Italia, 1987 Amsteram Paesi bassi, 1988 Berlino Germania, 1989 Parigi Francia, 1990 Glasgow Scozia - Regno Unito, 1991 Dublino Irlanda, 1992 Madrid Spagna, 1993 Anversa Belgio, 1994 Lisbona Portogallo, 1995 Lussemburgo Lussemburgo, 1996 Copenaghen Danimarca, 1997 Salonicco Grecia, 1998 Stoccolma Svezia, 1999 Weimar Germania. Queste, invece, riconosciute 'Capitale europea della cultura': 2000 Reykjavík (Islanda), Bergen (Norvegia), Helsinki (Finlandia), Bruxelles (Belgio), Praga (Rep. Ceca), Cracovia (Polonia), Santiago di Compostela (Spagna), Avignone (Francia), Bologna (Italia). 2001 Rotterdam (Paesi Bassi), Porto (Portogallo). 2002 Bruges (Belgio), Salamanca (Spagna). 2003 Graz (Austria). 2004 Genova (Italia), Lilla (Francia). 2005 Cork (Irlanda). 2006 Patrasso (Grecia). 2007 Lussemburgo (Lussemburgo), Sibiu (Romania). 2008 Liverpool (Regno Unito), Stavanger (Norvegia). 2009 Linz (Austria), Vilnius (Lituania). 2010 Essen (Germania), Pécs (Ungheria), Istanbul (Turchia). 2011 Turku (Finlandia), Tallinn (Estonia). 2012 Guimarães (Portogallo), Maribor (Slovenia). 2013 Marsiglia (Francia), Košice (Slovacchia). 2014 Umeå (Svezia), Riga (Lettonia). 2015 Mons (Belgio), Plzen (Rep. Ceca). 2016 San Sebastián (Spagna), Breslavia (Polonia). 2017 Aarhus (Danimarca), Pafo (Cipro). 2018 Leeuwarden (Paesi Bassi), La Valletta (Malta). 2019 Matera (Italia), Plovdiv (Bulgaria). 2020 Fiume (Croazia), Galway (Irlanda). 2021 Timisoara (Romania), Eleusi (Grecia), Novi Sad (Serbia). 2022 Kaunas (Lituania), Esch-sur-Alzette (Lussemburgo). 2023 Veszprém (Ungheria). 2024 Bad Ischl (Salzkammergut - Austria), Tartu (Estonia), Bodø (Norvegia). 2025 Gorizia (Italia) con Nova Gorica (Slovenia). 2026 Oulu (Norvegia). 2027 E'vora (Portogallo), Liepaja (Lettonia). 2028 Skopje (Macedonia del Nord), Ceské Budejovice (Repubblica Ceca), Bourges (Francia). Leggi i reportage con info e consigli utili in molte di queste città >>> (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Music, 'phenomenon' Annalisa. Musica, 'fenomeno' Annalisa. Annalisa Scarrone da Savona è una Fisica di studi ma straordinaria cantante e musicista di professione con con 31 dischi di platino e 14 d'oro al suo attivo. Classe 1985, ha conquistato il secondo posto e premio della critica nel talent 'Amici di Maria De Filippi' 2011, che l'ha poi fiondata nel poliedrico mondo della musica italiana prima e mondiale poi. Nel corso della sua carriera ha infatti venduto oltre 3 milioni di dischi solo in Italia, diventando l'artista italiana con più copie vendute in era FIMI. Inoltre, ha conquistato uno tsunami di premi e riconoscimenti, tra cui 1 MTV Europe Music Award, 5 Music Awards, 1 Premio Lunezia, 2 Premio Videoclip Italiano, 2 Velvet Awards, e 1 premio Mia Martini 2014, oltre a vincitrice della sesta edizione dell'International Song Contest: The Global Sound 2013 e dell'OGAE Second Chance 2018 in rappresentanza dell'Italia. Ha poi rappresentato l'Italia agli MTV Italia Awards 2013 e all'OGAE Song Contest 2013, dove si è classificata terza. Ha poi ottenuto 4 candidature ai World Music Awards 2013 e 1 nel 2015, ai Kids' Choice Awards e agli MTVStarOf2015. Ora, dopo i clamorosi successi discografici del 2022 e 2023, i sold-out nei palasport lungo lo stivale, e la sfavillante partecipazione a Sanremo 2024, annuncia una serata tutta sua all'Arena di Verona per il 14 maggio 2024. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - International Journalism Festival (ijf24) returns to Perugia from 17 to 21 April 2024. Il 'Festival Internazionale del Giornalismo' (ijf24) torna a Perugia dal 17 al 21 aprile 2024. Al via a Perugia la kermesse comunicativa-giornalistica più importante d'Europa. Lavoro, scuola, scienza, diritti, migrazioni: saranno questi i principali temi centrali dei tanti dibattiti programmati per questa edizione che, anche in virtù dei crescenti successi delle 17 edizioni precedenti, vedrà come sempre platee stracolme e file interminabili per accedervi. Il Festival Internazionale del Giornalismo è nato nel 2006 per iniziativa di Arianna Ciccone e Christopher Potter, con lo scopo di trattare di informazione, libertà di stampa e democrazia, ed è pensato e creato da tutti e per tutti: chiunque abbia idee e contenuti da proporre, infatti, può farlo liberamente. IJF è il più grande evento annuale europeo dedicato ai media, con oltre 600 speaker da tutto il mondo e 300 eventi nel suggestivo centro storico del capoluogo umbro. Ricchissimo, quindi, il programma della cinque giorni perugina pronta ad ospitare i temi che nell'ultimo anno hanno tenuto sulle spine i miliardi di abitanti del pianeta, ma anche 'raccontare live' quello che sta accadendo e che ci coinvolge tutti i giorni. Ad accogliere Giornalisti, Comunicatori e Media relations - tra i quali anche il team di 'Italia News Press Agency' - una marea di Volontari provenienti da vari paesi del mondo. (Italia News Press Agency - 'Accredited Press International Journalism Festival' - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - 'Montecitorio open doors' returns on Sunday 14 January. 'Montecitorio a porte aperte' ritorna Domenica 14 gennaio. Si apre il calendario 2024 di Montecitorio a Porte aperte, che nel 2023 ha fatto segnare circa 3mila presenze. A partire dall’8 gennaio si potrà prenotare la visita del 14 gennaio Dopo il 14 gennaio, le altre domeniche in calendario saranno il: 4 febbraio, 3 marzo, 7 aprile, 6 ottobre, 10 novembre, 1 dicembre. Edizioni speciali a maggio nella Notte dei musei e il 2 giugno. La manifestazione offre la possibilità di visitare i luoghi più significativi di Palazzo Montecitorio, come l'Aula, il Transatlantico, le principali sale di rappresentanza: sala della Regina, sala della Lupa, sala Aldo Moro e sala delle Donne. Fino al 2 giugno 2024 i visitatori potranno inoltre vedere alcune particolari installazioni per il 75esimo anniversario dell'entrata in vigore della Costituzione. Prenota online >>> (Italia News Press Agency - 'Credit Press Camera dei Deputati' - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Books, 'La portalettere' the best-selling Italian novel of 2023. Libri, 'La portalettere' il romanzo italiano più venduto del 2023. Con oltre 350 mila copie vendute l'esordio di Francesca Giannone è anche il secondo libro più venduto dell'anno, nonchè vincitore del Premio Bancarella 2023 e del premio “Amo questo libro”. La trama: Salento, giugno 1934. A Lizzanello, un paesino di poche migliaia di anime, una corriera si ferma nella piazza principale. Ne scende una coppia: lui, Carlo, è un figlio del Sud, ed è felice di essere tornato a casa; lei, Anna, sua moglie, è bella come una statua greca, ma triste e preoccupata: quale vita la attende in quella terra sconosciuta? Persino a trent’anni da quel giorno, Anna rimarrà per tutti "la forestiera", quella venuta dal Nord, quella diversa, che non va in chiesa, che dice sempre quello che pensa. E Anna è fiera e spigolosa, non si piegherà mai alle leggi non scritte che imprigionano le donne del Sud. Ci riuscirà anche grazie all’amore che la lega al marito, un amore la cui forza sarà dolorosamente chiara al fratello maggiore di Carlo, Antonio, che si è innamorato di Anna nell’istante in cui l’ha vista. Poi, nel 1935, Anna fa qualcosa di davvero rivoluzionario: si presenta a un concorso delle Poste, lo vince e diventa la prima portalettere di Lizzanello. La notizia fa storcere il naso alle donne e suscita risatine di scherno negli uomini. "Non durerà", maligna qualcuno. E invece, per oltre vent’anni, Anna diventerà il filo invisibile che unisce gli abitanti del paese. Prima a piedi e poi in bicicletta, consegnerà le lettere dei ragazzi al fronte, le cartoline degli emigranti, le missive degli amanti segreti. Senza volerlo – ma soprattutto senza che il paese lo voglia – la portalettere cambierà molte cose, a Lizzanello. Quella di Anna è la storia di una donna che ha voluto vivere la propria vita senza condizionamenti, ma è anche la storia della famiglia Greco e di Lizzanello, dagli anni ’30 fino agli anni ’50, passando per una guerra mondiale e per le istanze femministe. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Europol (European Police) reveals the winners of 'Capture23', its annual photography competition. Europol (Polizia Europea) svela i vincitori di 'Capture23', il suo concorso fotografico annuale. Il concorso, aperto agli agenti di polizia di tutti gli Stati membri dell'UE, celebra il duro lavoro e la dedizione delle autorità di contrasto di tutta Europa. Nel 2023 Europol ha ricevuto centinaia di contributi da tutta l’UE, che mostrano i molti modi in cui le forze dell’ordine lavorano attivamente per rendere l’Europa più sicura. Tra questi centinaia di scatti, 32 sono stati poi selezionati per il podio: Il 'voto comunitario' di Europol è andato a Caroline Cange dal Belgio, che mostra la preparazione dei cavalli per la scorta reale della polizia federale belga. Il 'voto del pubblico' è stato assegnato a Connie Maria Westergaard con il suo ritratto di un agente di polizia danese di pattuglia serale per le strade di Copenaghen. Jan-Niklas Kansteiner dalla Germania ha partecipato alla 'cattura vincente' che mostra un'esercitazione del dipartimento sotto una forte pioggia. I tre vincitori vincono un viaggio per due nei Paesi Bassi, inclusa una visita all'Europol. Le loro immagini appariranno anche nel nostro calendario 2024 e in altre pubblicazioni di Europol. Europol ha sede a l'Aia e supporta i 27 Stati membri nella lotta contro terrorismo, criminalità informatica e altre forme gravi e organizzate di criminalità. (Italia News Press Agency - 'Credit Press Europol [Polizia Europea]' - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - 'Montecitorio with open doors' returns on Sunday 3 december. 'Montecitorio a porte aperte' ritorna Domenica 3 dicembre. Alle 10, in Piazza Montecitorio, esibizione della Banda musicale dell'Aeronautica militare. La visita si snoda lungo un itinerario storico-artistico. In occasione della manifestazione, i partecipanti possono visitare il percorso espositivo di dodici installazioni dedicate ai princìpi fondamentali della Costituzione, allestite in occasione delle celebrazioni del 75° anniversario dell'entrata in vigore della Costituzione della Repubblica, e il "Tricolore tattile", una versione della Bandiera nazionale percettibile anche dalle persone non vedenti. Nel corso della visita, i cittadini possono assistere in Aula a una breve esibizione di alcuni componenti dell'Orchestra Scarlatti Junior in memoria di Giovanbattista Cutolo. L'accesso al Palazzo usa un sistema di orari di ingresso - dalle 10 alle 13.30 - per i vari gruppi e un numero di visitatori fisso per ciascun gruppo, e permette l'emissione di biglietti gratuiti (massimo 4 per ogni richiesta) da prenotare direttamente sul sito della Camera. Presentarsi all'ingresso di Piazza Montecitorio in anticipo di 10 minuti sull'orario di ingresso, con un documento d'identità. Prenota online >>> (Italia News Press Agency - 'Credit Press Camera dei Deputati' - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - 'Wiki Loves Monuments', the largest photography competition in the world rewards Italian shots.'Wiki Loves Monuments', il più grande concorso fotografico al mondo premia gli scatti italiani. Le foto caricate da 'Wikimedia Italia' sono state 52mila, con 946 partecipanti. Una giuria di volontari ed esperti hanno selezionato i 5 scatti migliori nella classifica 'edifici religiosi' e 'sezione generale'. Su 60mila foto di chiese analizzate, il primo posto va alla 'Cattedrale di Santa Maria del Fiore' a Firenze, seguito da una vista interiore della 'cupola barocca della Basilica di San Vitale di Ravenna'. Terzo posto per la 'Chiesa di Santa Maria della Pietà a Calascio, in Abruzzo'. Quarto, il 'chiostro del Duomo di Monreale' a Palermo. Quinta la 'Basilica di San Francesco di Assisi' durante l’ora blu. Nella sezione generale: primo posto per il 'panorama sul comune di Premana, in provincia di Lecco', seguito da 'Ponte coperto di Pavia', 'Tempio di Athena a Paestum'. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - International Day for the Elimination of Violence against Women - Saturday 25 November Montecitorio with open doors. Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne - Sabato 25 novembre Montecitorio a porte aperte. È possibile prenotare la visita a partire dalle ore 10 di lunedì 20 novembre: primo ingresso alle 18, ultimo alle 21.30. La visita a Montecitorio, guidata e per gruppi, si snoda lungo un itinerario storico-artistico. I partecipanti possono visitare anche il percorso espositivo di dodici installazioni dedicate ai princìpi fondamentali della Costituzione. Nel corso della visita, i cittadini possono assistere in Aula alle testimonianze di donne vittime di violenza che sono tornate alla vita grazie all’impegno della cooperativa sociale siciliana Etnos. La tre giorni di eventi inizia venerdì 24, alle 10.30, presso la Sala della Lupa di Montecitorio, con il convegno "Le colpe di Eva: contro la violenza di genere". Intervengono, tra gli altri, il Presidente della Commissione Cultura, Federico Mollicone, la Ministra per le Pari opportunità e la Famiglia, Eugenia Roccella, la Viceministra per le Pari opportunità con delega alla prevenzione della violenza della Repubblica Dominicana, Juana Damaris Càceres. Prenotazioni >>> (Italia News Press Agency - 'Credit Press Camera dei Deputati' - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Giorgio Armani/Silos, inauguration of 'Aldo Fallai's exhibition 1977-2021'. Giorgio Armani/Silos, inaugurazione mostra di 'Aldo Fallai 1977-2021'. L’esposizione monografica "Aldo Fallai per Giorgio Armani, 1977-2021", curata da Giorgio Armani, Rosanna Armani e Leo Dell’Orco, racconta di quasi trent’anni di ininterrotto dialogo artistico con Giorgio Armani, ed è la prima che un’istituzione milanese dedica al lavoro del fotografo fiorentino. Le porte degli spazi espositivi di Armani/Silos in Via Bergognone 40 a Milano si apriranno per l'inaugurazione di questa lodevole iniziativa il 4 dicembre e resteranno aperte al pubblico dal giorno successivo fino all'11 agosto 2024. L'evento gode del patrocinio del Comune di Milano ed è svolto in supporto alle attività di 'Save the Children'. Armani/Silos è uno spazio vivo e aperto al pubblico che mostra l’esperienza professionale di Giorgio Armani offrendo una panoramica della carriera dello stilista attraverso alcune delle opere più memorabili e rivelando un patrimonio unico di know-how: uno spazio in cui disegnare il futuro e catturare il cambiamento dei tempi, degli stili di vita e delle culture >>> (Italia News Press Agency - 'Credit Press Giorgio Armani' - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - UNESCO, Heritage Days 2023. Unesco, Giornate del Patrimonio 2023. L'evento sarà incentrato sulla Convenzione per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, che quest'anno celebra il suo 20esimo anniversario. Sarà possibile visitare la sede dell'UNESCO, il giardino giapponese di Isamu Noguchi e la collezione di opere d'arte dei più grandi maestri del XX secolo (Picasso, Giacometti, Calder, Moore, Tadao Ando, Tapies, Miro...). I visitatori potranno scoprire espressioni culturali provenienti da diverse regioni del mondo, salvaguardate grazie alla Convenzione per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale. Ingresso gratuito, non è necessaria la prenotazione. Ingresso: 125 avenue de Suffren, 75007 Parigi. Orari: dalle 10:00 alle 18:00. #PatrimonioVivente. (Italia News Press Agency - "Credit Press Unesco" - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - UNESCO, new World Heritage sites added for 2023. UNESCO, aggiunti nuovi siti Patrimonio dell’Umanità per il 2023. Tra questi "Le grotte dell'Appennino Settenrionale Italiano" oltre 900 grotte in un'area relativamente piccola, con oltre 100 km di percorsi in grotte. L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO), nel corso della riunione a Riyadh - Arabia Saudita, ha svelato 27 nuovi siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità. Tra loro, templi sacri in Cambogia, antiche foreste di tè in Cina e città storiche europee. L'Italia è il paese che detiene il maggior numero di siti inclusi nella lista del patrimonio mondiale Unesco. Sono 55 quelli riconosciuti “patrimonio dell'umanità” e 12 quelli iscritti nella lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale. Sito archeologico di Koh Ker in Cambogia. Santiniketan, Bengala Occidentale, India. Vecchie foreste di tè del monte Jingmai a Pu'er, Cina. Monumenti in pietra di cervo della Mongolia. Tumuli funerari di Gaya Tumuli in Corea. Il sito archeologico di Gordion in Turchia. Il centro storico medievale ebraico di Erfurt, in Germania. Architettura della città di Kaunas, Lituania. Parco Archeologico Nazionale del Guatemala Tak'alik Ab'aj. Città vecchia di Kuldiga, Lettonia. Siti preistorici della Minorca Talaiotica. Il corridoio Zarafshan-Karakum della Via della Seta. Il paesaggio culturale Gedeo dell'Etiopia. Il caravanserraglio persiano dell'Iran. La regione canadese di Tr'ondëk-Klondike. La città ceca di Žatec e la sua tradizione del luppolo Saaz. Antica Gerico/Tell es-Sultan. Itinerario della transumanza “Köç Yolu” in Azerbaigian. Djerba in Tunisia. I sacri complessi indiani degli Hoysala. L'asse cosmologico indonesiano di Yogyakarta. Parco Nazionale delle Montagne Bale in Etiopia. Il massiccio forestale di Odzala-Kokoua in Congo. Vulcani e foreste della Pelée e chiodi della Martinica. Fortezze ad anello dell'età vichinga in Danimarca. La Maison Carrée di Nîmes, Francia. Osservatori Astronomici Russi dell'Università Federale di Kazan. Grotte dell'Appennino Settenrionale, Italia. (Italia News Press Agency - "Credit Press Unesco" - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Catholic University (Italy), an honorary degree in Global Business Management to Giorgio Armani. Unicattolica, a Giorgio Armani la Laurea honoris causa in Global Business Management. "Ci sono due cose che mi portano qui con grande emozione: ricevere ciò che mi avete voluto riconoscere e rivedere Piacenza". Lo ha detto oggi Giorgio Armani dopo aver ricevuto la laurea honoris causa in Global Business Management dall’Università Cattolica. "Il valore doppiamente speciale" del titolo ricevuto dall’ateneo, "perché premia il mio ruolo di imprenditore, l’impegno e la passione ma anche perché mi viene conferito nella mia città natale. Nato a Piacenza nel 1934, Giorgio Armani è cresciuto nel capoluogo piacentino, dove ha frequentato il Liceo scientifico Lorenzo Respighi prima di trasferirsi a Milano con la famiglia. Divenuto stilista e imprenditore, è il fondatore di un marchio che è autentico simbolo del Made in Italy. Oggi è Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Armani, tra le aziende della moda e del lusso leader nel mondo, con 8.304 dipendenti e 9 stabilimenti di produzione. Il Gruppo disegna, produce, distribuisce e vende direttamente prodotti di moda e lifestyle quali abbigliamento, accessori, occhiali, orologi, gioielli, cosmetici, profumi, mobili e complementi d’arredo e opera nell’ambito della ristorazione e dell’hotellerie. (Italia News Press Agency - 'Credit Press Università Cattolica' - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Publishing, information takes flight thanks to the partnership between 'Urban Vision' and Adnkronos. Editoria, l’informazione prende il volo grazie alla partnership tra 'Urban Vision' e Adnkronos. Ogni giorno dalle 16.00 alle 20.00 l’informazione economico-finanziaria dell’agenzia sugli schermi GoTv posizionati negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino. Sempre più attualità negli aeroporti di Roma grazie alla collaborazione tra URBAN VISION, media company leader nella comunicazione out of home e il Gruppo Adnkronos, dove l’informazione dell’agenzia di stampa si integrano con la comunicazione istituzionale e di azienda. La forza dell’informazione unita alla creatività di Adnkronos si fonde così con l’impegno rivolto all’innovazione e a una comunicazione sempre più iconica e di tendenza tipiche di URBAN VISION, generando una sinergia unica tra due importanti realtà nel panorama dei media nazionali, costruita esclusivamente per gli hub “Leonardo da Vinci” di Fiumicino e di Ciampino. I monitor sono posizionati ai gate di imbarco con un palinsesto che garantisce un’elevata frequenza di esposizione: la dislocazione degli impianti, infatti, accompagna i viaggiatori nel loro percorso all’interno delle diverse aree dei due aeroporti, raggiungendo oltre 459 milioni di consumatori all’anno. “Siamo molto soddisfatti di avere a bordo Adnkronos, agenzia di stampa che da sessant’anni lavora sul territorio italiano per promuovere un’informazione di qualità. Un progetto che va così ad arricchire e valorizzare la partnership avviata lo scorso inverno con Aeroporti di Roma e con la quale offriamo opportunità di comunicazione per i brand che aspirano ad intercettare un’audience dinamica e predisposta al cambiamento e all’innovazione ” – commenta Gianluca De Marchi, Amministratore Delegato di URBAN VISION – “Gli schermi del circuito GOtv si riempiono sempre più di informazioni dedicate ai viaggiatori che in questo modo possono tenersi aggiornati momento per momento prima dell’imbarco”. “La sinergia con URBAN VISION, leader della comunicazione in movimento – afferma Pietro Giovanni Zoroddu Direttore Generale del Gruppo Adnkronos – conferma la nostra volontà di raggiungere gli utenti, attraverso modalità sempre diverse, sempre più tecnologiche e in grado di fornire un servizio rapido e di qualità”. URBAN VISION è una Digital Media Company leader nei restauri sponsorizzati e nella valorizzazione del patrimonio culturale attraverso progetti di comunicazione integrata; editrice e concessionaria di spazi pubblicitari out of home e digital out of home. In oltre quindici anni di attività, grazie alla collaborazione tra Urban Vision e istituzioni pubbliche e private, sono stati restaurati 396 edifici tra chiese, monumenti e palazzi storici e raccolti fondi per 304 milioni di euro. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


