www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Giorgio Esposito

Viaggiare... è sognare, esplorare, scoprire. Slovenia, un paese i quali paesaggi fiabeschi fanno da contorno a modernità e benessere


ROMA (Italy) - Adagiata sul piccolo fiume Ljubljanica presenta un interessante centro storico in stile liberty. L'architettura della città, ricca di abitazioni con tetto a punta, risente molto dell'influenza della vicina Austria. Lubiana è anche un'importante stazione ferroviaria nei collegamenti tra Europa Occidentale ed Europa dell'Est. Il nome Ljubljana deriva nel suo prefisso da amore, affetto che ha la stessa radice di love e di liebe. Si può quindi denominarla letteralmente Città dell'amore, e così è sovente chiamata dai suoi abitanti. Ma Slovenia è anche sinonimo di immensi e beati paesaggi fatti di verdi valli e splendidi laghi circondati da montagne maestose, nelle quali sono incastonati meravigliosi castelli. Altri veri gioielli sono le immense Grotte di Postumia da vedere almeno una volta nella vita e l'affascinante riviera di Portorose.

La Slovenia nasce come stato indipendente dalle ceneri della Yugoslavia, dopo 30 anni di oppressione e dopo una divisione geografica interna che ha prodotto solo stermini di massa. Certamente, il riferimento iniziale, perchè più vicino alla frontiera con l'Italia, è rappresentato dalla capitale Ljubljana. Essa è un esempio di come si può coniugare la modernità di una città capitale alla vivibilità dei suoi luoghi. Attraversata dal fiume Ljubljanica, sulle cui rive si sviluppa, appare modesta ma sobria e gentile, quasi incantata. Negozi all'avanguardia fanno capire il tono di vita dei suoi abitanti e la rendono interessante anche ai più scettici. Bellissimo il castello che si può raggiungere a piedi per un viottolo con terribile pendenza. Molto curato, come del resto è abitudine in questi paesi dell'est, il verde ed i parchi in generale. I trasporti sono ottimi e funzionali. Per chi, inoltre, organizza un tour in proprio, i consigli sono di usare molto buon senso nello scegliere alberghi almeno di 4 stelle.

Pur essendo Lubiana una capitale di Stato, la città è amena e di dimensioni vivibili che sorprende i suoi visitatori. Mentre durante l'inverno, esce allo scoperto il suo sognante carattere mitteleuropeo, d'estate eccelle per il relax tipicamente mediterraneo. La città è caratterizzata dalla ricchezza della tradizione, dal pulsare giovanile, dalla ricca creatività culturale, dalle numerose superfici verdi e dal senso di divertimento. A Lubiana si sono conservate tracce di tutti i cinque millenni di storia, tra cui il lascito dell'Emona romana e il centro storico con il castello medievale, facciate barocche, portali ornati e tetti storti. Il mosaico viene completato dai pittoreschi ponti che attraversano il fiume Ljubljanica, e il vasto parco Tivoli che raggiunge il centro cittadino. Lubiana è un vivace centro di creatività, dove la cultura è, per così dire, lo stile di vita. Tra l’altro, la città può vantare una delle più vecchie filarmoniche del mondo. Ogni anno, nella città si susseguono più di diecimila manifestazioni culturali di spicco: musicali, teatrali, di arti figurative, ma anche alternative e di avanguardia. I dintorni di Lubiana eccellono per numerose bellezze naturali e curiosità culturali che sono testimoni della sua storia movimentata, sentieri per la ricreazione, escursionistici, ciclabili, nonché un’offerta gastronomica tradizionale. Essendo le distanze in Slovenia piccole, Lubiana è un ottimo punto di partenza per esplorare le varie bellezze della Slovenia. In un giorno solo, potete visitare il Litorale e l'alta montagna, fare l'esperienza dei climi mediterraneo, alpino o continentale. A Liubljana si arriva in aereo da Milano e Roma in 1-2 ore. In auto dista 500 Km da Milano ed è obbligatorio apporre sul parabrezza la "vignetta" per il pedaggio autostradale prepagato. Inoltre è obbligatorio avere in auto cassetta di pronto soccorso e lampade di scorta. Mentre l'estintore è consigliato. Le multe sono severe.

