www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Giorgio Esposito

Il Mozambico: un'avventura da fare almeno una volta nella vita
Isole tropicali immacolate e Safari nelle Savane attraggono i viaggiatori più esigenti
Il reportage ne spiega le ragioni soprattutto dopo le recenti iniziative turistiche governative



ROMA (Italy) - Il Mozambico ha una eccellente reputazione internazionale tra i viaggiatori più esigenti di tutto il mondo. Quì, infatti, è ancora abbastanza naturale nuotare con gli immensi e splendidi squali balena immersi in acque cristalline. Le isole tropicali mozzafiato e le infinite spiagge bianche fiancheggiate da barriere coralline incontaminate sono le principali attrazioni insieme agli spettacolari Safari nelle Savane alla ricerca della stupenda Fauna locale. La capitale, Maputo è una città vivace e colorata, africana, dove le strade sono tappezzate di bancarelle improvvisate, vecchi edifici coloniali e moderni palazzi immersi nei lunghi viali alberati colorati di un verde brillante. Un'avventura, insomma, da fare almeno una volta nella vita seguendo i ritmi naturali di questa meravigliosa terra.


Scoperta e controllata economicamente per circa 500 anni dal Portogallo, il Mozambico ha conquistato la propria indipendenza solo nel 1994 con le prime libere elezioni. Una storia costellata di guerre tribali sia contro i portoghesi sia tra le diverse fazioni indigene. Il paese una volta indipendente ha ereditato una struttura economica coloniale caratterizzata da uno sbilanciamento tra il Nord e il Sud del Paese e tra la campagna e la città.
Il Sud è più sviluppato del Nord e la città è più sviluppata della campagna. Da allora, il paese con i suoi 20 mln di abitanti ha registrato una notevole crescita economica. Il prodotto interno lordo (PIL) è cresciuto in media di oltre il 7-8% all'anno con buone previsioni per il futuro nonostante la povertà estrema sia ancora molto diffusa.

Il Mozambico è molto diverso dalle tante destinazioni turistiche del resto del mondo soprattutto perchè il visitatore può percepire veritieramente una miscela di cultura tradizionale e moderna insieme ad una vita estremamente naturale. Questo paese ha il 44% di pianure costiere che costituiscono splendide spiagge e attrazioni turistiche marine. L'isola più attraente è Bazaruto insieme a Santa Carolina, Bangue, Benguerra e Magaruque. Queste aree protette hanno giardini di corallo, balene, squali, delfini, tartarughe, mante e 2000 specie di pesci. Il terreno fertile di questa regione fornisce una ricca vegetazione, flora e fauna. Idealmente, si dovrebbe visitare questa terra da maggio a ottobre godendosi il caldo sole sulle isole e le spiagge da sogno del quale è costellata. Immancabile sia un fantastico Safari nei tanti parchi presenti sul territorio, sia una visita alla capitale Maputo. Una città vivace e colorata, africana, dove le strade sono tappezzate di bancarelle improvvisate, vecchi edifici coloniali e moderni palazzi immersi nei lunghi viali alberati colorati di un verde brillante. Un'avventura, insomma, da fare almeno una volta nella vita seguendo i ritmi naturali di questa meravigliosa terra.

Il Mozambico ha una eccellente reputazione internazionale tra i viaggiatori più esigenti di tutto il mondo. Quì, infatti, è ancora abbastanza naturale nuotare con gli immensi e splendidi squali balena immersi in acque cristalline. La baia di Tofu è accessibile da un motoscafo di Maxixe che ha una distesa di dune di sabbia dorata che si affaccia su una spiaggia incontaminata con acqua cristallina. Gite in barca giornaliere a Inhaca e alle isole portoghesi avvicinano i turisti al paesaggio naturale del paese. Le isole tropicali mozzafiato e le infinite spiagge bianche fiancheggiate da barriere coralline incontaminate sono le principali attrazioni della regione. Le isole portoghesi sono le vere gemme del Mozambico e sono mete ideali per gli amanti dell'avventura. Ponta Mamoli è una destinazione turistica che si trova a 25 chilometri dal posto di frontiera della baia di Kosi. Probabilmente è il posto migliore per vedere l'atto della nidificazione delle tartarughe. Le tartarughe vengono qui a deporre le uova tra novembre e marzo lungo le spiagge. Percorrono la spiaggia per tutta la notte, scavano buche e depositano fino a 300 uova, le coprono di sabbia e tornano al mare.