 

International News Press Agency) - "Slang" language: Generation Z postponed in Italian. Linguaggio "slang": Generazione Z rimandata in Italiano. Prima o poi ogni genitore rimane interdetto di fronte al linguaggio dei figli. ‘Mamma, avevo una crush, era partita una ship ma poi lei mi ha ghostato’. Il 57% dei cittadini intervistati da Reply, boccia infatti a piene mani le parole più comuni dello slang oramai in uso dai giovani "solo per non essere additati dai coetanei". In testa alla classifica delle abbreviazioni, acronomini, idiomatismi, inglesismi e quant'altro, che possono rendere una conversazione di fatto incomprensibile ai più, c'è la parola "Bro", abbreviazione dell'inglese brother usata come appellativo tra i coetanei, seguita dall'immarcescibile "Scialla", e da "boomer", epiteto usato di fronte alla 'lentezza'. E ancora, tra gli idiomi più difficili da digerire: "Che sbatti", quando non si ha voglia di fare nulla; Gls, abbreviazione per già lo sai; e l'intramontabile "amò", abbreviazione affettuosa della parola amore. D'altra parte se l'89% degli italiani, prosegue il rapporto, ammette l'utilizzo di qualche termine slang, quasi 1 su 5 lo usa abitualmente nella maggior parte delle conversazioni. Tra le frasi gergali più note, infatti, le parole “postare”, “un botto” e “spoilerare” conquistano il podio insieme a "mai 'na gioia", "inciucio" e "bella" che ormai sostituisce il saluto amichevole. Solo per intenditori o habituè dello slang invece “abbuco”, “bibbi”, “bae” e "simp”. Ma dove si impara lo slang? Il 59% lo assorbe da Internet o dai social media; il 43% dagli amici; il 18% dalla famiglia. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

