Italia News Partner
Latest news from Italy and the world




Redazione
L'Indonesia senza pace, un violento terremoto seguito da uno spaventoso Tsunami ha colpito le isole Sulawesi
Lo tsunami che ha colpito le città indonesiane di Palu e di Donggala, nell'arcipelago di Sulawesi, ha spazzato
via le case e molti risultano già dispersi. Lo tsunami è stato provocato da un terremoto di magnitudo 7.5

ROMA (Italy) - Bilancio drammatico in Indonesia. Sono 384 i morti e centinaia i feriti a causa delle scosse di terremoto e del successivo tsunami che hanno colpito la zona di Palu, sull'isola di Sulawesi. Lo ha reso noto la protezione civile, aggiornando il precedente bilancio fermo a 48 persone. Quattrocento morti e migliaia di feriti con maree di sfollati. Il sisma di magnitudo 7.5 ha colpito l'Indonesia per poi provocare uno Tsunami che ha invaso la città di Palu un paio di ore dopo il terremoto. La situazione attuale è altamente drammatica. Indirizzi d'emergenza per i cittadini italiani: Ambasciata d'Italia a JAKARTA Jalan Diponegoro no. 45, Menteng Jakarta 10310, Indonesia Tel.: (+62-21) 319.374.45 Fax: (+62-21) 319.374.22 Ufficio Consolare: Tel./Fax (+62-21) 319.234.90 Cellulare di emergenza: 0815 181.13.44 (per chi chiama dall’Italia, 0062.815.181.13.44). E-mail: consolare.jakarta@esteri.it - ambasciata.jakarta@esteri.it

Oltre alle vittime accertate, ci sono almeno 356 feriti in tre ospedali della cittadina, ha reso noto il portavoce della Protezione civile indonesiana, Sutopo Nugroho, dopo il sisma di magnitudo 7.7 della scala Richer ha scosso l'isola centrale ad est del Borneo. Indirizzi d'emergenza per i cittadini italiani: Ambasciata d'Italia a JAKARTA Jalan Diponegoro no. 45, Menteng Jakarta 10310, Indonesia Tel.: (+62-21) 319.374.45 Fax: (+62-21) 319.374.22 Ufficio Consolare: Tel./Fax (+62-21) 319.234.90 Cellulare di emergenza: 0815 181.13.44 (per chi chiama dall’Italia, 0062.815.181.13.44). E-mail: consolare.jakarta@esteri.it - ambasciata.jakarta@esteri.it

La maggior parte delle vittime sono concentrate a Palu, capoluogo dell'isola di Sulawesi in cui risiedono 350mila persone investito dall'onda di 2-3 metri che ha fatto seguito alle due diverse scosse di terremoto. L'emittente locale 'Metro Tv' ha inviato immagini riprese dai telefoni cellulari in cui si vedono le onde che colpiscono le case.

I danni sono molto importanti. Il primario dell'ospedale Undata di Palu, Komang Adi Sujendra, ha lanciato un drammatico appello per assistenza: "Abbiamo bisogno di tutto l'aiuto possibile. Abbiamo bisogno di ospedali da campo, personale ospedaliero, medicine e coperte". Inoltre, centinaia di detenuti sono scappati da una prigione della città, in seguito alle forti scosse che hanno provocato il crollo della mura della struttura.

Un'ora prima dell'arrivo dell'onda anomala era stata fatta rientrare l'allerta tsunami. Nel dicembre 2004, un terremoto di magnitudo 9.1 al largo dell'isola di Sumatra, nell'ovest dell'Indonesia, causò uno tsunami che provocò 230mila morti in una decina di Paesi del sudest asiatico. Lo tsunami aveva onde fino a 2 metri di altezza.


Da Milano a New York con Emirates

Viaggi - Esperienze e Consigli per girare il mondo
Istituzioni & Sicurezza italiana

Riproduzione non consentita ©






Italia News Partner
Latest news from Italy and the world




Redazione
Terremoto Indonesia, 20mila sfollati a Lombok, si aggrava la situazione anche a Bali
Il Ministero degli Esteri in allerta per i cittadini italiani
- Contatti per emergenze : Ambasciata d'Italia a Jakarta: 0815 181.13.44 (per chi chiama dall’Italia, 0062.815.181.13.44) Console Onorario Bali: + 62 8123904471