Il Parco Nazionale di Gorongosa è una delle attrazioni più ammirevoli che copre 4000 kmq ed è un'incredibile ecosistema per le specie selvatiche. I turisti possono passare la notte a Chitengo e vedere bufali selvaggi e 500 specie di uccelli. Questo campo safari è famoso in tutto il mondo.

Parco Nazionale del Limpopo - Il parco si trova nella provincia di Cabo Delgado e ha una copertura di 7500 kmq di terraferma e undici isole dell'Arcipelago delle Quirimbas. Leopardi, iene, bufali, leoni, eland, sciacalli, zibellini e cani selvaggi, vi risiedono stabilmente. Le specie marine includono squali balena, delfini, tartarughe tantissime specie di uccelli.

Zinave National Park - Il parco si trova nell'area di Great Limpopo Transfrontalier e ha una lunghezza di 4000 kmq lungo il fiume Save, nel nord-est della provincia di Inhambane. Il parco ha una notevole popolazione di ghepardi, leopardi, leoni, bushbuck, iene, ippopotami, steenbuck, nyala, coccodrilli, zebre e una infinità di valatili.

Per favorire la conservazione del territorio, in Mozambico ci sono molti programmi di volontariato gestiti da varie agenzie internazionali che lavorano per la conservazione e la conservazione del patrimonio naturale dell'Africa. Va rammentato, infatti, che il paese si è da sempre dichiarato favorevole alla non dispersione della cultura originaria tra cui: la lingua ufficiale che è il portoghese, ma ci sono più di 40 lingue e dialetti regionali parlati, originati dalla famiglia Bantu. Gli abiti tradizionali. Le donne mozambicane indossano Capulana, un panno spesso stampato con una bella arte. Insieme a Capulana, le donne indossano gli involucri dalla vita in giù e sciarpe sui capelli che preparano i cuscini e li usano anche per il trasporto di merci. Gli uomini di solito indossano abiti casual stampati di colore brillante. Per il cibo, qui si mangiano grigliate e frutti di mare e le spezie sono usate per dare sapore ai piatti. La cucina del Mozambico include anche riso e cocco. Sono anche appassionato di frutta come avocado, papaia, banane, arance e pompelmi. Nella musica e nei balli, ci sono un certo numero di stili di danza con strumenti e ritmi incorporati. Gli strumenti musicali tradizionali sono fatti di legno, frutta e pelli di animali come lupembe, marimba e Timbila. Il Mozambico ha un ampio mix di religioni che comprende, un terzo della popolazione sono cristiani (cattolici romani), circa un quarto sono musulmani e il resto è tribale.

Arcipelago delle Quirimbas. I gioielli marini più spettacolari del Mozambico sono siti nella provincia di Cabo Delgado, nell'estremo nord a poca distanza dal confine con la Tanzania. L'Arcipelago delle Quirimbas sono una serie di isole orlate da splendide spiagge che si trovano a circa 2.500 km da Maputo. Queste aree protette hanno giardini di corallo e ci nuotano balene, squali, delfini, tartarughe, mante e 2000 specie di pesci. Un'area isolata e remota dove gli ambienti marini e le spiagge sono ecologicamente incontaminate e in gran parte inesplorate. L'arcipelago è composto da 12 isole principali, 20 affioramenti corallini più piccoli e infinite spiagge di sabbia. Nel centro del paese, a circa 700 km dalla capitale si trova l'isola più attraente Bazaruto insieme a Santa Carolina, Bangue, Benguerra e Magaruque. Al largo di Maputo, invece, si trova "l'isola dei portoghesi" che con Inhaca rappresenta un territorio marino protetto che affascina per le formazioni di dune di sabbia color oro.