 

 

(International News Press Agency) - Adnkronos, Davide Desario is the new director in charge. Adnkronos, Davide Desario è il nuovo direttore responsabile. Ad annunciarlo è Pippo Marra, l’editore dell’agenzia che quest’anno festeggerà i 60 anni di attività. Desario, nato a Roma nel 1971, laureato in Scienze politiche, ha iniziato la sua carriera al Messaggero. Presso la redazione del giornale romano di via del Tritone si è occupato di cronaca nera, inchieste e politica. Nel 2013 è diventato caporedattore responsabile della versione web del giornale, occupandosi in particolare di sviluppare le piattaforme social de Il Messaggero e il progetto MessaggeroTV. Nel 2018 è stato nominato direttore del quotidiano di informazione gratuito Leggo con edizioni a Roma e Milano e del sito internet, che ha portato nella top ten dei più visitati d'Italia. E' stato nominato presidente della Giuria di valutazione della Capitale italiana della cultura per l'anno 2025. “Benvenuto a Davide Desario alla guida dell’Adnkronos - afferma Marra - Il suo profilo di giornalista di rango e la sua esperienza nel campo digitale rappresentano il valore aggiunto che serve all’agenzia per portare avanti le sfide di affidabilità e innovazione che hanno caratterizzato i suoi 60 anni di vita e che in questi ultimi anni sono state portate avanti grazie al direttore uscente Gian Marco Chiocci. L’informazione primaria è e resta per noi il compito essenziale anche nell'era del giornalismo digitale - osserva l’editore dell’Adnkronos – Tuttavia, non possiamo ignorare le sfide che il web ci impone, tanto più in un campo nel quale siamo da sempre all’avanguardia. L'Adnkronos continuerà a svolgere il ruolo cruciale ricoperto in questi 60 anni nella vita politica ed economica del Paese, mantenendo inalterata la sua capacità di dare voce anche ai fenomeni nascenti e di offrire chiavi di lettura originali e approfondite di quanto accade in Italia e nel mondo, in quel rispetto del pluralismo delle fonti e delle voci che non l’hanno mai fatta scadere nel conformismo ma anzi ne caratterizzano da sempre l’identità”. “Il fronte principale - aggiunge Marra - rimane quello della lotta senza quartiere alla disinformazione, oltre che alle notizie deliberatamente false che vengono introdotte nel sistema informativo con dei precisi obiettivi di orientamento occulto della pubblica opinione. In questo quadro, abbiamo intenzione di rafforzare le attività di verifica delle fonti e di controllo delle notizie aderendo convintamente alla proposta del sottosegretario Barachini volta alla creazione di un vero e proprio ‘Garante sulle fake news’”. (Italia News Press Agency - 'Media Partner Adnkronos' - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Adnkronos, a 60th anniversary publication and the 33rd Book of Facts. Adnkronos, una pubblicazione per i 60 anni e il 33esimo Libro dei Fatti. Due traguardi importanti quest'anno per l'agenzia di stampa vero punto di riferimento italiano e internazionale. Una pubblicazione per i sessant’anni e la 33a edizione del Libro dei Fatti. Due traguardi importanti per l’Adnkronos quest’anno. Saranno raccolti in un volume contributi originali e interventi autorevoli per celebrare l’anniversario, che ricorre il prossimo 24 luglio, dell’agenzia di stampa guidata da Giuseppe Marra. La nuova edizione del Libro dei Fatti rinnoverà l’appuntamento con le notizie, le storie, i protagonisti che scandiranno il racconto di un intero anno. Uno strumento ormai indispensabile e con una distribuzione sempre più capillare. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

 

(International News Press Agency) - Most Beautiful Villages in Italy Festival, 2023 edition in Lucignano in Valdichiana. Festival Borghi più belli d'Italia, edizione 2023 a Lucignano in Valdichiana. Il XV del Festival Nazionale dei Borghi più belli d’Italia si terrà quest’anno nella splendida location di Lucignano, in Valdichiana - Toscana, dall' 8 al 10 settembre. Tre giorni di eventi fra convegni, dibattiti, promozione, riflessioni sulla qualità della vita nei piccoli borghi. Durante la manifestazione saranno annunciati sei nuovi ingressi tra il ricco elenco che raggiunge i 354 Borghi iscritti: Caldes (TN) - Maratea (PZ) - Nemi (RM) - Clusone (BG) - Barolo (CN) - Fontainemore (AO). (Italia News Press Agency - 'Credit Press Borghi più belli d'Italia' - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Gianni Minà died in Rome: the legendary Italian journalist was 84 years old. Gianni Minà è deceduto a Roma: il mitico giornalista italiano aveva 84 anni. L'annuncio della famiglia: "Gianni ci ha lasciato dopo una breve malattia cardiaca. Non è stato mai lasciato solo, ed è stato circondato dall'amore della sua famiglia e dei suoi amici più cari". Nato a Torino il 17 maggio 1938, Minà ha iniziato la carriera da giornalista nel 1959 a 'Tuttosport' (direttore dal 1996 al 1998). Nel 1960 è in Rai collaborando ai servizi sportivi sui Giochi Olimpici di Roma. Approdato a 'Sprint', rotocalco sportivo, dal 1965 si occupa di documentari e inchieste per numerosi programmi, tra cui 'Tv7', 'AZ, un fatto come e perché', 'Dribbling', 'Odeon. Tutto quanto fa spettacolo' e 'Gulliver'. Con Renzo Arbore e Maurizio Barendson fonda 'L'altra domenica'. Nel 1976 viene assunto al 'Tg2', diretto da Andrea Barbato. Nel 1981 vince il 'Premio Saint Vincent' in qualità di miglior giornalista televisivo dell’anno. Dopo aver collaborato con Giovanni Minoli a 'Mixer', debutta come conduttore di 'Blitz', programma di Raidue di cui è anche autore, che accoglie ospiti come Eduardo De Filippo, Federico Fellini, Jane Fonda, Enzo Ferrari, Gabriel Garcia Marquez e Muhammad Ali. Minà ha seguito otto mondiali di calcio e sette olimpiadi, oltre a decine di campionati mondiali di pugilato, fra cui quelli storici dell'epoca di Muhammad Ali. Nel 1987 Minà diventa famoso in tutto il mondo per un’intervista di sedici ore con Fidel Castro, il presidente cubano. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Music, composer Sakamoto died: his music for the Oscar films 'Tea in the Desert' and 'The Last Emperor'. Musica, morto il compositore Sakamoto: sue le musiche dei film Oscar 'Il tè nel deserto' e 'L'ultimo Imperatore'. Il 71enne giapponese era ammirato in tutto il mondo e per aver vinto premi internazionali: Oscar, Grammy e Bafta per il suo lavoro come artista solista e membro della Yellow Magic Orchestra. Nato a Nakano (Tokio) il 17 gennaio 1952, musicista di formazione classica, ma votato alla musica popolare, Sakamoto ha iniziato a comporre per il cinema dopo essersi affermato con la Yellow Magic Orchestra. Ha scritto famose musiche nel cinema per registi come Oshima Nagisa, Brian De Palma, Volker Schlöndorff, Pedro Almodóvar. Con Bertolucci ha conquistato un Oscar con "L'ultimo imperatore" e ha musicato anche indimenticabili "Il tè nel deserto" e "Piccolo Budda". Collaborazioni anche con registi importanti come Volker Schlöndorff "Il racconto dell'ancella", Pedro Almodóvar "Tacchi a spillo", Brian De Palma "Omicidio in diretta", Murakami Ryu "Tokyo decadence", "Love is the devil" di John Maybury, per Oshima le musiche di "Tabù - Gohatto". Con De Palma "Femme fatale", "Seta" di François Girard, "Revenant - Redivivo" di Alejandro González Iñárritu, "Il caso Minamata" di Andrew Levitas e "Beckett" di Ferdinando Cito Filomarino. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

 


