www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Viaggi e turismo - Aruba
Ospitalità, sicurezza, natura e divertimento: queste le parole chiave di un viaggio sull'isola "che seduce"

ROMA (Italy) - Aruba, un’isola dalle mille sfumature che ha saputo sorprenderci per un mare cristallino, per scorci di natura mozzafiato e per un repertorio di intrattenimenti tipici di una città europea. Aruba fa parte delle Antille olandesi ed è un’isola lunga circa 30 km e larga circa 10 km, posta di fronte alla costa del Venezuela. La sua posizione la rende meta ottimale tutto l'anno per il clima caldo mitigato dalla costante brezza, le scarse piogge e la distanza dalla classica rotta degli uragani estivi.

Capitale dell’isola è la pittoresca e colorata Oranjestad. Il paesaggio è piuttosto desertico, caratterizzato da cactus e Divi-Divi, la tipica pianta del luogo. E' contornata da ampie spiagge di sabbia bianca e da fondali marini che offrono la possibilità di praticare diversi sport acquatici. E' un'isola sicura popolata da gente socievole, dove sono numerosi gli eventi culturali durante tutto l'anno ed è piacevole poter girare anche alla sera, godendo dei ristoranti, locali e casinò posizionati nei principali punti turistici dell'isola.


Questa minuscola e arida isola, situata di fronte alla costa del Venezuela, per lo splendore delle sue spiagge perennemente assolate vi lascerà sbalorditi. Il turismo qui è molto sviluppato e si divide in due principali categorie: quella dei tipi da spiaggia che provengono dall'America settentrionale e dall'Olanda e quella dei latini che navigano lungo le coste, quasi tutti in cerca di percorsi alternativi. Abbronzatissimi, li si può trovare appoggiati al bancone del bar della piscina oppure al casinò a tentare la fortuna. Sebbene il turismo in grande scala domini l'isola, ci sono ancora zone poco sviluppate sulla costa settentrionale battuta dal vento; l'interno, poi, è abitato solamente da capre e da contorti alberi divi-divi. Questa regione ha tre inconvenienti: il clima secco, l'influsso dell'acqua di mare particolarmente salata e gli implacabili alisei.

Nel viaggio ad Aruba la prima cosa che ci ha sorpreso è il clima. Nell’isola è estate tutto l’anno, con una temperatura diurna media di 27° ed un’escursione termica tra giorno e notte e tra estate e inverno quasi inesistente. Vista la sua ubicazione, l’isola non si trova nella rotta degli uragani e per questo è consigliata in qualunque periodo dell’anno. In un viaggio ad Aruba ci si rende subito conto della diversità morfologica dell’isola: la costa meridionale e occidentale è caratterizzata da infinite distese di spiaggia bianca, immacolata per decine di miglia, l’entroterra è prettamente desertico, mentre le costa nord orientale è brulla e selvatica.

Nella storica capitale olandese risiedono 22mila abitanti e rappresenta la città più grande dell’isola. Qui lo stile locale ed europeo si fondono in una sapiente armonia architettonica che abbina a porte in legno intarsiate le tradizionali tegole olandesi, con gallerie a cielo aperto e tetti scoscesi in stile arubano. Mercatini, teatri, shopping center e casinò: la città è animata da tante forme di intrattenimento nelle quali turisti e residenti si incontrano, in un clima di amicizia e condivisione. Qui ogni tipo di divertimento è a portata di mano. Ci cimentiamo nel parasailing e nel windsurf senza farci mancare una suggestiva gita in catamarano al tramonto. Impossibile descrivere la magia che certi scenari sanno evocare, veri e propri angoli di paradiso dai quali lasciarsi completamente trasportare.

Sulle dolci coste si trova quella che Trip Advisor ha definito la spiaggia più bella del mondo: Eagle Beach. Belle anche Alisei, Malmok Beach e Arashi Beach, tre spiagge più piccole dalle acque poco profonde, ma animate costantemente da un forte vento che le rende meta privilegiata dai surfisti. Ma la vera capitale del surf è la spiaggia di Hadicuri o Fisherman's Huts, che ogni anno, a giugno, ospita "Hi- Winds", la più grande competizione amatoriale di windsurf dei Caraibi. Da Punto Brabo, passando per Rodgers Beach e Baby Beach ti accolgono vere e proprie piscine naturali da esplorare in tutto il loro splendore con snorkelling ed escursioni sottomarine, con gite in catamarano o acrobazie in "sella" a Wind e Kite Surf. Ospitalità, sicurezza, natura e divertimento: queste le quattro parole chiave di un viaggio ad Aruba, un paradiso nel cuore dei Caraibi, adatto per famiglie e bambini, ma anche per giovani in cerca divertimento. Aruba si raggiunge direttamente dall'Europa con voli da Olanda e Francia nonchè da Nord e Sud America. Il volo diretto impiega circa 15 ore. (Giorgio Esposito)


Riproduzione non consentita ©