Maputo fu fondata alla fine del XVIII secolo, e in origine prende il nome dal commerciante portoghese Lourenço Marques, che per primo raggiunse l'area nel 1544. La sua crescita fu lenta fino al 1895, quando una ferrovia la collegò a Pretoria e alle aree delle miniere d'oro del Sud Africa. Dopo diversi decenni di conflitti interni, la pace ha conquistato il Mozambico e ora la capitale e il paese sono pacifici e lavorano duramente per svilupparsi economicamente. Il turismo è in crescita ed è sempre più importante. La city è ricca però di contrasti, come quasi tutto il continente africano, tra ambienti ricchi, arricchiti e quelli estremamente poveri che rappresentano comunque ancora la maggioranza in un paese straziato da decenni di disinteresse degli organi internazionali. Per il resto, è una città vivace e colorata, africana, dove le strade sono tappezzate di bancarelle improvvisate, vecchi edifici coloniali e moderni palazzi di uffici. Se ti piacciono i posti ordinati e ordinati, Maputo non fa per te.

I viaggiatori di nazionalità italiana, così come quelli della maggior parte dei paesi, devono essere muniti di visto d'ingresso, che consente una permanenza di 30 giorni e che sarà necessario richiedere prima della partenza. Qualora si volessero visitare anche i Paesi limitrofi con successivo ritorno in Mozambico, si suggerisce di richiedere direttamente all'Ambasciata del Mozambico a Roma, un visto d'ingresso multiplo (costo circa Euro 70). Si segnala tuttavia che il visto multiplo, pur consentendo di entrare ed uscire più volte dal Mozambico, permette un soggiorno della durata massima di 30 giorni, al termine del quale vi è l'obbligo di uscire dal Paese senza possibilità di proroghe o rinnovi. Ai fini del rilascio occorre presentare, fra gli altri documenti, il passaporto con una validità residua di almeno sei mesi.

Collegamenti - Quelli diretti sono soltanto dalla TAP da Lisbona. Le altre compagnie aeree internazionali assicurano i collegamenti con Europa con un solo scalo sono South African Airways, Ethiopian Airlines, Kenya Airways, Turkish Airlines e Qatar Airways con partenza da Johannesburg (Sud Africa), raggiungibile in 45 minuti via aerea. Sicurezza - Sebbene in Mozambico non ci sia un alto tasso di criminalità, la sicurezza è ancora importante quando si viaggia. Quindi occhio a soldi e preziosi che non vanno mai messi in mostra durante il girovagare in città, spiagge e nei tour. Mentre è abbastanza sicura la vita nei resort. Fai attenzione agli squali quando nuoti in mare, poiché potrebbero non esserci reti. Moneta - Metical, il cambio è soggetto a fluttuazioni periodiche: 1 Euro vale circa 80 Mtm. Carte di credito - Le carte di credito sono generalmente accettate nei principali alberghi, ristoranti e centri commerciali. La carta più usata in Africa australe è la VISA mentre la Mastercard è generalmente accettata, molto meno diffusi gli altri circuiti Amex, Diners. Elettricità - Tensione: 220V Frequenza: 50Hz Note: Spine del tipo (clicca) C, F, M. M usata soprattutto vicino al confine con il Sudafrica, compresa la capitale Maputo. Patente - Per brevi soggiorni, inferiori a 90 giorni, è possibile noleggiare e condurre un'automobile in Mozambico con la patente di guida italiana. Contatti: Ambasciata d’Italia in Maputo: Av. Kenneth Kaunda, 387 Centralino: +258 21.492227, 21.492229, 21.491605; Cell.: +258.843022270, 84.3034595; Fax: +258 21 490503 Emergenze: telefono cellulare del funzionario di turno: dall’estero +258.823039940, +258.846223067; dall’interno 82.3039940.

IL Clima - Da Aprile, le piogge diminuiscono, il sole esce e l'umidità cala con il bel tempo che si diffonde sud a nord. Inizia la stagione secca con clima tropicale. Questo è il momento migliore per visitare il Mozambico. Giugno e Agosto sono poi i mesi più belli con notti fresche e temperature di 30° di giorno. Settembre ed Ottobre il clima è ancora asciutto ma le temperature diurne aumentano, mentre le notti diventano più fredde. Novembre è un mese di transizione meno prevedibile. A volte iniziano le piogge, seppure localizzate nel nord del paese, anche se molti giorni rimangono soleggiati e caldi. Da Dicembre a Marzo, infine, arrivano piogge, caldo e umidità che ripopolano le savane di vegetazione offrendo ai visitatori scenari unici ed entusiasmanti.

Riproduzione non consentita ©


Consigli di Viaggio
Reportage
Iscriviti a Viaggi News FB
Miami Beach News
Dubai City News