(International News Press Agency) - 'Montecitorio with open doors' returns on Sunday 5 March. 'Montecitorio a porte aperte' ritorna Domenica 5 Marzo. Il palazzo che ospita la Camera dei Deputati italiana accetta prenotazioni da lunedì 27 febbraio. Il programma: in Piazza Montecitorio alle ore 10 la Banda musicale Esercito Italiano, diretta dal Maestro Antonella Bona, esegue l'Inno nazionale italiano ed europeo. La visita, guidata e per gruppi comprende tra l'altro: Aula; Velario, imponente decorazione liberty di circa 800 metri quadrati in rovere di Slavonia, vetro colorato e ferro; il Transatlantico, salone che deve il suo nome all'illuminazione a plafoniera, caratteristica delle navi transoceaniche; la Sala della Lupa; la Sala della Regina; la Sala Aldo Moro, con il nuovo allestimento dopo il restauro delle Nozze di Cana. In occasione della manifestazione, è possibile visitare la mostra "A testa alta": 22 fotografie dedicate a Pio La Torre, Carlo Alberto dalla Chiesa, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. L'accesso al Palazzo usa un sistema di orari di ingresso - dalle 10 alle 13.30 - per i vari gruppi e un numero di visitatori fisso per ciascun gruppo, e permette l'emissione di biglietti gratuiti (massimo 4 per ogni richiesta) da prenotare direttamente sul sito della Camera. Presentarsi all'ingresso di Piazza Montecitorio in anticipo di 10 minuti sull'orario di ingresso, con un documento d'identità. Prenota online >>> (Italia News Press Agency - 'Credit Press Camera dei Deputati' - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Giorgio Armani/Silos, inauguration of Aldo Fallai's exhibition 1977-2021. Giorgio Armani/Silos, inaugurazione mostra di Aldo Fallai 1977-2021. L’esposizione monografica "Aldo Fallai per Giorgio Armani, 1977-2021", curata da Giorgio Armani, Rosanna Armani e Leo Dell’Orco, è la prima che un’istituzione milanese dedica al lavoro del fotografo fiorentino. La prestigiosa raccolta dell'artista racconta di quasi trent’anni di ininterrotto dialogo artistico con Giorgio Armani. Le porte degli spazi espositivi di Armani/Silos in Via Borgognone 40 a Milano si apriranno per l'inaugurazione di questa lodevole iniziativa il 4 dicembre e resteranno aperte al pubblico dal giorno successivo fino all'11 agosto 2024. L'evento gode del patrocinio del Comune di Milano ed è svolto in supporto alle attività di 'Save the Children'. Armani/Silos è uno spazio vivo e aperto al pubblico che mostra l’esperienza professionale di Giorgio Armani offrendo una panoramica della carriera dello stilista attraverso alcune delle opere più memorabili e rivelando un patrimonio unico di know-how: uno spazio in cui disegnare il futuro e catturare il cambiamento dei tempi, degli stili di vita e delle culture. (Italia News Press Agency - 'Credit Press Giorgio Armani' - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Italian publishing, Adnkronos: the new newsletters optimized by AI are here. Editoria, Adnkronos: arrivano le nuove newsletter ottimizzate dall’AI. L’intelligenza artificiale interverrà nella pubblicazione e nel design per abbinare una migliore fruibilità alla consueta qualità editoriale. Adnkronos lancia un nuovo formato editoriale per le sue newsletter, rinnovando veste grafica e modalità di pubblicazione delle notizie prodotte dalle diverse redazioni Adnkronos. Per la prima volta verrà adottata un’innovativa piattaforma che, tramite l’uso dell’intelligenza artificiale, ottimizzerà la scelta dei contenuti per favorire il massimo coinvolgimento del pubblico. Il nuovo tool, grazie all’implementazione di un avanzato sistema multi-algoritmo, è in grado di migliorare la performance delle newsletter determinando il miglior ordine con cui presentare i contenuti e il miglior intervallo temporale di consegna per ogni lettore. L’automazione permetterà quindi di migliorare la fruizione informativa, mantenendo qualità editoriale e facilità di condivisione dei contenuti. Le newsletter di Adnkronos che adotteranno questo nuovo e innovativo approccio si caratterizzano ognuna per uno specifico taglio giornalistico, per rispondere ai diversi bisogni informativi dei lettori. E-News, la newsletter quotidiana con le principali notizie del giorno prodotte dal portale Adnkronos; PharmaKronos, il quotidiano di Adnkronos Salute che propone un accurato aggiornamento sui temi di maggiore interesse per chi opera nel settore farmaceutico; Prometeo, news e aggiornamenti sulla sostenibilità e l’economia green; LabItalia, le principali notizie sul mondo del lavoro, delle piccole imprese, dell’innovazione e del Made in Italy. “Adnkronos è un’azienda da sempre attenta all’innovazione e alle opportunità che può offrire – commenta il Direttore Generale di Adnkronos, Pietro Giovanni Zoroddu – e l’adozione di tecnologie in grado di migliorare la personalizzazione delle newsletter, l’engagement e in generare l’esperienza dell’utente rientra nella roadmap che stiamo implementando con l’obiettivo di migliorare costantemente i nostri prodotti informativi e il rapporto con i lettori”. Al nuovo servizio, completamente gratuito, è già possibile registrarsi per poter ricevere agevolmente nella casella di posta elettronica, la propria newsletter personalizzata. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - International Journalism Festival (ijf23) returns to Perugia from 19 to 23 April 2023. Il 'Festival Internazionale del Giornalismo' (ijf23) torna a Perugia dal 19 al 23 aprile 2023. Al via a Perugia la kermesse comunicativa-giornalistica più importante d'Europa. Lavoro, scuola, scienza, diritti, migrazioni: saranno questi i principali temi centrali dei tanti dibattiti programmati per questa edizione che, anche in virtù dei crescenti successi delle 15 edizioni precedenti, vedrà come sempre platee stracolme e file interminabili per accedervi. Il Festival Internazionale del Giornalismo è nato nel 2006 per iniziativa di Arianna Ciccone e Christopher Potter, con lo scopo di trattare di informazione, libertà di stampa e democrazia, ed è pensato e creato da tutti e per tutti: chiunque abbia idee e contenuti da proporre, infatti, può farlo liberamente. IJF è il più grande evento annuale europeo dedicato ai media, con oltre 600 speaker da tutto il mondo e 300 eventi nel suggestivo centro storico del capoluogo umbro. Ricchissimo, quindi, il programma della cinque giorni perugina pronta ad ospitare i temi che nell'ultimo anno hanno tenuto sulle spine i miliardi di abitanti del pianeta, ma anche 'raccontare live' quello che sta accadendo e che ci coinvolge tutti i giorni. Ad accogliere Giornalisti, Comunicatori e Media relations - tra i quali anche il team di 'Italia News Press Agency' - una marea di Volontari provenienti da Regno Unito, Marocco, Albania, Italia, Vietnam, Francia, Stati Uniti d'America, Spagna, Bulgaria, Slovenia. (Italia News Press Agency - 'Accredited press IJF23' - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Sanremo Festival, tsunami of controversies aside ... here are the cult moments. Festival Sanremo, tsunami di polemiche a parte ... ecco i momenti cult. Una edizione 2023 che, dopo le parole di Celentano: "Anche stamattina, come al solito, ho letto i giornali ... Ora è certo: non potrò più tornare in televisione", la dice lunga sullo tsunami di polemiche che l'ha investita. Ma, vincitori e vinti a parte, lo spazio noi lo dedichiamo alla ironia, soprattutto agli applausi e carciofi per il ritorno di Ornella Vanoni da ospite che sul palco canta 4 dei pezzi più iconici del suo repertorio. Dopo però arrivano le sue proverbiali battute, in particolare quando Amadeus le regala il bouquet di carciofi anzichè fiori: "Questi li preferisco ai fiori visto che a Milano non sono così buoni, lamentandosi, però, che sono solo 10 per tirchieria degli organizzatori". Immensa anche la figura di Gianni Morandi che dimostra come resta immancabile la presenza di un cantante d'eccezione al fianco del presentatore ufficiale. Successo anche per le esibizioni dello storico trio Albano-Ranieri-Morandi che ha riportato sul palco una buona fetta dei Sanremo degli scorsi anni. Commovente, poi, esibizione e premiazione alla carriera di Peppino Di Capri che sfodera i sui classici "evergreen". La "edizione vintage-cult" termina poi con Gino Paoli, altro pilastro della musica leggera italiana degli anni addietro, sempre pronto a cimentarsi in suoi classici che hanno fatto ballare per decenni tante generazioni. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Sanremo 2023 (Italy), Blanco investigated by the Imperia prosecutor for damage. Sanremo 2023, Blanco indagato da procura Imperia per danneggiamento. Il Codacons: "si accerti eventuale complicità da parte della Rai". La Procura di Imperia ha accolto l’esposto presentato dal Codacons lo scorso 8 febbraio in cui si chiedeva di procedere nei confronti del cantante Blanco per la possibile fattispecie di danneggiamento sul palco del festival di Sanremo 2023. All’indomani dell’esibizione di Blanco sul palco dell’Ariston, in cui l’artista aveva danneggiato l’allestimento floreale del festival, aveva depositato un formale esposto alla magistratura di Imperia. "Speriamo che questa gente impari finalmente l’educazione civica e il rispetto", dice il presidente del Codacons Carlo Rienzi. Nell’esposto, l’Associazione chiedeva alla Procura di Imperia "di procedere in base all’art. 635 del codice penale secondo cui ‘Chiunque distrugge, disperde, deteriora o rende, in tutto o in parte, inservibili cose mobili o immobili altrui in occasione di manifestazioni che si svolgono in luogo pubblico o aperto al pubblico è punito con la reclusione da uno a cinque anni’, in relazione al danneggiamento della scenografia che ha determinato anche uno spreco di soldi pubblici". Oggi la Procura, "accogliendo la nostra richiesta, ha deciso di procedere proprio per la fattispecie di danneggiamento da noi denunciata, ma crediamo che l’indagine debba essere estesa anche alla Rai, allo scopo di accertare se vi siano state possibili complicità da parte dell’organizzazione del Festival di Sanremo, in considerazione delle notizie apparse sui mass media secondo cui il gesto di Blanco all’Ariston non sarebbe stato imprevisto", aggiunge il Codacons. (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Gina Lollobrigida has died at the age of 95. Gina Lollobrigida è morta a 95 anni. Scompare dalle scene italiane e mondiali l'amatissima 'Bersagliera' personaggio nato al fianco di Vittorio De Sica. Nata a Subiaco il 4 luglio del 1927, l'attrice simbolo del cinema italiano aveva vinto sette David di Donatello, un Golden Globe, due Nastri d'Argento e aveva una stella sulla celebre passeggiata delle stelle, la Hollywood Walk of Fame. Diretta dai più grandi registi italiani, da De Sica a Germi, da Monicelli a Soldati, aveva lavorato con Burt Lancaster, Humphrey Bogart, John Huston e King Vidor. Esordì nel cinema nel 1947 con il film "Follie per l'opera", raggiungendo ben presto una vasta popolarità e divenendo per il pubblico internazionale la diva più rappresentativa del cinema italiano del periodo postbellico. Tra i suoi film: "Altri tempi" (1951); "Fanfan La Tulipe" (1952); "La provinciale" (1953); "Pane, amore e fantasia" (1953); "La romana" (1954); "Il tesoro dell'Africa" (1954); "La donna più bella del mondo" (1955); "Trapezio" (1956); "Notre-Dame de Paris" (1957); "Torna a settembre" (1961); "Venere imperiale" (1962); "Le bambole" (1965); "Un bellissimo novembre" (1969); "Peccato mortale" (1972); "Un ospite gradito... per mia moglie" (1972); "XXL" (1997). Dal 1975 si è dedicata alla fotografia e alla scultura. Per la televisione ha lavorato negli Usa ("Falcon Crest", 1985) e in Italia ("La romana", 1988). (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Montecitorio open doors, Sunday 5 February open to the exhibition "Head held high". Montecitorio a porte aperte, Domenica 5 febbraio visitabile la mostra "A testa alta". Il palazzo che ospita la Camera dei Deputati italiana accetta prenotazioni da lunedì 30 gennaio. Il programma: in Piazza Montecitorio alle ore 