www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Made in Italy, quello che il mondo ci invidia: la Ferrari resta al top dei desideri planetari
Il successo del Cavallino di Maranello porta in busta paga ai dipendenti un extra di 5mila euro

ROMA (Italy) - Natale eccezionale per i dipendenti Ferrari, sotto l'albero un premio da 5mila euro. A gennaio nella busta paga riceveranno un premio "straordinario" da cinquemila euro. Un premio per i lavoratori è sempre una buona notizia, così come sono buone notizie anche le numerose stabilizzazioni di lavoratori ottenute grazie alla stipula del contratto integrativo aziendale. Il successo del marchio risiede nelle motivazioni lavorative dei vari team a Maranello - La fabbrica, e i gioielli a quattro ruote che ne escono racchiudono tutti gli ingredienti di Ferrari, cioè tradizione da una parte ed una forte innovazione tecnologica dall’altra. Insomma un successo tricolore.


Un premio per i lavoratori è sempre una buona notizia, così come sono buone notizie anche le numerose stabilizzazioni di lavoratori ottenute grazie alla stipula del contratto integrativo aziendale. Un premio eccezionale di 5.000 euro deciso dalla direzione aziendale grazie agli ottimi risultati economici e produttivi conseguiti dalla Ferrari nel 2016.

Il marchio italiano più noto e desiderato a livello mondiale. Il suo fondatore Enzo Ferrari nacque nel lontano 1898 a Modena, appassionato di corse dedicò tutta la sua vita ai motori e alle gare. Pilota ufficiale per lungo tempo forse non tutti sanno che dai suoi esordi fino ai giorni nostri la Ferrari ha collezzionato circa 5000 vittorie sia su strada che in pista dando luogo alla nascita del mito. Risale al 1947 la prima vettura a marchio Ferrari, la S125 prodotta da Enzo Ferrari frutto della sua passione e dedizione. Da allora grazie anche all'ingresso della Fiat nel capitale fino al completo controllo del brand sono stati prodotti una vasta gamma di modelli sia per strada che per competizione in pista. I dati Ferrari raccontano che nell'anno 2011 Ferrari S.p.A. ha venduto 7.195 vetture per un fatturato di 2,251 miliardi di euro. Nel 2012 Ferrari ha venduto 7.318 vetture, con un aumento del 4,5% rispetto al 2011. Mercato più attivo si riconferma essere il Nord America con oltre 2000 vetture vendute e una crescita del 14,6% rispetto all'anno precedente. Il fatturato ha raggiunto i 2,430 miliardi di euro e l'utile netto i 244 milioni di euro.

Maranello - La fabbrica, e i gioielli a quattro ruote che ne escono racchiudono tutti gli ingredienti di Ferrari, cioè tradizione da una parte ed innovazione tecnologica dall’altra grazie al “Transfer tecnologico” (come lo chiamano a Maranello) dalle monoposto di Formula 1; ma, al di là di tutti i numeri ed i calcoli matematici fatti dagli ingegneri necessari per progettare e costruire una macchina, ogni Ferrari è diversa l’una dall’altra, unica e racchiude tutta la passione di coloro che l’hanno progettata e che l’hanno costruita. Come diceva sempre l'ex Presidente Montezemolo, "la Ferrari non produce auto ma realizza dei sogni" È per questi motivi che, a differenza di altri costruttori, la Ferrari è ineguagliabile, inimitabile ed irraggiungibile. (Antonio Balestra - driver Mechanic racing. Contact: +39 333 622 4612)

La sede da sempre è stata a Maranello, dove si trova la progettazione, produzione e il cuore pulsante del marchio. Da qui la Ferrari commercializza i propri capolavori in tutto il mondo con 60 paesi partner commerciali mediante 200 concessionarie ufficiali. Da sempre il segreto del successo Ferrari risiede nell'impegno, determinazione, ricerca ed innovazione con al centro la persona umana. Dietro un marchio eccezionale ci sono uomini e donne eccezionali che si spendono in ogni momento per il successo di una casa automobilistica in cui tutti vorrebbero lavorare.

Enzo Ferrari nasce a Modena il 18 febbraio 1898. All'età di dieci anni il padre Alfredo lo porta assieme al fratello Alfredo Jr. a Bologna, ad una gara automobilistica. Dopo aver assistito ad altre gare, Enzo Ferrari decide che vuole diventare un pilota automobilistico.Viene assunto alla CMN, una piccola fabbrica di automobili riconvertita dalla fine della guerra. I suoi compiti includono test di guida che svolge con gioia. E' in questo periodo che si avvicina seriamente alle corse e nel 1919 partecipa alla Targa Florio arrivando nono. Lavora all'Alfa Romeo che ha introdotto alcune vetture di nuova concezione per la Targa Florio del 1920. Ferrari guida una di queste vetture ed arriva secondo. Nel 1929 apre la sua azienda, la Scuderia Ferrari che nel 1933 può fare il suo vero ingresso nel mondo delle corse. Nel 1969 Ferrari firma un accordo con Agnelli per la produzione di serie mentre nel 1975 "la rossa" di Formula Uno conquista tutto e tutti con Niki Lauda che vince due titoli di Campione del Mondo e tre titoli di Campione Costruttori in tre anni. Enzo Ferrari muore il 14 agosto 1988 a 90 anni. (Photo: Ferrari con Gilles Villeuneve il pilota del Cavallino più amato di sempre)

Riproduzione non consentita ©


Emirates migliore linea aerea del mondo. L'annuncio da Skytrax World Airline Awards 2016. Questa è la quarta volta che Emirates vince il miglior riconoscimento da quando i premi sono stati introdotti 15 anni fa; la compagnia ha vinto il primo riconoscimento Skytrax come Migliore compagnia al mondo nel 2001, ancora nel 2002 e nel 2013. In totale, Emirates ha vinto un totale di 20 premi Skytrax World Airline dal 2001. (Continua...)