www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Viaggi e turismo - Slovenia
Paesaggi fiabeschi fanno da contorno a modernità e benessere

ROMA (Italy) - Adagiata sul piccolo fiume Ljubljanica presenta un interessante centro storico in stile liberty. L'architettura della città, ricca di abitazioni con tetto a punta, risente molto dell'influenza della vicina Austria. Lubiana è anche un'importante stazione ferroviaria nei collegamenti tra Europa Occidentale ed Europa dell'Est. Il nome Ljubljana deriva nel suo prefisso da amore, affetto che ha la stessa radice di love e di liebe. Si può quindi denominarla letteralmente Città dell'amore, e così è sovente chiamata dai suoi abitanti. Nel 1941 Lubiana e il territorio circostante (Bassa Carniola) divennero una provincia italiana della regione Venezia Giulia, con sigla automobilistica LB. La città è caratterizzata dalla ricchezza della tradizione, dal pulsare giovanile, dalla ricca creatività culturale, dalle numerose superfici verdi e dal senso di divertimento.Essa è un esempio di come si può coniugare la modernità di una città capitale alla vivibilità dei suoi luoghi. Attraversata dal fiume Ljubljanica, sulle cui rive si sviluppa, appare modesta ma sobria e gentile, quasi incantata.


La Slovenia nasce come stato indipendente dalle ceneri della Yugoslavia, dopo 30 anni di oppressione e dopo una divisione geografica interna che ha prodotto solo stermini di massa. Certamente, il riferimento iniziale, perchè più vicino alla frontiera con l'Italia, è rappresentato dalla capitale Ljubljana. Essa è un esempio di come si può coniugare la modernità di una città capitale alla vivibilità dei suoi luoghi. Attraversata dal fiume Ljubljanica, sulle cui rive si sviluppa, appare modesta ma sobria e gentile, quasi incantata. Negozi all'avanguardia fanno capire il tono di vita dei suoi abitanti e la rendono interessante anche ai più scettici. Bellissimo il castello che si può raggiungere a piedi per un viottolo con terribile pendenza. Molto curato, come del resto è abitudine in questi paesi dell'est, il verde ed i parchi in generale. I trasporti sono ottimi e funzionali. Per chi, inoltre, organizza un tour in proprio, i consigli sono di usare molto buon senso nello scegliere alberghi almeno di 4 stelle.

Pur essendo Lubiana una capitale di Stato, la città è amena e di dimensioni vivibili che sorprende i suoi visitatori. Mentre durante l'inverno, esce allo scoperto il suo sognante carattere mitteleuropeo, d'estate eccelle per il relax tipicamente mediterraneo. La città è caratterizzata dalla ricchezza della tradizione, dal pulsare giovanile, dalla ricca creatività culturale, dalle numerose superfici verdi e dal senso di divertimento. A Lubiana si sono conservate tracce di tutti i cinque millenni di storia, tra cui il lascito dell'Emona romana e il centro storico con il castello medievale, facciate barocche, portali ornati e tetti storti. Il mosaico viene completato dai pittoreschi ponti che attraversano il fiume Ljubljanica, e il vasto parco Tivoli che raggiunge il centro cittadino. Lubiana è un vivace centro di creatività, dove la cultura è, per così dire, lo stile di vita. Tra l’altro, la città può vantare una delle più vecchie filarmoniche del mondo. Ogni anno, nella città si susseguono più di diecimila manifestazioni culturali di spicco: musicali, teatrali, di arti figurative, ma anche alternative e di avanguardia. I dintorni di Lubiana eccellono per numerose bellezze naturali e curiosità culturali che sono testimoni della sua storia movimentata, sentieri per la ricreazione, escursionistici, ciclabili, nonché un’offerta gastronomica tradizionale. Essendo le distanze in Slovenia piccole, Lubiana è un ottimo punto di partenza per esplorare le varie bellezze della Slovenia. In un giorno solo, potete visitare il Litorale e l'alta montagna, fare l'esperienza dei climi mediterraneo, alpino o continentale. A Liubljana si arriva in aereo da Milano e Roma in 1-2 ore. In auto dista 500 Km da Milano ed è obbligatorio apporre sul parabrezza la "vignetta" per il pedaggio autostradale prepagato. Inoltre è obbligatorio avere in auto cassetta di pronto soccorso e lampade di scorta. Mentre l'estintore è consigliato. Le multe sono severe. (Giorgio Esposito - esposito.redazione@italianews.org)


Riproduzione non consentita ©