Italia News Partner
Latest news from Italy and the world




Redazione
Basket, il 7 ottobre riparte la "regular season" con i Campioni di AX Armani Exchange Milano vs Brindisi
A Natale tre sfide d'eccezione anticiperanno la 12esima giornata del 26 dicembre. Ecco il calendario completo

ROMA (Italy) - Il girone di andata che qualificherà le prime 8 formazioni alla Final Eight di Coppa Italia, in programma a Firenze da giovedì 14 a domenica 17 febbraio, si concluderà domenica 13 gennaio mentre la stagione regolare terminerà domenica 12 maggio. Già alla seconda giornata, in programma il 14 ottobre, si giocherà la sfida tra le due squadre più titolate del nostro campionato, Milano e Bologna (rispettivamente 28 e 15 scudetti) che si sfideranno al PalaDozza mentre la riedizione dell’ultima finale scudetto tra Milano e Trento si disputerà alla quattordicesima giornata in programma il 6 gennaio. Sabato 29 e domenica 30 settembre la Supercoppa con A|X Armani Exchange Milano, Dolomiti Energia Trentino, Fiat Torino e Germani Basket Brescia.

Questo il quadro completo della prima giornata: A|X Armani Exchange Milano-Happy Casa Brindisi; Dolomiti Energia Trentino-Vanoli Cremona; Umana Reyer Venezia-Fiat Torino; Sidigas Avellino-Red October Cantù; Openjobmetis Varese-Germani Basket Brescia; Grissin Bon Reggio Emilia-Banco di Sardegna Sassari; Victoria Libertas Pesaro-Pistoia Basket 2000; Alma Pallacanestro Trieste-Segafredo Virtus Bologna.

Questo il quadro completo del turno natalizio: A|X Armani Exchange Milano-Germani Basket Brescia; Umana Reyer Venezia-Alma Pallacanestro Trieste; Openjobmetis Varese-Red October Cantù; Segafredo Virtus Bologna-Grissin Bon Reggio Emilia; Banco di Sardegna Sassari-Victoria Libertas Pesaro; Fiat Torino-Sidigas Avellino; Pistoia Basket 2000-Dolomiti Energia Trentino; Happy Casa Brindisi-Vanoli Cremona.

Sabato 29 e domenica 30 settembre la Supercoppa giocata sul terreno lombardo di Brescia con A|X Armani Exchange Milano, Dolomiti Energia Trentino, Fiat Torino e Germani Basket Brescia.

Dopo A|X Armani Exchange Milano che inaugura la stagione in casa contro Brindisi, partenza casalinga anche per la finalista dell’ultima stagione, la Dolomiti Energia Trentino, che ospiterà la Vanoli Cremona. L’Umana Reyer Venezia, dopo 9 esordi stagionali in trasferta, partirà davanti al pubblico di casa. L’avversario sarà la rinnovatissima Fiat Torino di Larry Brown. Sarà invece in campo neutro la partenza della Sidigas Avellino a causa della squalifica del PalaDelMauro negli ultimi playoff. L’avversario sarà la Red October Cantù. Avellino è invece al settimo esordio casalingo consecutivo.

Un’altra grande storica del nostro campionato, la Segafredo Virtus Bologna, partirà sul campo della neopromossa Alma Pallacanestro Trieste. Risale al 6/10/1985 l'ultimo debutto in A/A1 per Trieste.

Dopo 5 esordi stagionali in trasferta, la Grissin Bon Reggio Emilia partirà davanti al pubblico di casa sfidando il Banco di Sardegna Sassari. A Pesaro si affronteranno invece VL e Pistoia Basket 2000.

Come tradizione la Serie A PosteMobile sarà in campo durante le feste natalizie in un turno che ha da sempre riservato grandi affluenze nei palasport. Quest’anno il turno del 26 dicembre vedrà 3 anticipi nel giorno di Natale: si tratta della sfida tra A|X Armani Exchange Milano e Germani Basket Brescia, rivincita dell’ultima semifinale scudetto, e di altri due derby: quello emiliano tra Segafredo Virtus Bologna e Grissin Bon Reggio Emilia e quello lombardo tra Openjobmetis Varese e Red October Cantù.

