Redazione
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo


La violenza contre le donne non si ferma, l'efferato omicidio della 16enne Noemi a Lecce
Un amore violento annunciato sui social ... sfociato poi in un brutale delitto

ROMA (Italy) - Non sembrano convincere gli investigatori le motivazioni che il 17enne avrebbe addotto durante il lungo interrogatorio di stanotte per spiegare l'omicidio della fidanzata 16enne Noemi Durini, di Specchia, in provincia di Lecce. Il giovane ha ammesso ieri il delitto, a distanza di 10 giorni della scomparsa della ragazza, facendo ritrovare il cadavere in un uliveto di Castrignano del capo. Un rapporto che vedeva contrari peraltro anche i familiari della vittima. Il padre del 17enne è indagato per sequestro di persona e occultamento di cadavere. Anche su questo aspetto sono in corso accertamenti.


Secondo gli investigatori l'omicidio sarebbe avvenuto sul luogo del ritrovamento del cadavere. Il giovane avrebbe riferito di averla uccisa con un coltello subito dopo che è uscita di casa alle 5 del mattino. Gli inquirenti sono convinti, invece, che la ragazza sia stata portata a Castrignano del capo, in località San Giuseppe, in un uliveto dove ieri all’ora di pranzo il giovane ha condotto i carabinieri. Sull'arma del delitto non c'è ancora certezza. Individuare le modalità con cui ha ucciso la giovane non è semplice perché sono passati 10 giorni dalla scomparsa e il cadavere si presentava in avanzata fase di decomposizione.

Indagini e approfondimenti scientifici verranno svolti su alcune piccole tracce, forse di sangue, ritrovate nella vettura del giovane. In un primo momento era stata esclusa la presenza di tracce interessanti nell'automobile. Gli inquirenti hanno anche un video che dimostra il ritorno a casa della vettura condotta dal giovane, peraltro minorenne, intorno alle 6 del mattino. Quando è uscito dalla caserma di Specchia, al termine dell'interrogatorio, ad attendere il giovane c'era una folla inferocita.

"Non è amore se ti fa male", scriveva su Facebook Noemi Durini pochi giorni prima del suo omicidio. Un post che, a rileggerlo oggi, mette i brividi. La studentessa 16enne di Specchia era scomparsa dieci giorni fa. Oggi il ritrovamento del corpo e la confessione del fidanzato 17enne. Il profilo Facebook di Noemi racconta la storia di una ragazza solare, bella e romantica. Anche se l'ultimo post condiviso dalla studentessa allude alla violenza sulle donne, mostrando la foto di una ragazza col volto tumefatto e la mano di un uomo che le chiude la bocca. Difficile dire se il messaggio sia un riferimento alla sua relazione sentimentale o rappresenti un semplice gesto di solidarietà nei confronti delle donne vittime di "una relazione abusiva". Eppure al popolo del web è apparso come un velato atto di accusa nei confronti del fidanzato. "Questo post parla da sé", "sono parole ricopiate e a quest'età hanno un significato importante", si legge tra i tanti commenti condivisi nelle ultime ore sul profilo social della ragazza. Di ben altro tenore invece i post pubblicati da Noemi nei giorni precedenti. Frasi romantiche, selfie davanti allo specchio e video delle canzoni preferite di una ragazza come tante, alle prese con la scuola, le amicizie ed il primo amore. Ma a catturare l'attenzione è soprattutto il collage di foto pubblicato l'11 agosto, che la immortala in compagnia del ragazzo, accompagnato da una frase: "E non stupitevi se siamo ancora qua, abbiamo detto per sempre e per sempre sarà!"

- Non è amore se ti fa male.
- non è amore se ti controlla.
- non e 'amore se ti fa paura di essere cio' che sei.
- non è amore, se ti picchia.
- non è amore se ti umilia.
- non è amore se ti proibisce di indossare i vestiti che ti piace.
- non e 'amore se dubiti della tua capacita' intellettuale.
- non è amore se non rispetta la tua volontà.
- non e ' amore se fai sesso.
- non è amore se dubiti costantemente della tua parola.
- non è amore se non si confida con te.
- non è amore se ti impedisce di studiare o di lavorare.
- non è amore se ti tradisce.
- non e ' amore, se ti chiama stupida e pazza.
- non è amore se piangi più di quanto sorridi.
- non è amore, se colpisce i tuoi figli.
- non è amore, se colpisce i tuoi animali.
- non e ' amore se mente costantemente.
- non è amore se ti diminuisce, se ti confronta, se ti fa sentire piccola.
Il nome è abuso.
E tu meriti l'amore. Molto amore.
C' è vita fuori da una relazione abusiva.
Fidati!

Riproduzione non consentita ©


Emirates migliore linea aerea del mondo. L'annuncio da Skytrax World Airline Awards 2016. Questa è la quarta volta che Emirates vince il miglior riconoscimento da quando i premi sono stati introdotti 15 anni fa; la compagnia ha vinto il primo riconoscimento Skytrax come Migliore compagnia al mondo nel 2001, ancora nel 2002 e nel 2013. In totale, Emirates ha vinto un totale di 20 premi Skytrax World Airline dal 2001. (Continua...)