Italia News Partner
Latest news from Italy and the world



Giorgio Esposito
Europol: falsi, oggetti scadenti e reati di proprietà intellettuale, ai tempi della pandemia
Nuovo rapporto su chi sono i contraffattori e su come stanno cercando di trarre profitto dal COVID-19

ROMA (Italy) - Dai siti Web che vendono falsi test di screening del sangue COVID-19 al sequestro di maschere di qualità scadente del Brasile e alla vendita di clorochina attraverso app di messaggistica istantanea, i contraffattori hanno rapidamente sfruttato in modo subdolo il COVID- 19. Lo scoppio della malattia da coronavirus ha offerto un'opportunità per guadagni veloci, poiché i criminali sfruttano la carenza di prodotti genuini e le ansie dei cittadini operando in totale disprezzo della salute e il benessere di tutti. In un rapporto pubblicato oggi, Europol fornisce un quadro delle minacce aggiornato delle attività dei contraffattori durante la crisi COVID-19. Europol sta attualmente supportando diverse operazioni in tutta l'UE per combattere la distribuzione di merci contraffatte e di qualità inferiore durante la pandemia di COVID-19.

Europol sta attualmente supportando diverse operazioni in tutta l'UE per combattere la distribuzione di merci contraffatte e di qualità inferiore durante la pandemia di COVID-19. Ciò comporta il monitoraggio intensificato delle piattaforme online al fine di contrastare eventualmente i reati online connessi a COVID-19. La cooperazione con le parti interessate del settore privato è anche un aspetto cruciale del lavoro svolto da Europol per contrastare la minaccia in questo settore.

I gruppi criminali organizzati coinvolti nella produzione e distribuzione di merci contraffatte si sono nuovamente dimostrati altamente adattabili in termini di spostamento della focalizzazione sul prodotto, marketing e imballaggio per soddisfare o modellare la domanda attuale. Tuttavia, i principali paesi di produzione sono rimasti gli stessi. Ciò vale anche per i modi operativi, le rotte e le nazionalità degli indagati coinvolti. Un'analisi dei dati operativi forniti a Europol rivela che le società destinate all'UE per la distribuzione di prodotti e apparecchiature farmaceutiche contraffatte sono registrate per indirizzi sia all'interno dell'UE (Bulgaria, Germania, Paesi Bassi, Polonia) sia al di fuori dell'UE (Cina, India, Stati Unidi d'America).

Mentre alcune offerte di prodotti contraffatti legati alla pandemia COVID-19 sono apparse sul web oscuro, le offerte di prodotti disponibili rimangono limitate rispetto al web di superficie, che continua a ospitare le principali piattaforme di distribuzione di prodotti contraffatti. Alcune delle piattaforme utilizzate per pubblicizzare e vendere questi prodotti risalgono alla pandemia di COVID-19 e sono state monitorate dalle autorità di contrasto. Oltre a queste piattaforme consolidate, è stato creato un numero significativo di nuovi siti Web allo scopo esplicito di trarre profitto dalla pandemia.

Questi siti web vendono falsi kit di test domestici COVID-19 e offrono consigli non confermati e spesso falsi sul trattamento di COVID-19.
Alcuni gruppi criminali possono cogliere opportunità durante la crisi COVID-19 per offrire più ampiamente prodotti alimentari contraffatti o scadenti a causa dell'aumento della domanda a seguito della paura di alcuni cittadini di percepire la carenza di cibo. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata agli sviluppi e all'innovazione criminale se viene sviluppato un vaccino genuino per COVID-19 in quanto ciò susciterà probabilmente un'ondata di offerte di vaccini contraffatti.

Il direttore esecutivo di Europol, Catherine de Bolle: “I prodotti contraffatti venduti durante la crisi della corona non soddisfano gli standard di qualità richiesti e rappresentano una vera minaccia per la salute e la sicurezza pubblica. Le persone che acquistano questi prodotti falsi hanno un falso senso di sicurezza, mentre in realtà sono lasciati non protetti contro il virus. Pertanto, non dovremmo solo dare la caccia ai criminali dietro queste truffe, ma anche, attraverso il lavoro di prevenzione, informare le potenziali vittime che stanno mettendo a rischio se stessi e gli altri usando tali beni falsi ".

Europol - Ha sede a L’Aia, nei Paesi Bassi, e fornisce assistenza ai 27 Stati membri dell’Unione europea nella loro lotta contro la grande criminalità internazionale e il terrorismo. L’agenzia collabora anche con molti Stati partner non membri dell’UE e con organizzazioni internazionali. Le reti criminali e terroristiche su vasta scala rappresentano una minaccia considerevole sia per la sicurezza interna dell’UE che per la sicurezza e l’esistenza dei suoi cittadini. Le più grandi minacce alla sicurezza provengono da: terrorismo; traffico internazionale di droga e riciclaggio di denaro; frode organizzata; falsificazione di euro; traffico di persone. Tuttavia vi sono anche nuovi pericoli in crescita, come la criminalità informatica e la tratta di esseri umani. Le reti che si nascondo dietro questi crimini in ciascuna di queste aree sono veloci a cogliere nuove opportunità e sono resilienti nei confronti delle misure di contrasto tradizionali.


Viaggi - Esperienze e Consigli per girare il mondo

Miami Beach News by Italia News

Info e consigli del Ministero degli Esteri italiano
Istituzioni & Sicurezza italiana

Riproduzione non consentita ©

Consigli di viaggio
Reportage
Iscriviti Viaggi News FB
Miami Beach News
Dubai City News