10 la Banda musicale Marina Militare esegue l'Inno nazionale italiano ed europeo. La visita, guidata e per gruppi comprende tra l'altro: Aula; Velario, imponente decorazione liberty di circa 800 metri quadrati in rovere di Slavonia, vetro colorato e ferro; il Transatlantico, salone che deve il suo nome all'illuminazione a plafoniera, caratteristica delle navi transoceaniche; la Sala della Lupa; la Sala della Regina; la Sala Aldo Moro, con il nuovo allestimento dopo il restauro delle Nozze di Cana. In occasione della manifestazione, è possibile visitare la mostra "A testa alta": 22 fotografie dedicate a Pio La Torre, Carlo Alberto dalla Chiesa, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. L'accesso al Palazzo usa un sistema di orari di ingresso - dalle 10 alle 13.30 - per i vari gruppi e un numero di visitatori fisso per ciascun gruppo, e permette l'emissione di biglietti gratuiti (massimo 4 per ogni richiesta) da prenotare direttamente sul sito della Camera. Si è tenuti a presentarsi all'ingresso di Piazza Montecitorio 10 minuti prima dell'orario indicato, con un documento d'identità. Prenota online >>> (Italia News Press Agency - 'Credit Press Camera dei Deputati' - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Sanremo 2023, Mogol: it is the festival of influencers. Sanremo 2023, Mogol: è il festival degli influencer. Lo spattacolo da martedì 7 a domenica 11 febbraio 2023. A poche ore dall'ufficializzazione dei nomi di conduttori (Amadeus, Morandi e Chiara Ferragni) e artisti (Giorgia, Articolo 31, Elodie, Colapesce e Di Martino, Ariete, Modà, Mara Sattei, Cugini di Campagna, Mr. Rain, Marco Mengoni, Anna Oxa, Lazza, Tananai, Paola e Chiara, LDA, Madame, Gianluca Grignani, Rosa Chemical, Coma_Cose, Levante, Ultimo), scoppia la polemica. A chiosare è il mito della canzone italiana, Giulio Rapetti in arte Mogol: "Ho visto il cast annunciato da Amadeus e, come prevedevo, è il festival degli influencer. Ormai se vuoi entrare al festival devi avere un seguito social consistente o devi fare colore e sensazione". E l'autore che ha fatto la storia della canzone italiana continua: "Ci vuole qualcuno che scelga le canzoni sulla base della qualità. Le hit radiofoniche? Forse anche le playlist delle radio vengono costruite sulla base del seguito social o delle visualizzazioni degli artisti. Ora parlerò con il ministro Sangiuliano. A Sanremo pensano a quello che può portare in alto gli ascolti tv e le visualizzazioni sui social. E lo capisco. Però poi le canzoni non restano. Mentre quando faccio delle serate con canzoni mie, anche di 40 anni fa, la gente le sa ancora a memoria. Quanto rimangono le canzoni dei festival degli ultimi anni?", chiede Mogol". (Adnkronos by Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Publishing, Adnkronos, the only Italian agency recognized as a "historical brand of national interest". Editoria, Adnkronos, unica agenzia italiana con riconoscimento di "marchio storico di interesse nazionale". L’ambito riconoscimento arriva da parte del Ministero delle Imprese e del Made in Italy. Nato nel 2019, il riconoscimento è destinato ai marchi d'impresa con almeno cinquanta anni di storia certificata, utilizzati per la commercializzazione di prodotti o servizi realizzati in un'impresa produttiva nazionale di eccellenza, storicamente e direttamente collegata al territorio nazionale. Un ulteriore traguardo raggiunto dal Gruppo Adnkronos, alla vigilia del compimento del sessantesimo anniversario dalla sua fondazione che verrà celebrato il prossimo anno, che conferma il ruolo primario dell’agenzia di stampa Adnkronos al servizio del sistema editoriale, delle aziende e della Pubblica amministrazione del nostro Paese. Adnkronos è un'agenzia di stampa multicanale di informazione e comunicazione italiana, con sede a Roma, facente parte del gruppo editoriale "Giuseppe Marra Communications" (GMC) che nacque nel 1963 dalla fusione di due agenzie di stampa: Kronos (1951) e Adn (1959). I dati di diffusione ufficiale: 25 milioni di utenti unici/mese collegati al sito; oltre 700.000 italiani iscritti ai profili social del Gruppo (tra cui oltre 200.000 iscritti alle pagine di Adnkronos su Facebook e oltre 493.000 follower su Twitter). (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Italian Chamber of Deputies, Sunday 4 December, "Montecitorio open doors" event. Camera dei Deputati italiana, domenica 4 dicembre, manifestazione "Montecitorio a porte aperte". Il programma inizia alle ore 10, in Piazza Montecitorio, con esibizione banda musicale della Guardia di Finanza che esegue Inno nazionale italiano e Inno europeo. La visita, guidata comprende tra l'altro: l'Aula, progettata dall'architetto palermitano Ernesto Basile, con i pannelli del Fregio di Sartorio che decora l'emiciclo illustrando le vicende epiche del popolo italiano; il Velario, imponente decorazione liberty di circa 800 metri quadrati in rovere di Slavonia, vetro colorato e ferro; il Transatlantico, salone che deve il suo nome all'illuminazione a plafoniera, caratteristica delle navi transoceaniche; la Sala della Lupa; la Sala della Regina; la Sala Aldo Moro, con il nuovo allestimento dopo il restauro delle Nozze di Cana; la Sala del Cavaliere. In occasione della manifestazione, è possibile visitare la mostra "A testa alta": 22 fotografie dedicate a Pio La Torre, Carlo Alberto dalla Chiesa, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. L'accesso al Palazzo usa un sistema di orari di ingresso - dalle 10 alle 13.30 - per i vari gruppi e un numero di visitatori fisso per ciascun gruppo, e permette l'emissione di biglietti gratuiti (massimo 4 per ogni richiesta) da prenotare direttamente sul sito della Camera. Si è tenuti a presentarsi all'ingresso di Piazza Montecitorio 10 minuti prima dell'orario indicato, con un documento d'identità. Dopo l'ingresso del rispettivo gruppo, non è consentito l'accesso ai ritardatari. Prenota online >>> (Italia News Press Agency - 'Credit Press Camera dei Deputati' - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - 'International Journalism Festival' (ijf23), in Perugia (Italy) from 19 to 23 April 2023. Festival Internazionale di Giornalismo (ijf23), a Perugia dal 19 al 23 aprile 2023. Ufficializzate le date della 17esima edizione che come sempre vedrà il capoluogo umbro ospitare la kermesse mediatica, oramai riconosciuta quale più importante media event del panorama internazionale. Un luogo di incontro irrinunciabile per discussioni sul giornalismo e temi cruciali che riguardano la società contemporanea. Il Festival Internazionale del Giornalismo 2023 accoglierà come sempre esperti, giornalisti, accademici, attivisti e pubblico da ogni parte del mondo. L'edizione scorsa ha visto oltre 600 speaker, quasi 300 eventi per 5 giorni intensi, tra tavole rotonde, presentazioni di libri, keynote speech, workshop, interviste, serate teatrali. In arrivo da tutto il mondo anche gli oltre 100 volontari che gestiranno organizzativamente accoglienza ed eventi. Attese centinaia di testate giornalistiche da varie zone del pianeta, tra queste accreditate ufficialmente anche la nostra 'Agenzia giornalistica internazionale' "Italia News Press Agency". La parte in lingua inglese del programma del festival sarà giovedì 20, venerdì 21 e sabato 22 aprile. Mercoledì 19 e domenica 23 aprile ci saranno solo sessioni in lingua italiana. Come negli anni precedenti, tutte le sessioni del festival saranno trasmesse in diretta streaming con il video on-demand di ogni sessione. Per #ijf23 sarà inaugurato un servizio di trasferimento in bus da aeroporto Roma Fiumicino a Perugia e ritorno. (Italia News Press Agency - 'Accredited Press International Journalism Festival' - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Piero Angela, the greatest icon of contemporary scientific culture, has died. E' morto Piero Angela, la massima icona della cultura scientifica contemporanea. Addio al giornalista e maestro della divulgazione scientifica che ha lasciato il suo ultimo messaggio: "Cari amici, mi spiace non essere più con voi dopo 70 anni assieme. Ma anche la natura ha i suoi ritmi. Penso di aver fatto la mia parte. Cercate di fare anche voi la vostra per questo nostro difficile Paese". Nato a Torino nel 1928, Angela aveva iniziato la sua carriera giornalistica in Rai come cronista radiofonico, divenendo poi inviato e infine conduttore del telegiornale. La sua notorietà è legata però alla realizzazione di programmi televisivi di divulgazione scientifica di tipo anglosassone, con i quali ha fondato per la televisione italiana una solida tradizione documentaristica (Quark, 1981; Superquark ,1995, e numerosi programmi derivati). E ancora: Nel cosmo alla ricerca della vita (1980); La macchina per pensare (1983); Oceani (1991); La sfida del secolo (2006); Perché dobbiamo fare più figli (con L. Pinna, 2008); A cosa serve la politica? (2011); Dietro le quinte della Storia. La vita quotidiana attraverso il tempo (con A. Barbero, 2012); Viaggio dentro la mente: conoscere il cervello per tenerlo in forma (2014); Tredici miliardi di anni. Il romanzo dell'universo (2015); Gli occhi della Gioconda (2016). Nel 2017 ha pubblicato il libro autobiografico Il mio lungo viaggio. Nel 2004 è stato insignito del titolo di Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana e nel 2021 del titolo di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - University, La Sapienza of Rome among the top 150 in the world. Università, La Sapienza di Roma tra le prime 150 al mondo. La classifica Arwu (Academic Ranking of World Universities), pubblicata il 15 agosto a cura dell’organizzazione indipendente Shanghai Ranking Consultancy, considera le migliori 1.000 università mondiali. L'Università La Sapienza di Roma è l'unico ateneo italiano nella fascia 101-150 tra i migliori 1.000 al mondo dei 2500 censiti tra i 18mila presenti al livello globale. Nella fascia successiva ci sono tre università italiane: Padova, Pisa e la Statale di Milano. Seguono ancora più giù in classifica: Napoli, Torino, Bologna e il Politecnico di Milano. I parametri di valutazione sono 6: i premi Nobel e le medaglie Fields di ex studenti (10%) o di ricercatori della singola università (20%), il numero di ricercatori altamente citati secondo Clarivate Analytics (20%), le pubblicazioni su “Nature & Science” (20%), le citazioni di pubblicazioni tecnologico-sociali (20%). Lo scorso 25 aprile l'Ateneo si è confermato al primo posto in Italia nella classifica internazionale del Centre for World University Rankings (Cwur) collocandosi in 113ª posizione e tra le prime 200 migliori università al mondo nel QS (Quacquarelli Simonds) World University Rankings 2023.Inoltre la classifica 2022 per ambiti disciplinari dell’agenzia QS, pubblicata il 6 aprile 2022 conferma la Sapienza al 1° posto a livello mondiale in Classics and Ancient History. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International News Press Agency) - Italian Chamber of Deputies organizes a concert dedicated to Ennio Morricone. Camera dei Deputati italiana organizza un concerto dedicato ad Ennio Morricone. Venerdì 8 luglio alle 18, presso il Chiostro di Vicolo Valdina - Piazza in Campo Marzio 42 - si terrà il concerto “Ennio Morricone, artista senza tempo”. Saluti del Presidente della Camera, Roberto Fico. A due anni dalla scomparsa del grande compositore e Premio Oscar, i musicisti Gilda Buttà, Luca Pincini e Paolo Zampini eseguiranno alcuni dei brani che hanno reso immortale in tutto il mondo l’opera di Ennio Morricone. Nel corso del concerto, inoltre, si alterneranno le testimonianze del figlio Marco Morricone, del Presidente dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia Michele dall’Ongaro, del regista Giuseppe Tornatore, del compositore e direttore d’orchestra Nicola Piovani e del Presidente di Anica Francesco Rutelli. È possibile assistere al concerto prenotandosi. L’evento è prodotto da Rai Parlamento e verrà trasmesso da Rai 2 alle 23 di venerdì 8 luglio. (Italia News Press Agency - 'Credit Press Camera dei Deputati' - www.italianews.org)

