Redazione
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo


Strage a Las Vegas, cecchino spara su spettatori di un concerto: 50 morti e centinaia di feriti
La sparatoria è iniziata durante il concerto di Jason Aldean. Chiuso lo spazio aereo del Nevada

ROMA (Italy) - Strage a Las Vegas. Durante il 'Route 91 Harvest Festival' dedicato alla musica country, una persona ha iniziato a sparare dalla finestra di un hotel sul pubblico presente alla manifestazione, vicino al Mandalay Bay Casinò, provocando almeno 50 morti e 200 feriti, ha reso noto la polizia. "Tra le vittime ci sono anche degli agenti", ha detto lo sceriffo di Las Vegas, Joseph Lombardo. L'assalitore è morto, ha aggiunto. Secondo quanto riportato dall'emittente 'Abc News', è stato un 64enne bianco ad aprire il fuoco. 'Nbc News' fornisce anche il suo nome: Stephen Paddock, residente a Mesquite, in Nevada.


Un concerto di musica country trasformato in un tiro a segno sulla folla, ed è strage. Orrore a Las Vegas: almeno 50 morti e 200 feriti, tra cui anche poliziotti, il drammatico bilancio sale di ora in ora, come riferisce lo sceriffo, della sparatoria avvenuta nei pressi del Mandalay Bay Casino, uno dei primissimi alberghi che dà il via alla Strip, la celeberrima via dei Casino, sempre gremita di turisti.

La polizia riferisce di aver ucciso l’unico sospettato, che è stato identificato in Stephen Paddock, di 64 anni. Sarebbe un “lupo solitario”, già noto alle forze dell’ordine, residente in Nevada. Non ci sarebbero altri killer in azione e non si sarebbe trattato di un attacco terroristico. L’aggressore di Las Vegas era un residente della città. Lo afferma lo sceriffo Joe Lombardo, sottolineando che la polizia sta cercando Mary Lou Danley, una donna asiatica che avrebbe legami con l’aggressore, sarebbe la sua compagna (sotto). Sul profilo Twitter delle forze dell’ordine è stata postata una sua foto e si chiede a chi la dovesse vedere di chiamare il 911. (Photo: Mandala Bay Casino, rifugio dell'omocida)

Si cercano inoltre due auto, una Hyunday e una Chrysler Pacific, registrate a nome dell’autore della sparatoria. Le notizie sono ancora frammentarie. e non si conosce il movente. I colpi, un centinaio, sono stati sparati durante un Festival di tre giorni di musica country, il Route 91 Harvest. Ad assistere c’erano 40 mila persone. “Abbiamo sentito decine di colpi di armi automatiche”: lo riferisce uno dei testimoni. Nei video pubblicati online si sentono quelle che sembrano raffiche di mitra.

“Quello che è successo stanotte è più che orribile - ha scritto su Instagram Jason Aldean, la star della musica country che si stava esibendo -. Ancora non so cosa dire ma voglio che tutti sappiano che io e la mia band siamo al sicuro. I miei pensieri e le mie preghiere vanno a tutti quelli che sono rimasti coinvolti. Mi fa male al cuore che questo sia accaduto a qualcuno che era venuto a trascorrere quella avrebbe dovuto essere una serata di divertimento”. I proiettili sarebbero arrivati dalle finestre del 32 piano dell’hotel, mentre la gente si stendeva a terra. È accaduto domenica notte alle 22,30 ora locale, quando in Italia erano le 5,30 del mattino. La zona è circondata dalla polizia di Las Vegas, che ha sgomberato il 29° piano dell’albergo e ha chiuso parte della Strip, la strada del sogno americano, tra luci, colori e spettacoli continui. È stato bloccato il anche traffico aereo all’aeroporto McCarran della città del Nevada, che sorge poco distante dalla zona dei casinò. L’aggressore sarebbe stato ucciso nella stanza 35 del 32° piano del Mandalay, nella camera sarebbero state trovate molte armi da fuoco.


Riproduzione non consentita ©


Emirates migliore linea aerea del mondo. L'annuncio da Skytrax World Airline Awards 2016. Questa è la quarta volta che Emirates vince il miglior riconoscimento da quando i premi sono stati introdotti 15 anni fa; la compagnia ha vinto il primo riconoscimento Skytrax come Migliore compagnia al mondo nel 2001, ancora nel 2002 e nel 2013. In totale, Emirates ha vinto un totale di 20 premi Skytrax World Airline dal 2001. (Continua...)