Visualizza e scarica il calendario completo del Campionato 2018-2019


Da Milano a New York con Emirates

Viaggi - Esperienze e Consigli per girare il mondo

Miami Beach News by Italia News
Istituzioni & Sicurezza italiana

Riproduzione non consentita ©






Italia News Partner
Latest news from Italy and the world




Redazione
Basket, EA7 Armani Milano dopo la Supercoppa vince anche il Campionato Italiano 2018. E' il suo 28esimo scudetto
La vittoria conquistata battendo Trento per 4 partite a 2 su sette da disputare

ROMA (Italy) - L’EA7 Emporio Armani batte la Dolomiti Energia in gara 6 71-96 e torna regina d’Italia dopo due stagioni. L’Olimpia ha vinto ieri sera a Trento lo scudetto numero 28 della sua storia, il terzo in cinque anni e nell’era Armani. E’ il settimo trofeo vinto: tre scudetti (2014, 2016, 2018), che si aggiungono a due Supercoppe (2016 e 2017) e due Coppe Italia (2016 e 2017). Negli ultimi tre anni l’Olimpia ha vinto sei trofei su nove assegnati in Italia, sempre due in ogni stagione.

L'era Pianigiani è iniziata a suon di conquiste con la vittoria della Supercoppa e ora il massimo Campionato italiano. Questo il team vittorioso: Micov, Cinciarini, Gudaitis, Goudelock, Jerrells, Bertans, Kuzminskas, Abass, Cusin, Vecerina, Pascolo, Tarczewski. Allenatori: Simone Pianigiani, Massimo Cancellieri, Mario Fioretti, Marco Esposito.

L'Olimpia Milano è campione d'Italia. Ha battuto 71-96 a Trento la Dolomiti Energia Trentino nella Gara-6 di finale dei Playoff del campionato di basket, conquistando il suo 28/o scudetto. La serie, dunque, si ferma sul 4-2, spezzando il sogno di Trento di giocarsi Gara-7, che sarebbe stata in calendario domenica a Milano.

MARTEDÌ 5 GIUGNO – GARA1: Milano-Trento 98-85

GIOVEDÌ 7 GIUGNO – GARA2: Milano-Trento 90-80

SABATO 9 GIUGNO – GARA3: Trento-Milano 72-65

LUNEDÌ 11 GIUGNO – GARA4: Trento-Milano 77-74

MERCOLEDÌ 13 GIUGNO – GARA5: Milano-Trento 91-90

VENERDÌ 15 GIUGNO – GARA6: Trento-Milano 71-96

L'Olimpia Milano è campione d'Italia. Ha messo Trento nella gara 6 di finale e ha ripetuto così l'impresa del 2016, conquistando il suo 28esimo scudetto senza arrivare alla gara 7. Se nel primo quarto sarebbe potuto rimanere un dubbio, la sfida poi è stata tutta dominata dall'EA7.

La Dolomiti Energia Trentino è tornata quindi a rivivere la sconfitta del 2017 nella serie tricolore contro Venezia, anche in quel caso in gara 6. Il tifo della Blm Group Arena, col tutto esaurito, ce l'ha messa tutta per spingere la squadra di casa a conquistare la possibilità di giocare la gara 7 di finale, ma non è bastato.

L'EA7 ha letteralmente travolto l'Aquila Trento. Milano ha iniziato il primo quarto in vantaggio, con Andrew Goudelock a mettere a segno i primi 3 punti e un vantaggio che è rimasto sempre e ha raggiunto anche +7, tranne che per un parziale che ha fatto segnare un 13-12. Shavon Shields ha messo in salvo i primi 2 punti per Trento e si è impegnato, ma la difesa non è stata al meglio e ha lasciato facile circolazione di palla a Milano. Replica nel secondo quarto, con una serie di errori da parte di Trento, mentre Milano ha guadagnato terreno grazie al lituano Gudaitis che ha segnato 8 punti dando quindi un notevole contributo per il +19 degli ospiti.

A Trento per risollevarsi non è bastata la vena di Shields. Al rientro dall'intervallo è toccato a Milano fare qualche errore e la Dolomiti è riuscita a respirare, con Forray che ce l'ha messa tutta e Shields che ha continuato ad andare a canestro. Poi però proprio Shields è andato in panchina per il quarto fallo, ma ad le distanze fino al 56-66 hanno pensato Gomes, Gutierrez e Silins. L'ultimo quarto è diventato decisivo e sono stati ancora Kuzminskas e Goudelock, insieme a Bertans i protagonisti dell'Olimpia Milano che è stata travolgente ed è arrivata anche a +24,


Da Milano a New York con Emirates

Viaggi - Esperienze e Consigli per girare il mondo

Miami Beach News by Italia News
Istituzioni & Sicurezza italiana

Riproduzione non consentita ©