(International News Press Agency) - Investigative Journalism Festival returns to Modena from 22 to 25 September. Festival del Giornalismo Investigativo torna a Modena dal 22 al 25 settembre. Il più importante festival europeo dedicato al giornalismo investigativo e di reportage torna a Modena con tematiche intriganti: Populismi e democrazie, crisi politica e climatica, libertà di espressione, diritti civili e focus sull'Italia al voto, oltre 80 eventi in quattro giorni. Tra gli ospiti speciali Sergei Loznitsa, Silvia Federici, Mads Brugger, Avi Mograbi, Maria Nadotti. Una manifestazione ricchissima con talk, proiezioni, workshop e l'assegnazione dei DIG Awards 2022 e del DIG Pitch. Il titolo dell'ottava edizione del Festival è "Stay Gold": un omaggio a Matteo Scanni, presidente di DIG scomparso a inizio anno. Il Festival ospiterà, come sempre, anche le sessioni della DIG Academy, con cui DIG offre 12 workshop gratuiti di alta formazione, aperti a tutti e accreditati dall'Ordine dei Giornalisti, ospitate all'interno del Complesso San Paolo e nel Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Modena. DIG è anche cinema e grandi documentari: per quattro giorni nelle sale dello storico Cinema Astra verranno proiettati i film finalisti nelle cinque categorie dei DIG Awards, alla presenza degli autori che raggiungeranno Modena da ogni parte del mondo. Oltre ai titoli in concorso, il Festival presenta come ogni anno una ricca sezione di film extra: spiccano le rassegne dedicate al lavoro proprio di Loznitsa, Mograbi e Brugger. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)


