Giorgio Esposito
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Aeronautica, nove anni senza gli "Angeli del SAR"
Il 23 ottobre del 2008, l'incidente aereo che spezzò le vite di otti eroici aviatori del 15° Stormo dell'A.M.

ROMA (Italy) - L'elicottero HH3F subì una avaria e precipitò portando con se le vite di otto "uomini del soccorso aereo". L'equipaggio, tutti appartenenti al 15esimo stormo dell'aeronautica militare, era in missione internazionale. Il velivolo "Onda 10" decollato da Brindisi, nei cieli della Francia subisce un'avaria ad una pala e precipita al suolo incendiandosi. Il calendario segna la data del 23 ottobre e l'orologio è fermo sulle 16.30. Otto gloriosi aviatori: Michele Cargnoni, Stefano Bazzo, Marco Partipilo, Carmine Briganti, Giovanni Sabatelli, Giuseppe Biscotti, Massimiliano Tommasi, Teodoro Baccaro, perdono la vita.


S.A.R. - Search And Rescue (Ricerca e Soccorso): per qualcuno forse solo una sigla ... per gli equipaggi di volo appartenenti al 15° Stormo dell’Aeronautica Militare, invece, il loro lavoro, la loro passione, ma, soprattutto, la loro missione. Nato nel 1946 col compito di soccorrere gli aerei militari incidentati o abbattuti, il S.A.R. annovera fra i suoi importanti compiti anche il: salvataggio di civili, non solo in caso di incidenti aerei o marittimi causa di naufragi, feriti o dispersi, ma anche in occasione di calamità naturali, dove concorre alle operazioni di recupero delle vittime, o di particolari emergenze, come ad esempio il trasporto urgente di ammalati o traumatizzati gravi.

Queste le motivazioni istituzionali delle "Operazioni" che hanno visto "gli uomini del soccorso aereo" farsi onore nelle centinaia di piccole e grandi emergenze in Italia e all'estero quali terremoti, alluvioni, incidenti aerei e marittimi, trasporti ammalati gravi e per trapianti, missioni in zone di guerra e tanto altro ancora. Impegni che il "15° Stormo" ha portato a termine anche grazie alla continua dedizione del proprio personale che in nessun caso si è mai tirato indietro ... neanche davanti alle criticissime e classiche "missioni impossibili". E per meglio comprendere la mole d'attività svolta, citiamo le circa 40mila ore volate in 30 anni dagli equipaggi dell'84 Centro Sar Brindisi.

E poi, dopo tanto eroismo, arrivano anche le lacrime come quelle versate a fiumi - da parenti, amici, colleghi nonchè semplici cittadini - dopo il terribile incidente aereo che nel 2008 ha visto sparire dalla vita terrena otto valorosi militari dell'arma azzurra denominati successivamente "Angeli del Sar". Una avaria al rotore principale annullò i progetti futuri di Michele Cargnoni, Stefano Bazzo, Marco Partipilo, Carmine Briganti, Giovanni Sabatelli, Giuseppe Biscotti, Massimiliano Tommasi, Teodoro Baccaro. Otto ragazzi che sulle spalle portavano il pesante fardello di appartenere al Reparto che, per ironia, è votato a salvare la vita altrui anche a costo della propria. "Angeli del Sar" e indimenticabili uomini che in giro per il mondo hanno lasciato traccia del loro eroico passaggio attraverso tantissime missioni di soccorso. Michele, Marco, Stefano, Giovanni, Carmine, Giuseppe, Teodoro e Massimiliano, restano, comunque, il miglior esempio che si possa trasmettere sia alle attuali generazioni che a quelle future.


Riproduzione non consentita ©


Emirates migliore linea aerea del mondo. L'annuncio da Skytrax World Airline Awards 2016. Questa è la quarta volta che Emirates vince il miglior riconoscimento da quando i premi sono stati introdotti 15 anni fa; la compagnia ha vinto il primo riconoscimento Skytrax come Migliore compagnia al mondo nel 2001, ancora nel 2002 e nel 2013. In totale, Emirates ha vinto un totale di 20 premi Skytrax World Airline dal 2001. (Continua...)