www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Travel - Norvegia, Oslo: la perla della scandinavia
Uno straordinario mix di natura, cultura e divertimento che offre per l'intero anno

ROMA (Italy) - Oslo, capitale della Norvegia, è la città più estesa del paese e senza dubbio gareggia con Stoccolma per la palma di bellezza della Scandinavia. Circondata da una foresta selvaggia (la Marka) sorge in una posizione splendida, nel punto più interno dell’omonimo fiordo, adagiata sul Mare del Nord. Si raggiunge via aerea da numerose città europee compresa Roma con la compagnia Norwegian. Oslo è una città dai mille volti, che vi affascinerà poco a poco: da un lato il carattere internazionale e metropolitano di capitale europea, dall’altro l’atmosfera di una città accogliente, lontana dalla confusione e dai ritmi frenetici, una città ancora a misura d’uomo. Nota per la sua sobrietà e misura Oslo vi lascerà stupiti per lo straordinario mix di natura, cultura e divertimento che saprà offrirvi anche durante l’inverno!


Oslo è una delle città più care al mondo ai vertici delle classifiche da anni ormai. Nel 2011 appariva al 2° posto dopo Tokyo. Consigliamo di visitare la città a piedi, anche perché i siti di maggior interesse sono molto vicini tra loro e quindi facilmente raggiungibili. Potete iniziare la vostra passeggiata dalla via principale Karl Johans gate che attraversa il cuore della città fino al Palazzo Reale. Su questa animatissima arteria si affacciano alcuni degli edifici storici più importanti, quali l’elegante Stortinget (Parlamento) e la Cattedrale di Oslo. Il nucleo originario della città si sviluppa a nord del Castello e della Fortezza di Akershus, che domina il lungomare e rappresenta la principale attrattiva architettonica della città. Dal lungomare potete prendere un traghetto che vi conduca alla Penisola di Bygdoy, dove si concentrano alcune delle maggiori attrattive di Oslo, in particolare alcuni dei suoi eccezionali musei. Infatti, pur non avendo una storia molto antica Oslo possiede moltissimi musei (più di cinquanta) oltre a notevoli gallerie d’arte e spazi espositivi che racchiudono i capolavori di noti artisti sia internazionali che norvegesi.

Una delle principali attrattive è la Galleria Nazionale, con la più ampia collezione di arte norvegese e le opere di numerosi impressionisti; il Museo Munch, dedicato alla vita del celebre artista, che conserva la maggior parte delle sue opere. Indispensabile per conoscere e comprendere la cultura norvegese dedicare una visita al Museo del Folklore Norvegese (Orks Folkemuseum), che non solo è una delle principali attrattive della città ma è uno dei musei all’aperto più estesi di tutta la Norvegia. Estremamente avvincente il Museo delle Navi Vichinghe (Vikingskipshuset), dove sono custodite tre navi ed una mostra su questo leggendario popolo di guerrieri. Se poi il tempo a vostra disposizione ve lo consente vi consigliamo una visita a musei un po’ più specialistici, quali il Museo Kon – Tiki, dedicato alla spedizione dell’esploratore norvegese Thor Heyerdahl, che nel 1957 viaggiò dal Perù alla Polinesia.

La natura non solo fa da cornice alla città ma ne costituisce il cuore: il Frognerparken è un’immensa area verde nel cuore di Oslo, luogo ideale per un picnic o per una rilassante passeggiata. In quest’area si trova il Parco di Vigeland (Vigelandpark) che non è solo la zona verde più amata e frequentata dagli abitanti della città ma è anche una delle maggiori attrazioni turistiche, una sorta di museo a cielo aperto dove potete ammirare ben 192 sculture di Gustav Vigeland e che ogni anno è visitato da migliaia di persone. Se decidete di visitare Oslo durante l’inverno e siete appassionati di sci sappiate che stupende stazioni sciistiche si trovano a pochi passi dal centro e sono facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici. Presso il quartiere di Holmenkollen, arroccato su una collina, si trova il trampolino per il salto con gli sci che in occasione dell’annuale festival sciistico richiama in città i migliori atleti del mondo. Oslo è anche la città nella quale vengono insigniti i Premi Nobel per la Pace. Per espresso volere di Alfred Nobel infatti il premio non venne assegnato a Stoccolma ma ad una commissione costituita da cinque persone designate dal Parlamento norvegese e consegnato in Norvegia. La cerimonia si svolge ogni anno presso la splendida sala centrale del Municipio (Radhus), alla presenza del re che consegna il premio, e rappresenta un vero motivo di orgoglio per la città e tutta la Norvegia.