(International Press Agency) - Jacques Perrin, unforgettable actor in "Nuovo Cinema Paradiso" passed away in Paris. Jacques Perrin, indimenticabile attore in "Nuovo Cinema Paradiso" è deceduto a Parigi. L'attore, produttore e regista cinematografico francese Jacques Perrin pseudonimo di Jacques-André Simonet è morto a Parigi all'età di 80 anni. Nel corso della sua carriera cinematografica ha recitato in più di 70 pellicole. Nel 1988 interpretò il ruolo di Salvatore adulto in 'Nuovo Cinema Paradiso' di Giuseppe Tornatore. Due anni più tardi interpretò Ugo Bassi ne 'In nome del popolo sovrano' di Luigi Magni. Ottenne poi grande successo con film a sfondo ambientalista, come Microcosmos - Il popolo dell'erba (1996) e Il popolo migratore (2001). Nel 2004 interpretò il ruolo dell'anziano Pierre Morhange, narratore del film Les choristes - I ragazzi del coro, di cui fu anche produttore. Inestimabile il suo ruolo nel film "Nuovo Cinema Paradiso" del 1988 scritto e diretto da Giuseppe Tornatore, con paradisiache melodie di Ennio Morricone, che conquistò in ben tre versioni - 173 min (prima versione e director's cut), 155 min (seconda versione), 123 min (versione internazionale) riconoscimenti in tutto il mondo tra cui: Premio Oscar, Golden Globe, Premio Bafta, Grand Prix Festival Cannes, European Film Award, David Donatello, Premio Flaiano, Nastro d'Argento, Premio Cèsar, Kansas City Film Critics Circle Award, Premio Robert. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