A soli 30 km. da Trieste, Portorose è una nota meta turistica sulla costa Slovena. È la destinazione preferita per relax e divertimento. Portorose ha un clima subtropicale ed è una delle aree più calde della Slovenia. Ci sono moltissimi giorni di sole, ed è questo il motivo per il quale la località è amata da tutte le generazioni, 365 giorni all’anno, poiché la città delle rose (come è consueto chiamarla) non dorme mai. La sua vita si svolge interamente lungo il kilometrico lungomare ricco di locali, hotel e ristoranti che allietano con sobrietà i milioni di turisti che ogni anno la preferiscono per le sue famose Terme. A poca distanza, anche a piedi, l'altra perla è Pirano che insieme ad Isola rendono fantastica la vacanza a chi sceglie questi luoghi.

Nella regione del Carso, le grotte di Postumia sono state già visitate da 26 milioni di turisti. Sono costituite da una rete di gallerie, di sale e di caverne che si estendono per 27 chilometri. Un treno elettrico vi permette di accedere a luoghi considerati magici: la caverna della Grande Montagna, le Belle Caverne o anche la Sala Concerto. Quest'ultima, la più vasta, può accogliere serate di 10.000 persone. Questo intreccio sotterraneo di tunnel, gallerie e sale si visita a bordo di un trenino turistico ormai leggendario! Le Grotte di Postumia sono le uniche al mondo dotate di un trenino.

Vicino alle Grotte di Postumia si trova il Castello di Predjama, il più grande castello in una grotta al mondo
. Il castello già da oltre 800 anni domina il paesaggio incastonato in una parete rocciosa alta 123 metri. Attraverso gallerie sotterranee segrete è collegato alle grotte sottostanti. Il castello, che è stato anche un set cinematografico, nel XV secolo divenne il rifugio del suo leggendario proprietario Erasmo di Predjama. Il cavaliere brigante resistette per più di un anno agli assedianti grazie alla straordinaria fisionomia e posizione del castello. Sei piani delle meraviglie tutte autentiche: la sala dei cavalieri, quella delle torture, sala da pranzo e trofei di caccia del principe. Bellissima la cucina medievale con camino e quello più sorprendente, da cui si accede tramite un ponte levatoio, resta senza dubbio la parte del castello nella grotta.

Passaporto/Carta d’identità valida per l’espatrio. E’ necessario viaggiare con uno dei due documenti in corso di validità. Qualora in possesso di una carta d’identità valida per l’espatrio rinnovata, si consiglia di prendere visione dell’Approfondimento di questo sito Documenti di viaggio – documenti per viaggi all’estero. La patente di guida non è da considerarsi documento valido per l’espatrio. La carta d'identità elettronica (CIE) è, naturalmente, valida. Visto d’ingresso: non necessario.

Ambasciata d'Italia in Slovenia - Snezniska Ulica, 8 1000 Lubiana - Tel. 00386 1 4262194; 0038614262320; 0038614258659 - Cellulare di reperibilita’ 00386 41 736773 - Email: segreteria.lubiana@esteri.it - Email: consolare.lubiana@esteri.it - Email: archivio.lubiana@esteri.it - Home page: www.amblubiana.esteri.it

Il Clima - Il clima della Slovenia è di tipo continentale nell'interno e piuttosto mediterraneo sulle lunghissime coste soprattutto a sud. Gli inverni, ai confini con Ungheria e Serbia sono anche rigidi con neve mentre in estate il clima è piuttosto secco ma di breve durata. La costa, invece, offre periodi invernali molto miti ma pur sempre piovosi, ed estati lunghe, calde e ventilate - a volte dalla fredda Bora - che mitigano i cocenti raggi del sole nelle giornate sia sulle splendide spiagge che quelle dedicate alle visite nelle città storiche. Il periodo migliore per visitare la Slovenia resta la primavera - estate per la Capitale Lubiana e la Costa di Portoroz, mentre bisogna tener conto di piogge tutto l'anno per il Carso e le zone interne. Il soleggiamento spazia dalle 2 ore di gennaio alle 10 di luglio - agosto che assicurano splendenti giornate soprattutto lungo le calde coste adriatiche.

Riproduzione non consentita ©


Consigli di viaggio
Reportage
Viaggi News iscriviti su Fb
Miami Beach News
Dubai City News