www.italianews.org - L'agenzia internazionale di comunicazione e giornalismo

Viaggi e turismo - Monaco
Montecarlo, nel cuore della città dei Principi

ROMA (Italy) - Il principato, con il suo emblematico Quartiere di Montecarlo, simbolo mondiale del jet-set, ci appare subito come un magnifico castello incantato, con tanto di principe e relativa corte. Il prezioso mare, pulito e cristallino, accoglie le navi più sontuose del globo. Infatti, in pochi Kmq, si radunano una buona parte delle maggiori fortune del pianeta, grazie anche all'esenzione delle tasse. La vita si svolge in modo sicura e confortevole, tanto da rendere la possibile vacanza serena e molto tranquilla.

La Primavera e l'Estate raccolgono il maggior numero di visitatori e quindi anche di maggior richiesta di servizi. Naturalmente, il clou si raggiunge agli inizi di maggio, in occasione del Gran Premio di Formula 1. Un giorno, questo, in cui tutto il Principato viene blindato ed a cui non è possibile accedere se non si hanno prenotazioni alberghiere.


Certo è problematico usare la propria auto sia per i bassi massimali assicurativi che certamente rappresenterebbero un rischio in caso d'incidente, sia per la scarsità di parcheggi. Pertanto, si consiglia di prendere alloggio al di fuori della cinta monegasca, per poi giungervi con treno, autobus e taxi con l'alternativa di scegliere una sistemazione alberghiera che includa il parking auto. Non esiste una stagione ideale se non quella puramente personale. La Primavera e l'Estate raccolgono il maggior numero di visitatori e quindi anche di maggior richiesta di servizi. Naturalmente, il clou si raggiunge agli inizi di maggio, in occasione del Gran Premio di Formula 1. Un giorno, questo, in cui tutto il Principato viene blindato ed a cui non è possibile accedere se non si hanno prenotazioni alberghiere. Un consiglio per il turista più esigente: sfruttare il percorso del Gran Premio per ammirare, toccando con mano, le meraviglie che in genere si apprezzano solo in televisione. Infatti, il percorso a piedi, oltre a far rivivere agli appassionati di questo sport le emozioni di quel giorno, offre un'occasione unica per girovagare tra la "vera" Montecarlo. Da Roma ci si giunge direttamente in treno, mentre l'aereo utilizza l'aeroporto di Nizza impiegandoci 1 ora di volo.

Nel cuore della Città dei Principi, sarete sorpresi e meravigliati ad ogni passo. Dalla Città Vecchia, vero museo a cielo aperto, alla Piazza del Casinò, unica al mondo, potrete ripercorrere la Storia dei Grimaldi. Monaco, città moderna, ha saputo gestire il suo spazio estendendosi sul mare; non mancate di visitare il quartiere di Fontvieille, sorto dalle acque, dove la tecnologia va a braccetto con l'Arte. Per un tuffo nel cuore della città in movimento, fate due passi al mercato tipico della Condamine e scoprite il quartiere dei Moneghetti. Seguendo la "strada delle creste", si raggiunge rapidamente il vecchio villaggio d'Eze, arroccato sul suo spettacolare sperone roccioso: La Turbie e il Trofeo delle Alpi che risale a più di duemila anni fa! Roquebrune-Village, ex territorio monegasco, e il suo castello carolingio del X secolo… Le curiosità si presentano numerose ad ogni tappa dell’itinerario: il Museo Jean Cocteau a Mentone; la Villa Greca Kerylos a Beaulieu-sur-mer; la Cittadella Saint-Elme a Villefranche-sur-mer; il Museo Ephrussi de Rothschild a Cap-Ferrat; i musei Chagall e Matisse e il famoso Mercato dei fiori di Nizza; la Fondazione Maeght a Saint-Paul-de-Vence; le mura Vauban ad Antibes e lo spettacolo marino di Marineland; i laboratori del vetro a Biot o le ceramiche di Vallauris; la Villa Fragonard e le profumerie di Grasse. (Giorgio Esposito - esposito.redazione@italianews.org)


Riproduzione non consentita ©