(International Press Agency) - Milan Fashion Week: Giorgio Armani inaugurates 'Armani / Silos Magnum Photos - Colors, Places, Faces'. Settimana della moda a Milano: Giorgio Armani inaugura 'Armani/Silos Magnum Photos - Colors, Places, Faces'. Aperta al pubblico dal 19 giugno al 6 novembre 2022, rappresenta un racconto composito e multiforme che riflette, attraverso un caleidoscopio di visioni, una combinazione unica di arte, giornalismo e narrazione. Curata da Giorgio Armani in collaborazione con Magnum Photos, la mostra restituisce una prospettiva eclettica attraverso lo sguardo di dieci fotografi internazionali e i rispettivi modi di intendere la fotografia. Artisti ancora attivi o scomparsi, uniti dal desiderio di esplorare la realtà e di renderne, in forma di immagine, suggestioni ed emozioni. Lo spettro è ampio: dalla Cina di Christopher Anderson, indagata nei volti invece che nelle architetture, alla Dubai di Olivia Arthur, vista nello sguardo di un naufrago tornato dopo cinquant’anni in una città che da villaggio è divenuta megalopoli; dal Marocco di Bruno Barbey, racconto lungo di un paese che si è sottratto alla modernità, alla New York di Werner Bischof, ritratta a colori attraverso scatti che ne immortalano il dinamismo; dalle architetture intese come spazi sociopolitici di René Burri, ai litorali visti come luoghi di confine tra terra e acqua di Harry Gruyaert; dalla pungente dissezione del vivere inglese di Martin Parr, a Tokyo e Venezia ritratte da Gueorgui Pinkhassov attraverso scatti rubati e angolazioni impreviste; dall’Iran dipinto nella sua quotidianità da Newsha Tavakolian, all’America Latina e i Caraibi a tinte sature di Alex Webb. (Italia News Press Agency - 'Credit Press Giorgio Armani' - www.italianews.org)


International Journalism Festival returns to Perugia from 6 to 10 April 2022. Festival Internazionale del Giornalismo torna a Perugia dal 6 al 10 aprile 2022. Dopo due anni di assenza per Covid, torna a Perugia la kermesse comunicativa-giornalistica più importante d'Europa. Lavoro, scuola, scienza, diritti, migrazioni: saranno questi i principali temi centrali dei tanti dibattiti programmati per questa edizione che, anche in virtù dei crescenti successi delle 15 edizioni precedenti, vedrà come sempre platee stracolme e file interminabili per accedervi. Il Festival Internazionale del Giornalismo è nato nel 2006 per iniziativa di Arianna Ciccone e Christopher Potter, con lo scopo di trattare di informazione, libertà di stampa e democrazia, ed è pensato e creato da tutti e per tutti: chiunque abbia idee e contenuti da proporre, infatti, può farlo liberamente. IJF è il più grande evento annuale europeo dedicato ai media, con oltre 600 speaker da tutto il mondo e 300 eventi nel suggestivo centro storico del capoluogo umbro. Ricchissimo, quindi, il programma della cinque giorni perugina pronta ad ospitare i temi che nell'ultimo anno hanno tenuto sulle spine i miliardi di abitanti del pianeta, ma anche 'raccontare live' quello che sta accadendo e che ci coinvolge tutti i giorni. Ad accogliere Giornalisti, Comunicatori e Media relations (tra i quali anche Italia News Press Agency), una marea di Volontari provenienti da Austria, Germania, Grecia, Italia, Kenya, Romania, Spagna, UK, e Venezuela. (Italia News Press Agency - accredited press IJF22 - www.italianews.org)

(International Press Agency) - Music, “Al seventh floor”, the new video clip by singer-songwriter Vincenzo Maggiore, is online. Musica, è online “Al settimo piano”, il nuovo videoclip del cantautore Vincenzo Maggiore. Il brano è tratto dal suo terzo album di inediti “Armatura e sentimento”. Le immagini ritraggono l’artista, la cantautrice romana Alice Clarini (coautrice del pezzo) e il contrabbassista Camillo Pace. Dopo l'anteprima su OM - Optimagazine di Red Ronnie - il video è disponibile sul canale youtube “maggioremusic”. Un concerto in programma, un’enoteca, tre musicisti si preparano all’evento. Si ritrovano dopo un tempo di lontananza. La musica, i ricordi, le risate scorrono come il vino nei calici condivisi con il pubblico. Momenti di normalità ritrovata, eppure fittizia. Perché ogni essere umano non è sempre solo ciò che fa vedere all’esterno, esattamente come tutte le vite che si trascinano silenziosamente nei singoli appartamenti di un condominio, lontane dalle luci dei riflettori. “Al settimo piano” è uno dei brani del terzo album realizzati dal cantautore “Armatura e sentimento”, ora disponibile su tutti i principali store di musica online e in copia fisica. La nuova fatica discografica arriva a tre anni di distanza dal precedente album “Da che mondo è mondo..”. È una raccolta di 11 tracce che riportano in primo piano l’immaginario del cantautore fatto di persone, storie, emozioni, entusiasmo nel collaborare con altri artisti. Concepito durante il primo stop pandemico, “Armatura e sentimento” risponde all’esigenza di rompere il silenzio di quei mesi del 2020 nella maniera più consona al musicista. (Italia News Press Agency - www.italianews.org)

Riproduzione non consentita ©