ROMA (Italy) - Si aggrava il bilancio delle vittime del terremoto in Indonesia, salito a 142 morti accertati e oltre 200 feriti. Migliaia di turisti tra indonesiani e stranieri stanno lasciando le piccole isole di Gili vicino, a nord ovest della costa di Lombok. In molti hanno già abbandonato le tre isole e ce ne sono ancora tanti in attesa di evacuazione. Molti hotel dell'isola, frequentata da turisti occidentali per le spiagge bianche e la barriera corallina, sono danneggiati dal forte sisma seguito da un allarme tsunami. La testimonianza su facebook di un italiano: siamo bloccati in qualche migliaio da ieri sera su Gili Trawangan dopo il terremoto il villaggio è crollato quasi interamente, abbiamo passato la notte su una collina per il rischio tsunami e dall’alba aspettiamo i soccorsi indonesiani. Ci sono stati morti e feriti e il cibo è finito.

Il Ministero degli Esteri ha diramato il presente Warining: un sisma di intensità 7.0, seguito da una serie di scosse di assestamento, ha colpito la parte nord di Lombok, interessando anche le Isole Gili e, in minore misura, Bali. Si registrano blackout nel nord dell'isola e nelle Isole Gili, mentre le linee cellulari funzionano anche se con disservizi. Le Autorità indonesiane sono pienamente impegnate nelle attività di soccorso. Gli scali aeroportuali internazionali di Bali e Lombok sono operativi, anche se non si possono escludere ritardi soprattutto a Lombok. Gli allarmi Tsunami sono stati rimossi. Si raccomanda di seguire le indicazioni delle Autorità locali, consultando anche gli account @infoBMKG e @BNPB_Indonesia. Contatti per emergenze : Ambasciata d'Italia a Jakarta: 0815 181.13.44 (per chi chiama dall’Italia, 0062.815.181.13.44) Console Onorario Bali: + 62 8123904471

Molti hotel dell'isola, frequentata da turisti occidentali per le spiagge bianche e la barriera corallina, sono danneggiati dal forte sisma seguito da un allarme tsunami. Proprio in uno degli hotel parzialmente crollati soggiornava Aldo Montano, in vacanza assieme alla moglie Olga Plachina dopo avere partecipato ai Mondiali di scherma in Cina. Il 39enne livornese e sua moglie si sono salvati perché al momento della scossa erano fuori a cena.

Il terremoto ha spinto migliaia di turisti a fare le valigie con l'intenzione di andarsene al più presto dall'isola, tanto che alcune compagnie aree - tra cui la Garuda e Air Asia - hanno annunciato voli extra per consentire a più persone di lasciare l'isola. Secondo Sutopo Purwo Nugroho, il portavoce dell'Agenzia nazionale per la gestione dei disastri, migliaia di turisti stranieri sono inoltre stati evacuati con barche dalle tre isole dell'arcipelago di Gili, al largo della costa nord-occidentale di Lombok. E di turisti presi dal panico che assaltano il traghetto che dalle Gili li dovrebbe portare a Lombok, racconta il filmato di Roberto SaKu Cinardi, postato su Facebook: siamo bloccati in qualche migliaio da ieri sera su Gili Trawangan dopo il terremoto il villaggio è crollato quasi interamente, abbiamo passato la notte su una collina per il rischio tsunami e dall’alba aspettiamo i soccorsi indonesiani. Ci sono stati morti e feriti e il cibo è finito.

Il terremoto, che si è verificato a una profondità di 10 chilometri, La maggior parte delle vittime si trova nella zona montagnosa nel nord di Lombok, lontano dai principali siti turistici a sud e ad ovest dell'isola. Secondo la Farnesina, non ci sarebbero italiani coinvolti. Il sisma ha raso al suolo una moschea di due piani dove la gente del posto stava pregando, ma i soccorritori non sono ancora stati in grado di recuperare le vittime, ha spiegato ancora Nugroho. I fedeli stavano tenendo una sessione di preghiera serale quando il violento sisma ha colpito l'isola. "Molto probabilmente ci sono vittime ma i corpi non sono stati recuperate perché non ci sono le attrezzature" per sollevare le macerie, ha detto ancora il portavoce.

Visualizza anche il reportage in Idonesia e Bali: www.italianews.org/pages/travel/italia-news-travel-indonesia.htm


Da Milano a New York con Emirates

Viaggi - Esperienze e Consigli per girare il mondo

Miami Beach News by Italia News
Istituzioni & Sicurezza italiana

Riproduzione non consentita ©