Oslo è una delle città più care al mondo ai vertici delle classifiche da anni ormai. Nel 2011 appariva al 2° posto dopo Tokyo in base a una ricerca effettuata da ECA International. Una cosa, questa, che si può sperimentare sorseggiando un drink oppure pasteggiando per Aker Brygge che è la zona del lungomare nei pressi del palazzo comunale. Prettamente turistica, Aker Brygge è piena zeppa di locali di ristorazione di ogni tipo con tavoli all'aperto durante la bella stagione. Grazie alla Corrente del Golfo, che porta acqua a temperature moderate dal Golfo del Messico, il clima di Oslo è più mite rispetto alla sua posizione geografica. Molti pensano a Oslo come destinazione invernale. Questo è certamente vero, ma Oslo ha moltissimo da offrire anche nella stagione estiva. I parchi della città si riempiono di gente che vive l'estate con attesa e intensità. La cultura scandinava è serena e senza tabù e non è raro, infatti, osservare ragazzi/e tuffarsi seminudi dai numerosi moli del porto.

La capitale norvegese rappresenta, in sintesi, lo spirito dello scandinavo medio che ama i propri luoghi e le tradizioni tramandate da generazioni millenarie. Una cosa, questa, che il viaggiatore dovrà sempre tenere ben presente anche se l'attuale Scandinavia comprende 5 paesi con differenze economiche e politiche sostanziali. La Finlandia che aderisce alla Comunità Europea e adotta l'Euro come moneta ma non fa parte della Nato. La Svezia che aderisce alla Comunità Europea, non adotta l'Euro quale moneta e non fa parte dell'Allenza Atlantica. La Norvegia non ha aderito alla Comunità Europea, non adotta l'Euro ma è integrata nella Nato. La Danimarca è nella Comunità Europea, non adotta l'Euro ma fa parte della Nato. L'Islanda non è nella Comunità Europea, non utilizza l'Euro e non fa parte del Gruppo Nato.

Norvegia, tre anni fa la strage di Utoya e di Oslo: 77 persone uccise dalla follia di Breivik. Il giovane norvegese, allora 32enne, piazzò una bomba nel pieno centro di Oslo che uccise 8 persone. Poi si diresse verso l’isola di Utoya, dove erano radunati 600 giovani laburisti, e sparò all'impazzata provando 69 vittime. Nel 2012 è stato condannato a 21 anni di carcere, il massimo della pena in Norvegia. Sembrava una giornata come le altre. E invece quel 22 luglio 2011 avrebbe sconvolto la Norvegia e il mondo intero. Alle 15.26 una bomba esplose davanti agli edifici del governo di Oslo. Morirono otto passanti. Poche ore dopo l’uomo si diresse – vestito da agente della polizia norvegese - verso l’isola di Utoya, nel lago Tyrifjorden, che ospitava circa 600 giovani per un campo politico organizzato dal partito laburista, e iniziò a sparare all'impazzata. Fu un bagno di sangue: 69 vittime. (Giorgio Esposito)


Riproduzione non consentita ©

Emirates migliore linea aerea del mondo. L'annuncio da Skytrax World Airline Awards 2016. Questa è la quarta volta che Emirates vince il miglior riconoscimento da quando i premi sono stati introdotti 15 anni fa; la compagnia ha vinto il primo riconoscimento Skytrax come Migliore compagnia al mondo nel 2001, ancora nel 2002 e nel 2013. In totale, Emirates ha vinto un totale di 20 premi Skytrax World Airline dal 2001. (Continua...)