Redazione
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo


Il M5S celebra 10 anni di attività mentre i sondaggi nazionali incoronano Di Maio "Premier"
A Trieste il Movimento festeggia il V-day ricordando i successi politici di questi anni

ROMA (Italy) - Sono passati 10 anni dal primo V-day di Bologna. "10 anni che sono volati via, 10 anni in cui quella rabbia e quella passione hanno dato vita al MoVimento 5 Stelle, 10 anni in cui sono successe tantissime cose. Non sapevamo allora cosa avremmo fatto e cosa sarebbe accaduto, ma allora come oggi sapevamo di essere al posto giusto e sapevamo di essere in tanti che non volevano più stare a guardare". E' quanto si legge in un post dell'M5S sul blog di Beppe Grillo. E i sondaggi nazionali sanciscono il sorpasso del M5S sul Pd confermandolo primo movimento politico. Il successo di Luigi Di Maio tra i candidati premier.


Dunque, come anticipato, secondo il sondaggio condotto da Demos il M5S si attesterebbe in testa alla classifica delle preferenze partitiche degli italiani con un rotondo 28%. Merito anche, spiega Ilvo Diamanti, della quasi certa candidatura a palazzo Chigi di Luigi Di Maio, il giovane politico campano molto apprezzato da attivisti e simpatizzanti. Il Movimento, quindi, cresce di ben 2 punti percentuali rispetto alla precedente rilevazione. Al secondo posto si attesta il Pd con il 27%, ad appena una incollatura dalla leadership pentastellata. Terzo gradino del podio occupato dalla Lega che, grazie al superattivismo politico e social del leader Matteo Salvini, totalizza il 14% circa, sempre sopra agli alleati-rivali di Forza Italia, fermi al 13%. Nel sondaggio nazionale sul premierato, poi, Luigi Di Maio vince quasi senza combattere sul secondo in classifica Matteo Renzi con più 7 punti percentuali di differenza a favore del grillino, mentre nel secondo confronto il potenziale candidato premier M5S risulta essere sempre vincitore su Paolo Gentiloni, ma non in maniera decisiva. La differenza tra i due leader risulta di appena quattro punti, sancisce Piepoli.

"Possiamo dirci soddisfatti di come è cambiata l'Italia in questi 10 anni? Credo proprio di no. Siamo stati costretti a candidarci per sostituire una classe politica che non ascoltava i temi reali del Paese. Siamo entrati in Parlamento, siamo diventati la prima forza politica del Paese. Abbiamo ottenuto risultati importanti ma non abbiamo ancora portato a casa il vero cambiamento di questo Paese. E come nel 2009 siamo stati costretti a candidarci per cambiare le cose, io vi dico che nei prossimi sei mesi siamo costretti ad andare al governo del Paese per cambiarle veramente". Così Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera ed esponente M5S, intervenendo a Trieste per il decennale del V-Day.

Se c’è una persona che ha buone probabilità di arrivare al vertice del governo quello è Luigi Di Maio. Carriera fulminea, carisma e tutte le carte in regola per diventare un leader ai massimi livelli.

Luigi Di Maio nasce ad Avellino il 6 luglio 1986, ma abita con i genitori a Pomigliano D’Arco, comune nel napoletano. Il padre, Antonio, è un imprenditore. La madre, Paola Esposito, insegna italiano e latino in un liceo scientifico. Dopo di lui, la coppia ha altri due figli: Rosalba, architetto, e Peppe, studente 18enne. È durante la frequentazione del liceo Imbriani che Luigi Di Maio raggiunge un grande successo, il primo, che avrà un impatto fondamentale sulle sue decisioni a venire.

Il futuro Vicepresidente della Camera si candida alle elezioni studentesche puntando su un solo e decisivo argomento: l’edilizia scolastica. Il liceo era fatiscente e Di Maio vuole a tutti i costi spingere sulla costruzione di un nuovo edificio. Non è obiettivo facile per una scuola nell’Italia dell’abusivismo edilizio e della corruzione. Disgraziatamente, nel 2002 un evento altera in modo determinante il corso degli eventi. “Il crollo della scuola di San Giuliano di Puglia, la morte di quei bambini, ha cambiato tutto“, racconta lui stesso. Poi l'università in favore di Giurisprudenza, alla Federico II di Napoli, in cui coltiva il suo impegno a livello sociale. Diventa Presidente del Consiglio degli Studenti della facoltà, e fonda con altri colleghi StudentiGiurisprudenza.it, un’associazione che si occupa di prestare sostegno agli studenti nel corso dei loro studi e svolgere attività culturali.Nel 2007 finalmente l’incontro che gli cambierà la vita, quello con il Movimento 5 Stelle. Di Maio fonda uno dei primi meetup del Sud a Pomigliano, con cui nel 2010 si candida alle comunali, senza però riuscire ad essere eletto. Poco importa, il giovane 21enne, all’epoca, si contraddistingue e attira l’attenzione di Beppe Grillo. Nel 2013 viene candidato alle politiche e il grande successo del Movimento gli consente di entrare in Parlamento. Non solo, Di Maio risulterà essere il candidato più votato della sua lista: Luigi Di Maio adesso è, insieme ad Alessandro Di Battista, uno dei volti più noti del Movimento e probabilmente sarà il candidato premier. Di Maio è legato sentimentalmente a Silvia Virgulti, 40enne cremonese, consulente della comunicazione del Movimento, un ricco curriculum e una laurea in Glottologia a Vienna.


Riproduzione non consentita ©


Emirates migliore linea aerea del mondo. L'annuncio da Skytrax World Airline Awards 2016. Questa è la quarta volta che Emirates vince il miglior riconoscimento da quando i premi sono stati introdotti 15 anni fa; la compagnia ha vinto il primo riconoscimento Skytrax come Migliore compagnia al mondo nel 2001, ancora nel 2002 e nel 2013. In totale, Emirates ha vinto un totale di 20 premi Skytrax World Airline dal 2001. (Continua...)