Italia News Partner
Latest news from Italy and the world




Redazione
Precipita elicottero della Marina Militare, muore il valoroso Capo di Prima Classe Andrea Fazio
Il velivolo era impegnato nella missione mediterranea Mare Sicuro. Salvi gli altri quattro dell'equipaggio

ROMA (Italy) - Nella tarda serata di ieri un elicottero SH 212 di Nave Borsini, del dispositivo Mare Sicuro in Mediterraneo centrale, è caduto in mare in prossimità dell'unita per cause in corso di accertamento. Tutti e cinque gli occupanti del mezzo sono stati prontamente recuperati dai mezzi della nave. Quattro di loro sono in buone condizioni mentre lo specialista di volo, C°1^ cl. FAZIO Andrea, recuperato in stato di incoscienza, è deceduto a bordo di Nave Borsini nel corso delle operazioni di rianimazione. I famigliari del militare effettivo presso il 2° Gruppo Elicotteri di Stanza a Catania sono stati avvertiti e vengono assistiti da personale specializzato per il supporto psicologico e spirituale.

E' morto uno dei cinque membri dell'equipaggio a bordo dell'elicottero Sh 212 di Nave Borsini, del dispositivo Mare Sicuro in Mediterraneo centrale, caduto in mare nella tarda serata di ieri. Tutti e cinque gli occupanti del mezzo sono stati prontamente recuperati dai mezzi della nave. "Quattro di loro - fa sapere in una nota la Marina Militare - sono in buone condizioni mentre lo specialista di volo, C°1^ cl. Andrea Fazio, recuperato in stato di incoscienza, è deceduto a bordo di Nave Borsini nel corso delle operazioni di rianimazione".

"I famigliari del militare effettivo presso il II Gruppo Elicotteri di Stanza a Catania sono stati avvertiti e vengono assistiti da personale specializzato per il supporto psicologico e spirituale - conclude -. Altre unità della Marina Militare sono accorse in assistenza a Nave Borsini nella zona dell’ammaraggio".

Il Capo di 1° Classe Andrea Fazio era un esperto e apprezzato operatore di volo del 2° Gruppo elicotteri di stanza a Catania con una solida preparazione professionale e un vasta esperienza sugli elicotteri della Marina Militare. I colleghi lo ricordano come "un esperto e apprezzato operatore di volo con una solida preparazione professionale e una vasta esperienza sugli elicotteri della Marina Militare". Andrea Fazio aveva infatti una lunga militanza e una decennale esperienza nel gruppo elicotteri: quarant'anni da compiere, il sottufficiale era nato ad Augusta, non era sposato e non aveva figli. Da dodici anni era in servizio al comparto volo della Marina militare di stanza a Catania nella base elicotteri 2 di Maristaeli, che opera dall'aeroporto etneo di Fontanarossa. Fazio, in passato, aveva partecipato a diverse operazioni internazionali: tra queste l'operazione antipirateria "Atlanta" del 2012.

L'elicottero è caduto in mare a breve distanza da nave Borsini in fase di appontaggio notturno a termine di una missione addestrativa programmata, in assetto "Night Vision Googles" (NVG), anche a favore di due tiratori scelti della Brigata Marina San Marco.

Appena ammarato l'elicottero si è rovesciato su un fianco; i due piloti e due operatori della BMSM sono riusciti ad uscire dall'elicottero mentre il Capo di 1° Classe Andrea Fazio è stato recuperato ancora dentro l'abitacolo dagli operatori subacquei di nave Borsini prontamente accorsi. I due piloti e i due fucilieri di Marina sono in buone condizioni ma sotto shock e vengono seguiti dai sanitari dell'unità.

Alle prime luci dell'alba si è perso il contatto visivo con l'elicottero e con i galleggianti a cui era stato assicurato. Lo stesso potrebbe essersi inabissato anche e causa delle cattive condizioni meteo che insistono sull'area. Sul luogo dell'incidente sono convenute altre Unità della Marina Militare mentre Nave Borsini dirige per il porto di Augusta.


Da Milano a New York con Emirates

Viaggi & Turismo - Esperienze e Consigli per girare il mondo

Puglia: natura, cultura e gastronomia
Istituzioni & Sicurezza italiana

Riproduzione non consentita ©